PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE - DECRETO 29 dicembre 2011 | Edilone.it

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE – DECRETO 29 dicembre 2011

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE - DECRETO 29 dicembre 2011 - Attuazione dell'articolo 11 del decreto legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77 - Assegnazione dei fondi di cui all'articolo 2, comma 1, lettera d) dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 novembre 2010, n. 3907, concernente «altri interventi urgenti e indifferibili per la mitigazione del rischio sismico». (12A04088) - (GU n. 84 del 10-4-2012 )

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE

DECRETO 29 dicembre 2011

Attuazione dell’articolo 11 del decreto legge 28 aprile 2009, n. 39,
convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77 –
Assegnazione dei fondi di cui all’articolo 2, comma 1, lettera d)
dell’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13
novembre 2010, n. 3907, concernente «altri interventi urgenti e
indifferibili per la mitigazione del rischio sismico». (12A04088)

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO
DELLA PROTEZIONE CIVILE

Visto l’art. 5, comma 2, della legge 24 febbraio 1992, n. 225;
Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con
modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401;
Visto l’art. 1, comma 1, del decreto-legge 28 aprile 2009 n. 39,
convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77;
Visto il decreto-legge 28 aprile 2009 n. 39, convertito, con
modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77 e, in particolare,
l’art. 11, con il quale viene istituito un Fondo per la prevenzione
del rischio sismico;
Vista l’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri 13
novembre 2010, n. 3907 che ha disciplinato i contributi per gli
interventi di prevenzione del rischio sismico, previsti dal citato
art. 11 del decreto-legge 28 aprile 2009 n. 39, convertito, con
modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77, e, in particolare,
l’art. 1 comma 3 che prevede che gli aspetti di maggior dettaglio
concernenti le procedure, la modulistica e gli strumenti informatici
necessari alla gestione degli interventi previsti nella citata
ordinanza possono essere specificati in appositi decreti del capo del
Dipartimento della protezione civile;
Visto il decreto del capo del Dipartimento della protezione civile
n. 134 del 21 gennaio 2011, con il quale si regolamenta l’utilizzo
dei fondi di cui all’art. 2, comma 1, lettera d) della richiamata
ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri 13 novembre 2010,
n. 3907, concernente «altri interventi urgenti e indifferibili per la
mitigazione del rischio sismico», ed in particolare l’art. 1, comma
3, che prevede che le istanze di contributo presentate dalle regioni
siano valutate da una Commissione tecnica che le istruisce e
perfeziona la graduatoria;
Visto il decreto del capo del Dipartimento della protezione civile
n. 3325 del 6 luglio 2011, con il quale e’ stata definita la
composizione della Commissione tecnica predetta;
Visto il resoconto della riunione del 12 ottobre 2011 della
Commissione tecnica di cui all’art. 1, comma 3, del richiamato
decreto del capo del dipartimento Rep. n. 134 del 21 gennaio 2011,
che ha individuato le richieste ammissibili a contributo e quelle non
assentibili;
Ritenuto necessario assegnare i fondi disponibili per l’annualita’
2010 ai sensi del predetto art. 11, al fine di dare tempestiva
attuazione alle concrete iniziative di riduzione del rischio sismico;
Tenuto conto che le modalita’ di assegnazione dei finanziamenti per
l’annualita’ 2010 sono stabilite dal richiamato decreto del capo del
Dipartimento della protezione civile n. 134 del 21 gennaio 2011;

Decreta:

Art. 1

1. L’assegnazione delle risorse, di cui all’art. 11 del
decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito, con modificazioni,
dalla legge 24 giugno 2009, n. 77, per l’annualita’ 2010, determinata
sulla base dei criteri riportati nel decreto del capo del
Dipartimento della protezione civile n. 134 del 21 gennaio 2011 e’
indicata nella tabella 1 di seguito riportata.
2. Le quota del fondo non assegnata, ammontante ad euro
1.011.670,00, rimane nella disponibilita’ del Dipartimento della
protezione civile come previsto dall’art. 2, comma 1, lettera d)
dell’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n.
3907/2010.

Parte di provvedimento in formato grafico

Art. 2

Il monitoraggio degli interventi finanziati con le risorse del
Fondo per la prevenzione del rischio sismico viene effettuato con
procedura informatizzata che prevede la trasmissione dalle regioni al
Dipartimento della protezione civile dei resoconti annuali delle
attivita’ secondo i modelli riportati nell’allegato 1 al presente
decreto.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.

Roma, 29 dicembre 2011

Il Capo del dipartimento: Gabrielli

Registrato alla Corte dei conti il 22 marzo 2012
Presidenza del Consiglio dei Ministri, registro n. 2, foglio n. 299

Allegato 1

Parte di provvedimento in formato grafico

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE – DECRETO 29 dicembre 2011

Edilone.it