Raccomandazione del Consiglio del 22 dicembre 1986 | Edilone.it

Raccomandazione del Consiglio del 22 dicembre 1986

Raccomandazione del Consiglio del 22 dicembre 1986 relativo all'informazione standardizzata negli alberghi esistenti

Raccomandazione CEE 22 dicembre 1986 n. 665
TESTO
RACCOMANDAZIONE DEL
CONSIGLIO del 22 dicembre 1986 relativo all’informazione
standardizzata negli alberghi esistenti (86/665/CEE)
IL CONSIGLIO
DELLE COMUNITÀ EUROPEE,
visto il trattato che istituisce la Comunità
economica europea, in particolare l’articolo 235,
vista la proposta
della Commissione(1),
visto il parere del Parlamento europeo(2),
visto
il parere del Comitato economico e sociale(3),
considerando che, ai
sensi dell’articolo 2 del trattato, la Comunità ha in particolare il
compito di promuovere uno sviluppo armonioso delle attività economiche
nell’insieme della Comunità ed un’espansione continua ed equilibrata,
come pure più strette relazioni tra gli Stati che ad essa partecipano
; che il turismo può contribuire all’attuazione di questi obiettivi ;
considerando che la risoluzione del Consiglio del 10 aprile 1984,
concernente una politica comunitaria del turismo(4), invita la
Commissione a presentare al Consiglio delle proposte intese
soprattutto a promuovere il turismo nella Comunità ; considerando che,
per ovviare alle differenze linguistiche e tenendo conto di altre
particolarità locali, per i viaggiatori sarebbe utile disporre in
tutti i paesi della Comunità di un’informazione standardizzata
concernente la sistemazione negli alberghi, con simboli che indichino
i servizi disponibili ; considerando che gli enti turistici nazionali
responsabili negli Stati membri dell’attuazione della politica
turistica o altri organismi competenti dovrebbero essere incaricati
anche dell’attuazione di un sistema d’informazione standardizzata
concernente gli alberghi ; considerando che nella maggior parte degli
Stati membri esiste un sistema di classificazione degli alberghi che
consente di descriverne il livello ed i servizi disponibili ; che,
oltre ai sistemi nazionali di classificazione, esistono anche sistemi
commerciali gestiti da enti privati ; che i sistemi nazionali e
commerciali di classificazione differiscono tra loro in misura
considerevole ; considerando che, data l’eterogeneità dei criteri
attualmente applicati è risultato finora difficile elaborare un
sistema di classificazione degli alberghi sul piano comunitario, ma
che sarebbe tuttavia opportuno esaminare la possibilità di elaborarlo
in futuro,

RACCOMANDA :
1)che gli Stati membri chiedano agli enti
turistici nazionali o ad altri organismi competenti, in collaborazione
con le associazioni degli albergatori, di assumersi la responsabilità
dell’attuazione del sistema previsto di informazione standardizzata
concernente gli alberghi, prendendo in considerazione i simboli che
figurano nell’allegato II ; che questa responsabilità si estenda alla
raccolta, al controllo e alla pubblicazione dell’informazione sugli
alberghi conformemente alla presente raccomandazione ;
2)che gli
Stati membri incoraggino la pubblicazione di tale informazione
standardizzata nelle guide ufficiali degli alberghi, se disponibili
;
3)che gli Stati membri provvedano affinché la guida ufficiale degli
alberghi contenga le informazioni citate nell’allegato I ;
4)che gli
Stati membri provvedano affinché i prezzi delle camere siano affissi
nell’ingresso dell’albergo e in ciascuna camera ;
5)che gli Stati
membri, nel prendere in considerazione i simboli che figurano
nell’allegato II facciano tutto il possibile per adottare e fare
applicare i provvedimenti nazionali del caso ai fini
dell’instaurazione di un sistema di informazione standardizzata sugli
alberghi esistenti entro due anni dall’adozione della presente
raccomandazione ;
6)che gli Stati membri comunichino ogni anno alla
Commissione la guida o le guide ufficiali degli alberghi pubblicate in
conformità della presente raccomandazione ;
INVITA la Commissione ad
analizzare, in collaborazione con gli Stati membri, gli enti turistici
e/o rappresentanti dell’industria alberghiera nazionale, i sistemi di
classificazione degli alberghi esistenti e ad esaminare l’utilità
pratica e l’opportunità di elaborare un sistema di classificazione
degli alberghi a livello comunitario.
Per il ConsiglioIl PresidenteG.
SHAW
(1)GU n. C 114 del 15. 5. 1986, pag. 8.
(2)Parere reso il 12
dicembre 1986 (non ancora pubblicato nella Gazzetta ufficiale).
(3)GU
n. C 328 del 22. 12. 1986, pag. 1.
(4)GU n. C 115 del 30. 4. 1984,
pag. 1.

ALLEGATO I Proposta per il contenuto delle guide ufficiali
degli alberghi
-Un’introduzione sull’uso della guida, con particolare
riferimento all’impiego dei simboli, che fornisca inoltre le
indicazioni relative ai periodi di applicazione dei prezzi di alta,
mezza e bassa stagione a livello nazionale e/o regionale, nonché tutte
le informazioni utili nella lingua del paese ed almeno due altre
lingue.
-Un elenco di alberghi che indichi :
-denominazione, indirizzo
e numeri di telefono e di telex degli alberghi ;
-il numero totale
delle camere e informazioni particolareggiate sulla loro attrezzatura
sanitaria ;
-il periodo di apertura ;
-il prezzo massimo di una camera
doppia in alta stagione, IVA compresa ;
-la distanza dall’aeroporto,
dalla stazione ferroviaria, dal terminal ;
-le carte di credito e di
pagamento accettate ;
-l’indicazione delle lingue parlate ;
-i simboli
uniformati dei servizi offerti dall’albergo (vedi allegato
II).
-L’indirizzo dove possono essere segnalate le inesattezze
constatate riguardo alle informazioni contenute nella guida.
grafik
99/101

ALLEGATO II Simboli standardizzati delle attrezzature e dei
servizi disponibili negli alberghi
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Edificio
d’interesse storico o architettonico >FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI
UN GRAFICO>
Sito in luogo ameno >FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN
GRAFICO>
Parcheggio per i clienti >FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN
GRAFICO>
Piscina coperta >FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN
GRAFICO>
Piscina scoperta >FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN
GRAFICO>
Tennis presso o vicino all’albergo >FINE DI UN
GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Sauna >FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI
UN GRAFICO>
Aperto tutta la notte >FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN
GRAFICO>
Servizio telex >FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN
GRAFICO>
Ascensore >FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Sala di
riunione >FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Saletta TV >FINE
DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Servizi per i minorati >FINE DI
UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Servizi per i bambini >FINE DI UN
GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Cani ammessi >FINE DI UN
GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Servizio ristorante >FINE DI UN
GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Prima colazione soltanto >FINE DI UN
GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Licenza per gli alcolici >FINE DI UN
GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Parrucchiere >FINE DI UN
GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Lavanderia >FINE DI UN
GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Servizio di ristorante in camera >FINE
DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Aria condizionata in camera
>FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Riscaldamento centrale in
camera >FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Radio in camera
>FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Televisione in camera
>FINE DI UN GRAFICO>
>INIZIO DI UN GRAFICO>
Telefono in camera >FINE
DI UN GRAFICO>

Raccomandazione del Consiglio del 22 dicembre 1986

Edilone.it