Ordinanza 02/06/1998 | Edilone.it

Ordinanza 02/06/1998

Ordinanza 02/06/1998 n. 2788 - Presidenza del Consiglio dei Ministri - Individuazione delle zone ad elevato rischio sismico del territorio nazionale. Gazzetta Ufficiale 25/06/1998 n. 146

Ordinanza 02/06/1998 n. 2788
Presidenza del Consiglio dei Ministri –
Individuazione delle zone ad elevato rischio sismico del territorio
nazionale.
Gazzetta Ufficiale 25/06/1998 n. 146

IL MINISTRO
DELL’INTERNO
DELEGATO PER IL COORDINAMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE
CIVILE

Visto l’art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225;
Visto
l’art. 12, comma 3, della legge 27 dicembre 1997, n. 449,
come
modificato dall’art. 13, comma 6-novies, del decreto-legge 30
gennaio
1998, n. 6, convertito, con modificazioni dalla legge 30
marzo 1998
n. 61, che stabilisce che con ordinanza del Ministro per
il
coordinamento della protezione civile sono individuate le zone ad

elevato rischio sismico, nelle quali si applicano i benefici previsti

nello stesso comma, oltre a quelli previsti dall’articolo 1 della

medesima legge;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri in data
24 maggio 1996 che delega le funzioni del
coordinamento della
protezione civile di cui alla legge 24 febbraio
1992, n. 225, al
Ministro dell’Interno;
Visto il proprio decreto in
data 5 giugno 1996, con il quale
vengono delegate al Sottosegretario
di Stato prof. Franco Barberi le
funzioni di cui alla legge 24
febbraio 1992, n. 225;
Visti i risultati del gruppo di lavoro misto
composto dal Servizio
sismico nazionale, dal Gruppo nazionale per la
difesa dai terremoti
del Consiglio nazionale delle ricerche e
dall’Istituto nazionale di
geofisica, incaricato dal Dipartimento
della protezione civile di
elaborare l’elenco dei comuni del
territorio nazionale ad elevato
rischio sismico;
Visto che la
Commissione per la previsione e prevenzione dei grandi
rischi –
sezione rischio sismico ha approvato, nella seduta del 20
aprile
1998, i criteri adottati e i conseguenti risultati del gruppo
di
lavoro misto sopracitato;
Ritenuto di recepire l’elaborato tecnico
predisposto dal gruppo di
lavoro misto e approvato dalla Commissione
per la previsione e
prevenzione dei grandi rischi contenente l’elenco
dei comuni ad
elevato rischio sismico che comprende le seguenti
categorie:
a) comuni gia’ classificati sismici ai sensi dell’art. 3
della
legge 2 febbraio 1974, n. 64;
b) comuni nei quali il livello
di rischio sismico e’ superiore alla
media nazionale;
c) comuni che
hanno risentito in passato di un evento con
intensita’ maggiore o
uguale al IX grado della scala MCS;
d) comuni che non rientrano nelle
categorie precedenti, ma nei
quali sono in corso programmi di
ricostruzione post-sisma
disposti con provvedimenti normativi;
Su
proposta del Sottosegretario di Stato prof. Franco Barberi
delegato
per il coordinamento della protezione civile;
Dispone:
Articolo
unico
1. Sono individuati i comuni ad elevato rischio sismico, di cui

all’allegato elenco che fa parte integrante della presente ordinanza,

nei quali si applicano le disposizioni previste dall’articolo 12,

comma 3, della legge 27 dicembre 1997, n. 449, in aggiunta a quelle

previste dall’articolo 1 della medesima legge.
La presente ordinanza
sara’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.

Roma, 12 giugno 1998
Il Ministro: NAPOLITANO

Ordinanza 02/06/1998

Edilone.it