Siti del circuito Teknoring


  homepage/ / / Sviluppo urbano Ue: la Carta di Lipsia sostiene le città europee sostenibili

Sviluppo urbano Ue: la Carta di Lipsia sostiene le città europee sostenibili

Ė stata adottata insieme all'Agenda territoriale, dai ministri della pianificazione urbana dei 27 paesi Ue, durante il vertice informale tenuto a Lipsia il 24 e 25 maggio scorsi. Costituisce il primo caso di ...

Di
Pubblicato sul Canale ambiente il 31 maggio 2007

Ė stata adottata insieme all'Agenda territoriale, dai ministri della pianificazione urbana dei 27 paesi Ue, durante il vertice informale tenuto a Lipsia il 24 e 25 maggio scorsi. Costituisce il primo caso di accordo tra i ministri europei su dei principi comuni per una politica di sviluppo urbano in chiave sostenibile. Con tale espressione si intende la necessità di tenere conto contemporaneamente e in modo equivalente dei diversi aspetti in gioco nello sviluppo delle città, come ad esempio le strategie di valorizzazione del patrimonio immobiliare, collegamenti efficienti grazie ai trasporti pubblici, aumento dell'efficienza energetica, una politica formativa attiva per i giovani e il rafforzamento delle economie locali. La Carta di Lipsia e l'Agenda territoriale costituiscono quindi tappe importanti nella politica di sviluppo territoriale dell'Ue.

Nel primo passaggio della carta si legge: 'Noi ministri responsabili per lo sviluppo urbano dei paesi membri dell'Ue consideriamo le città europee, così come si sono sviluppate nel corso dei secoli, come un patrimonio economico, sociale e culturale di valore elevatissimo e insostituibile', ma aggiungono 'sono allo stesso tempo afflitte da problemi demografici, ambientali, disequità sociale'.

Nel documento, viene sottolineata l'importanza della pianificazione urbana integrata, (considerata condizione essenziale per lo sviluppo sostenibile delle città europee), delle strategie per la valorizzazione del tessuto urbano, del miglioramento delle economie locali e del mercato del lavoro. E, ancora, dei mezzi di trasporto non inquinanti e dell'integrazione degli immigrati.

A predisporre la Carta è stata la presidenza tedesca dell'Ue, in linea con i precedenti vertici informali tenuti a Rotterdam, Lussemburgo, e Baden, in cui era stata dichiarata la necessità di una maggiore cooperazione sulle questioni legate allo sviluppo urbano sul territorio dell'Unione europea. Nella Carta di Lipsia, si sostiene adesso la necessità di rafforzare la partecipazione delle città e delle regioni europee al processo decisionale comunitario.

Non vengono ignorate le diversità specifiche che esse hanno, ma, proprio ad esse, è affidato un ruolo attivo per stimolare la crescita sostenibile e l'occupazione e per l'individuazione di strategie di pianificazione integrata per rilanciare e riqualificare le regioni urbane europee.

A Lipsia i Ministri hanno ribadito a più riprese che "la città europea" come pure "l'identità e la pluralità delle regioni d'Europa" dovrebbero essere tenute maggiormente in considerazione nelle politiche nazionali europee. In futuro, le particolarità territori e le peculiarità geografiche delle regioni e delle città dovranno essere sfruttate in modo ancora più intenso. In tal modo potranno essere fugati timori ampiamente diffusi tra la popolazione secondo cui il mercato interno sempre più interconnesso e le conseguenze della globalizzazione potrebbero mettere in pericolo le identità locali e regionali.

Positivo anche il commento del presidente della rete dei primi cittadini d'Europa (Eurocities), Gérard Collomb, sindaco di Lione. Parlando a nome di 130 sindaci europei, Collomb ha invitato i ministri dell'Unione a lavorare in stretta collaborazione per affrontare le sfide del 21° secolo che colpiscono direttamente gli agglomerati urbani, come la globalizzazione e l'emarginazione sociale.

Per altre informazioni, consultare il sito
http://ec.europa.eu/regional_policy/index_it.htm

Per il testo dei documenti emessi dal vertice, scarica i pdf:
SPEECH07-334EN.pdf
AgendaTerritoriale.pdf









Articoli consigliati

In evidenza


Software più scaricati

  • Easy Context Menu

    Utility Software gratuito che permette di aggiungere comandi personalizzati al menu...
  • Disk Wipe

    Utility Permette di cancellare in maniera definitiva i dati presenti in un hard disk, o anche dei...

Wolters Kluwer Italia © 2008-2014 – Partita IVA 10209790152
News In Evidenza