MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 7 marzo 2003 | Edilone.it

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 7 marzo 2003

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 7 marzo 2003 : Riconoscimento in Italia del titolo di dottore di ricerca rilasciato dalla Scuola normale superiore di ingegneria economico-gestionale dell'Universita' degli studi della Repubblica di San Marino. (GU n. 87 del 14-4-2003)

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

DECRETO 7 marzo 2003

Riconoscimento in Italia del titolo di dottore di ricerca rilasciato
dalla Scuola normale superiore di ingegneria economico-gestionale
dell’Universita’ degli studi della Repubblica di San Marino.

IL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
Vista la legge 18 ottobre 1984, n. 760, con la quale e’ stato
ratificato l’accordo del 28 aprile 1983 tra il Governo della
Repubblica italiana e il Governo della Repubblica di San Marino sul
riconoscimento reciproco dei titoli di studio;
Visto in particolare l’art. 2 del suddetto accordo relativo al
riconoscimento dei titoli accademici;
Visto lo scambio di note tra la Repubblica italiana e la Repubblica
di San Marino in data 16 luglio 1999 con le quali e’ stato concordato
dai Paesi di recepire il risultato dei lavori svolti nella III
sessione, tenuta a Roma il 7 maggio 1990, dalla commissione mista di
esperti, prevista dal citato art. 2 dell’accordo italo-sanmarinese;
Considerato che l’accordo in questione e’ entrato in vigore in data
28 novembre 2000;
Decreta:
Il titolo di dottore di ricerca, rilasciato dalla Scuola normale
superiore di ingegneria economico-gestionale dell’Universita’ degli
studi della Repubblica di San Marino e’ riconosciuto in Italia
secondo le seguenti condizioni e modalita’:
1. Gli allievi della Scuola normale superiore di ingegneria
economico-gestionale dell’Universita’ degli studi della Repubblica di
San Marino, di seguito denominata Scuola, che intendono chiedere la
dichiarazione di riconoscimento in Italia del titolo di dottore di
ricerca in ingegneria economico-gestionale rilasciato dalla Scuola
medesima, devono essere in possesso di diploma di laurea (ex legge n.
341/1990) o laurea specialistica (ex decreto ministeriale n.
509/1999) in ingegneria o del diploma di laurea (ex legge n.
341/1990) o laurea specialistica (ex decreto ministeriale n.
509/1999) nel settore delle scienze economiche, oppure di analogo
titolo straniero riconosciuto equipollente dalle universita’ italiane
all’atto dell’iscrizione alla Scuola.
Tale requisito deve essere appositamente indicato nel bando di
concorso per l’ammissione alla Scuola.
2. In deroga a quanto disposto dal precedente punto 1,
esclusivamente gli allievi che sono stati iscritti alla Scuola per i
trienni 1994-97 e 1997/2000, nonche’ coloro che attualmente sono
iscritti per il triennio 2000-2003, possono presentare domanda di
riconoscimento in Italia del titolo di dottore di ricerca anche se il
riconoscimento da parte di una universita’ italiana dell’eventuale
titolo accademico estero, che ha dato luogo all’ammissione alla
Scuola, sia stato chiesto ed ottenuto successivamente all’iscrizione
alla Scuola stessa.
3. Il corso di dottorato in ingegneria economico-gestionale, e’
attivato presso la Scuola con cadenza triennale e la durata degli
studi per ottenere il titolo finale sara’ non inferiore a tre anni.
4. Premesso che ogni ciclo di dottorato viene attivato dalla
Scuola a conclusione del ciclo precedente, il numero dei titoli
finali di dottore in ingegneria economico-gestionale rilasciati dalla
Scuola che potranno essere riconosciuti in Italia e’ fissato in nove
per ciclo triennale.
5. Nei confronti degli uditori della Scuola non potra’ essere
effettuato alcun riconoscimento.
6. La Repubblica italiana non riconoscera’ titoli stranieri
eventualmente dichiarati equipollenti, dalla Repubblica di San
Marino, al titolo rilasciato dalla Scuola.
7. Le nove candidature al riconoscimento in Italia dei titoli
rilasciati dalla Scuola, saranno scelte dalle competenti autorita’
sanmarinesi e presentate al Ministero dell’istruzione,
dell’universita’ e della ricerca, di cui al successivo punto 8) per
il tramite dell’Ambasciata d’Italia in San Marino. La domanda di
ciascun interessato dovra’ essere corredata dei seguenti documenti:
titolo finale rilasciato dalla Scuola;
laurea italiana o titolo straniero riconosciuto equipollente in
Italia all’atto dell’iscrizione alla Scuola (vedi punto 2);
bando di concorso per l’ammissione alla Scuola;
eventuale altra documentazione amministrativa prevista dalla
norme vigenti in Italia.
8) La dichiarazione di riconoscimento di cui al precedente punto
7) sara’ rilasciata dal Ministero dell’istruzione, dell’universita’ e
della ricerca, esclusivamente sulla base dell’accertamento della
congruita’ della documentazione esibita.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 7 marzo 2003
Il Ministro: Moratti

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 7 marzo 2003

Edilone.it