Trentino-Alto Adige - Trento, delibera 20 gennaio 2017, n. 35 (linee guida, sicurezza alimentare) | Edilone.it

Trentino-Alto Adige – Trento, delibera 20 gennaio 2017, n. 35 (linee guida, sicurezza alimentare)

Intesa, ai sensi dell'art. 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento concernente "Linee guida per il controllo ufficiale ai sensi dei Regolamenti (CE) 882/2004 e 854/2004" in materia di sicurezza alimentare (Rep. Atti n. 212/CSR del 10 novembre 2016), rettificata con Atto Repertorio n. 232/CSR del 22 dicembre 2016 - recepimento (B.U. 31 gennaio 2017, n. 5)

(Omissis)
Delibera
1. di recepire, per le motivazioni espresse in premessa, l’Intesa, ai sensi dell’art. 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento concernente “Linee guida per il controllo ufficiale ai sensi dei Regolamenti (CE) 882/2004 e 854/2004” (Rep. Atti n. 212/CSR del 10 novembre 2016), il cui testo, allegato 1, costituisce parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, così come rettificata con Atto Repertorio n. 232/CSR del 22 dicembre 2016, il cui testo, allegato 2, costituisce parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;
2. di dare atto che, trattandosi di questioni inerenti alla sicurezza alimentare, spetta anche all’Azienda provinciale per i servizi sanitari, ai sensi dell’articolo 55, comma 2, della legge provinciale 29 dicembre 2005, n. 20, darne attuazione;
3. di dare atto che, a partire dall’anno 2017, l’Azienda provinciale per i servizi sanitari provvederà all’attuazione delle disposizioni contenute nel “Piano provinciale integrato dei controlli per gli anni 2016-2018”, approvato con Delib.G.P. n. 2113 del 24 novembre 2016, nel rispetto delle ulteriori indicazioni di cui alle linee guida oggetto del presente provvedimento;
4. di consentire all’Azienda provinciale per i servizi sanitari, sulla base della valutazione del rischio dei singoli stabilimenti di macellazione con attività non superiore ai 20 UGB/settimana, di prevedere la presenza non continuativa del veterinario ufficiale durante le operazioni di macellazione, ai sensi di quanto previsto dalle allegate linee guida;
5. di trasmettere copia del presente provvedimento all’Azienda provinciale per i servizi sanitari;
6. di provvedere alla pubblicazione del presente provvedimento sul Bollettino Ufficiale della Regione Trentino-Alto Adige.
(Omissis)
(Scaricare l’allegato)

Documento allegato

A questa pagina é allegato un file.

Scarica l file allegato
Trentino-Alto Adige – Trento, delibera 20 gennaio 2017, n. 35 (linee guida, sicurezza alimentare)

Edilone.it