Siti del circuito Teknoring


  homepage/ / / Sistri e MUD: le principali novita' in tema ambiente di fine 2011

Sistri e MUD: le principali novita' in tema ambiente di fine 2011

Una nota dell'ANCE le riassume

Di
Pubblicato sul Canale ambiente il 16 gennaio 2012

In una nota dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili, sono state riassunte le principali novità introdotte a fine 2011 nel settore ambiente, che riguardano soprattutto il Sistri, modificato e prorogato, e il MUD, anch’esso prorogato.

Per quanto concerne il primo, con l’art.13 del dl 216/2011 – cd. Milleproroghe, il termine per l’avvio del Sistri è stato spostato dal 9 febbraio 2012 al 2 aprile 2012. Inoltre sulla Gazzetta Ufficiale del 5 gennaio 2012 n.4, ricorda l’ANCE, è stato reso noto il decreto del Ministero dell’ambiente 219/2011, in cui si evidenziano nuove norme per il sistema di tracciabilità dei rifiuti. Prima fra queste la nuova definizione di unità locale e il chiarimento delle responsabilità rispetto al cd.delegato. Quest’ultimo non sarà più responsabile di custodire i dispositivi USB o che i dati inseriti siano veridici, bensì esclusivamente che siano correttamente inseriti.

L’altra novità riguarda il MUD resa effettiva con il decreto del Ministero dell’ambiente 12 novembre 2011, pubblicato in G.U. n.298 del 23 dicembre 2011 (cd Mudino). Il termine di presentazione della dichiarazione Sistri, per le informazioni relative al 2011, è previsto, infatti, entro il 30 aprile 2012, mentre per le informazioni relative al 2012, il termine è entro sei mesi dalla data di operatività del Sistri.

Inoltre, in base alla Circolare del Ministero dell`ambiente n. 6774/2011 (GU n. 103 del 5 maggio 2011) i produttori di rifiuti pericolosi, coloro che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti e i produttori di rifiuti non pericolosi di cui all`art. 184, comma 3, lett. c), d) e g) di cui all`art. 152/2006 con piu` di 10 dipendenti, in luogo del MUD, devono presentare la dichiarazione Sistri.

Infine, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 303 del 30 dicembre 2011, il decreto del Ministero dell`ambiente 23 dicembre 2011 stabilisce l`approvazione del nuovo modello MUD per l`anno 2012. Il termine di presentazione è sempre del 30 aprile 2012, con informazioni relative al 2011, e riguarda esclusivamente il Consorzio nazionale degli imballaggi, coloro che effettuano la raccolta, il trasporto ed il recupero dei veicoli fuori uso, i produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche, i Comuni o loro consorzi e comunità montane (circolare 3774/2011).

C.C.



Articoli consigliati

In evidenza


Software più scaricati


Wolters Kluwer Italia © 2008-2014 – Partita IVA 10209790152
News In Evidenza