Resistenza al fuoco degli elementi strutturali - Casi di difformità tra i valori delle tabelle della circolare n. 91/1961 | Edilone.it

Resistenza al fuoco degli elementi strutturali – Casi di difformità tra i valori delle tabelle della circolare n. 91/1961

Resistenza al fuoco degli elementi strutturali - Casi di difformità tra i valori delle tabelle della circolare n. 91/1961 e risultati di prove ufficiali
Lettera Circolare

Come è noto da parte del Centro Studi ed Esperienze
Antincendi o di altri laboratori autorizzati ai sensi del D.M. 26
marzo 1985, vengono effettuate prove di resistenza al fuoco su
elementi strutturali rivestiti o non con materiali protettivi.E’
altresì noto che generalmente le vigenti norme di sicurezza
antincendi prevedono che il dimensionamento degli spessori e delle
protezioni da adottare per gli elementi strutturali vanno determinati
con le tabelle e con le modalità specificate nella circolare n.
91 del 14 settembre 1961.Ciò premesso, tenuto conto dei
progressi tecnologici dei materiali strutturali o protettivi
verificatisi negli ultimi anni, si fa presente che i risultati
contenuti nei rapporti di prova, redatti dai suddetti laboratori, sono
da ritenersi accettabili anche quando siano difformi o non contemplati
o esclusi da quanto previsto nelle tabelle contenute nella circolare
n. 91 citata.Quanto sopra deve essere tenuto in debito conto da parte
di codesti Uffici nell’espletamento dell’attività di
prevenzione incendi.

Resistenza al fuoco degli elementi strutturali – Casi di difformità tra i valori delle tabelle della circolare n. 91/1961

Edilone.it