Ulteriori disposizioni per l'attuazione degli interventi relativi agli edifici privati di cui agli artt. 3 e 4 della L. n. 61/98. Modifiche all'allegato alla Delib. G.R. n. 2072 | Edilone.it

Ulteriori disposizioni per l’attuazione degli interventi relativi agli edifici privati di cui agli artt. 3 e 4 della L. n. 61/98. Modifiche all’allegato alla Delib. G.R. n. 2072

Ulteriori disposizioni per l'attuazione degli interventi relativi agli edifici privati di cui agli artt. 3 e 4 della L. n. 61/98. Modifiche all'allegato alla Delib. G.R. n. 2072 del 10.10.2000 e alla Delib. G.R. n. 2153 del 14.9.1998.

Delib. G.R. del 31/07/01 n.1945 (B.U. 10/09/01 n. 10 spec)
TESTO
LA
GIUNTA REGIONALE
omissis
DELIBERA
1) GLI INTERVENTI SULLE MURATURE
degli edifici privati indicati al primo paragrafo dell’allegato alla
D.G.R. n. 2072 del 10.10.2000 non sono consentiti qualora l’edificio
in muratura:
a) possegga livelli di danneggiamento e vulnerabilità
inferiori alla soglia di cui all’Allegato “A” della Legge n. 61 del
1998 (L=L1);
b) sia ricompreso tra quelli descritti al comma 2,
lettere a), b), c), d), e) dell’art. 6 ter della D.G.R.
2153/98, come
modificata dalla D.G.R. n. 1893/1999;
c) sia collocato nelle zone “A”
del D.M. 1444/1968 e sia in contrasto con le previsioni dello
strumento urbanistico generale o particolareggiato vigente.
Resta
fermo quanto previsto nell’allegato alla D.G.R. n. 2072 del
10.10.2000, con esclusione del 13° paragrafo.
2) DI MODIFICARE la
D.G.R. 2153 del 14.9.1998 nel modo che segue:
– La lettera b) del
comma 5 dell’art. 6 ter della D.G.R. n. 2153 del 14.9.1998, come
aggiunto dalla D.G.R.
n. 1893/1999, è sostituito dalla seguente:
“b)
gli interventi edificatori possono assumere diversa articolazione
planovolumetrica, ma comunque contenuta in ogni caso nei limiti delle
preesistenti volumetrie urbanistiche ed altezze, anche se con diversa
superficie dell’area di sedime. Al solo fine del rispetto dei
requisiti previsti dalle norme igienico-sanitarie è consentito
l’aumento delle altezze dei locali interni, anche se ciò comporti il
superamento dell’altezza e del volume dell’edificio preesistente, nel
rispetto comunque delle norme urbanistiche”.
– Il terzo capoverso del
2.1.3 dell’Allegato “B” alla D.G.R. n. 2153 del 14.9.1998, come
sostituito dalla D.G.R. n. 2247/12000, è soppresso.

Ulteriori disposizioni per l’attuazione degli interventi relativi agli edifici privati di cui agli artt. 3 e 4 della L. n. 61/98. Modifiche all’allegato alla Delib. G.R. n. 2072

Edilone.it