ORDINANZA 30 settembre 2002 | Edilone.it

ORDINANZA 30 settembre 2002

ORDINANZA 30 settembre 2002 n.F/10 - Emergenza ambientale nell'areale della Laguna di Orbetello. Disposizioni al soggetto attuatore.

ORDINANZA 30 settembre 2002 n.F/10

Emergenza ambientale nell’areale
della Laguna di Orbetello. Disposizioni al soggetto attuatore.

(GU
n. 56 del 8-3-2003)

IL COMMISSARIO
(Art. 5 legge 24 febbraio
1992, n. 225 – Ordinanza del Ministro
dell’interno delegato per il
coordinamento della Protezione civile n.
3198 del 23 aprile 2002 e
successive modifiche e integrazioni)

Vista l’ordinanza del
Ministero dell’interno delegato per il
coordinamento della
Protezione Civile n. 3198 del 23 aprile 2002 con
la quale il
Presidente della Giunta regionale e’ nominato commissario
delegato,
ai sensi dell’art. 5 della legge 24 febbraio 1992 n. 225,
per
superare l’emergenza ambientale in atto nell’areale della Laguna
di
Orbetello ed in particolare per provvedere all’approvazione
di
interventi immediati e di urgenza per il conseguimento
delle
finalita’ specificate dall’art. l comma 2 della medesima
ordinanza;
Visto che il Commissario delegato si avvale per la
realizzazione
dei predetti interventi di un soggetto attuatore, che
l’art. 2 comma
l della citata ordinanza individua nel Sindaco
del Comune di
Orbetello;
Considerato che nelle more di una
piu’ completa definizione del
programma di attivita’ da svolgere
il Commissario delegato con
ordinanze n. F/5 dell’8 maggio 2002, F/6
del 13 giugno 2002 e F/8 del
29 luglio 2002 ha autorizzato il soggetto
attuatore all’esecuzione in
via d’urgenza di alcuni interventi
indifferibili, ad effettuare gli
impegni di spesa relativi nonche’ ad
utilizzare la facolta’ di deroga
alle normative indicate dall’art. 5
dell’ordinanza DPC 3198/2002;
Visto che con ordinanza DPC 3239
del 21 agosto 2002 e’ stato
integrato l’art. 5 della precedente
ordinanza DPC 3198 relativamente
alle disposizioni legislative cui
il Commissario delegato e il
soggetto attuatore possono derogare
nello svolgimento delle proprie
attivita’;
Preso atto della
necessita’ di consentire al soggetto attuatore la
realizzazione, ai
sensi del citato art. 2, degli interventi di
competenza
assicurando la massima tempestivita’ e semplificazione
delle
procedure, con riferimento a quelle finanziarie;
Ritenuto opportuno
a tal fine integrare quanto disposto con le
precedenti ordinanze
F/5, F/6 e F/8 trasferendo al soggetto attuatore
il complesso delle
risorse gia’ in competenza del Commissario ai
sensi dell’art. 4
dell’ordinanza DPC 3198/2002, ad esclusione di
quanto necessario per
la realizzazione degli interventi indicati alle
lettere f) e g)
del medesimo articolo attribuiti dall’ordinanza
citata alla
competenza del Commissario;
Preso atto che sono in corso di
approvazione le convenzioni per
dare esecuzione a quanto previsto
dalle citate lettere f) e g), per
una spesa complessiva stimata in
euro 500.000,00;
Richiamate le deroghe dall’ordinanza DPC 3198 del
23 aprile 2002 e
3239 del 21 agosto 2002;

Ordina:
1. Di integrare quanto disposto con le precedenti
ordinanze F/5,
F/6 e F/8 del 2002 attribuendo al soggetto
attuatore sindaco di
Orbetello il complesso delle risorse gia’
in competenza del
Commissario ai sensi dell’art. 4
dell’ordinanza DPC 3198/2002, ad
esclusione di quanto necessario per
la realizzazione degli interventi
indicati alle lettere f) e g)
del medesimo articolo attribuiti
dall’ordinanza citata alla
competenza diretta del Commissario per una
spesa stimata in euro
500.000,00;
2. Di riservarsi di attribuire al soggetto attuatore
le risorse
assegnate con l’ordinanza DPC 3198/2002 non appena
disponibili,
nonche’ quelle che potranno residuare a seguito
della attuazione
degli interventi di cui alle lettere f) e g) sopra
indicate da parte
del Commissario;
3. Di disporre che l’ufficio
regionale a supporto del Commissario
provveda a trasferire al soggetto
attuatore che la richieda, tutta la
documentazione necessaria sia
tecnico-amministrativa che contabile;
4. Di prevedere che il
soggetto attuatore trasmetta al Commissario
copia delle ordinanze
adottate, nonche’ relazione mensile circa le
liquidazioni eseguite;

5. Di trasmettere la presente ordinanza al soggetto attuatore,
al
Dipartimento di protezione civile, al Ministero dell’ambiente,
alla
prefettura di Grosseto, nonche’ di disporne la pubblicazione
per
estratto sul BURT.
Firenze, 30 settembre 2002

Il Commissario delegato: Martini

ORDINANZA 30 settembre 2002

Edilone.it