Siti del circuito Teknoring


  homepage/ / / Valle d'Aosta: lavori pubblici per 220 milioni, 2007-09

Valle d'Aosta: lavori pubblici per 220 milioni, 2007-09

La Valle d'Aosta dedicherà i prossimi interventi pubblici principalmente ai beni culturali, alle strutture sanitarie ed ai trasporti. L'impegno in questa direzione emerge dal programma di lavori pubblici approvato recentemente dalla Regione per...

Di
Pubblicato sul Canale lavori pubblici il 21 marzo 2007

La Valle d'Aosta dedicherà i prossimi interventi pubblici principalmente ai beni culturali, alle strutture sanitarie ed ai trasporti. L'impegno in questa direzione emerge dal programma di lavori pubblici approvato recentemente dalla Regione per il triennio 2007-2009 con una previsione di spesa di oltre 220 milioni di euro.

Gli interventi programmati sono ben 118, e riguardano i settori del territorio, del turismo e dei beni culturali e delle infrastrutture.Ricadranno per il 90% a carico della Regione e prevedono un contributo statale del 10%. Nell'elenco approvato oggi non sono comprese le "grandi opere", il cui piano dovrà essere approvato dal Consiglio regionale, dopo che i nuclei di valutazione avranno espresso il parere di fattibilità.

La parte più consistente delle risorse sarà assorbita dal settore delle infrastrutture: queste richiederanno circa 155 milioni di euro, cioé il 70% delle spesa totale, prevedendo tra l'altro l'allungamento della pista dell'aeroporto regionale Corrado Gex di Saint Christophe, alle porte di Aosta, e l'installazione di un apparato di radionavigazione aerea, oltre che la realizzazione dei reparti di endoscopia, dialisi e nefrologia nell'ospedale regionale di Aosta.

Nel settore del turismo e cultura (45,5 milioni di euro) gran parte delle risorse saranno destinate al recupero dei beni culturali tra cui i castelli di Quart, Aymavilles, Saint Pierre e alla Maison Lostan di Aosta, oltre che la realizzazione della pinacoteca regionale nel Castello Gamba a Chatillon.

Quasi 20 milioni di euro saranno inoltre stanziati per la sicurezza del territorio dai rischi idrogeologici, per la tutela e l'uso razionale delle risorse idriche, oltre che per la valorizzazione ambientale.



Articoli consigliati

Software più scaricati


Wolters Kluwer Italia © 2008-2014 – Partita IVA 10209790152
News In Evidenza