MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 30 marzo 2011 | Edilone.it

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 30 marzo 2011

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 30 marzo 2011 - Ammissione al finanziamento del Fondo per le agevolazioni alla ricerca di progetti di cooperazione internazionale. (Decreto n. 176/Ric). (11A09907) - (GU n. 171 del 25-7-2011 )

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

DECRETO 30 marzo 2011

Ammissione al finanziamento del Fondo per le agevolazioni alla
ricerca di progetti di cooperazione internazionale. (Decreto n.
176/Ric). (11A09907)

IL DIRETTORE GENERALE
per il coordinamento e lo sviluppo della ricerca

Visto il decreto-legge 16 maggio 2008, n. 85 recante: «Disposizioni
urgenti per l’adeguamento delle strutture di Governo in applicazione
dell’articolo 1, commi 376 e 377, della legge 24 dicembre 2007, n.
244», pubblicato nella G.U. n. 114 del 16 maggio 2008, convertito con
modificazioni nella legge 14 luglio 2008, n. 121 pubblicata nella
G.U. n. 164 del 15 luglio 2008;
Visto il decreto legislativo del 27 luglio 1999, n. 297: «Riordino
della disciplina e snellimento delle procedure per il sostegno della
ricerca scientifica e tecnologica, per la diffusione delle
tecnologie, per la mobilita’ dei ricercatori», e in particolare gli
articoli 5 e 7 che prevedono l’istituzione di un Comitato, per gli
adempimenti ivi previsti, e l’istituzione del Fondo Agevolazioni alla
Ricerca;
Visto il decreto ministeriale 8 agosto 2000 n. 593, recante:
«Modalita’ procedurali per la concessione delle agevolazioni previste
dal decreto legislativo 27 luglio 1999, n. 297 e in particolare le
domande presentate ai sensi dell’articolo 7 che disciplina la
presentazione e selezione di progetti di ricerca»;
Visto il decreto ministeriale 2 gennaio 2008 n. 4, recante:
«Adeguamento delle disposizioni del decreto ministeriale 8 agosto
2000 n. 593 (Modalita’ procedurali per la concessione delle
agevolazioni previste dal decreto legislativo 27 luglio 1999, n. 297)
alla Disciplina Comunitaria sugli Aiuti di Stato alla Ricerca,
Sviluppo ed Innovazione di cui alla Comunicazione 2006/C 323/01»;
Viste le «Procedure operative per la valutazione ed il
finanziamento dei progetti selezionati dalle JTI Artemis ed ENIAC e
dagli art. 169 AAL ed Eurostars» del 28 agosto 2008 ed in particolare
le modalita’ e le percentuali di finanziamento ivi previste;
Visto il Regolamento (CE) n. 74/2008 del Consiglio dell’Unione
europea del 20 dicembre 2007 relativo alla costituzione dell’«Impresa
comune Artemis» per l’attuazione di una iniziativa tecnologica
congiunta in materia di sistemi informatici incorporati;
Vista la Decisione adottata congiuntamente dal Consiglio e dal
Parlamento europeo n. 743/2008/CE del 9 luglio 2008 relativa alla
partecipazione della Comunita’ a un programma di ricerca e sviluppo
avviato da vari Stati membri a sostegno delle piccole e medie imprese
che effettuano attivita’ di ricerca e sviluppo (programma Eurostars).
Vista la Decisione adottata congiuntamente dal Consiglio e dal
Parlamento europeo n. 742/2008/CE del 9 luglio 2008 relativa alla
partecipazione della Comunita’ ad un programma di ricerca e sviluppo
avviato da vari Stati membri per il miglioramento della qualita’ di
vita degli anziani attraverso l’uso di nuove tecnologie
dell’informazione e della comunicazione (Programma AAL)
Tenuto conto della Decisione Artemis-PAB-12/09 del 22 ottobre 2009,
con la quale il Comitato delle Autorita’ Pubbliche dell’Impresa
comune ARTEMIS ha approvato la selezione delle proposte progettuali,
presentate in risposta al bando 2009, ammesse a negoziazione e la
conseguente allocazione dei finanziamenti pubblici;
Tenuto conto dell’approvazione della lista dei progetti selezionati
nei bandi del programma Eurostars del 21 novembre 2008 e del 24
settembre 2009 tramite procedura scritta degli alti Rappresentati
Eurostars-Eureka;
Tenuto conto dell’approvazione della lista dei progetti selezionati
nel Bando Internazionale AAL-2009 del Programma AAL ;
Visto il decreto ministeriale n. 625 Ric. del 22 ottobre 2009, di
nomina del Comitato, cosi’ come previsto dall’art.7 del predetto
decreto legislativo e successive modifiche ed integrazioni;
Viste le domande presentate ai sensi dell’art. 7 del D.M. 8 agosto
2000 n. 593 dai proponenti italiani partecipanti ai progetti
internazionali Artemis, AAL ed Eurostars e da queste iniziative
selezionati ed ammessi a negoziazione, e visti i relativi esiti
istruttori;
Vista la direttiva del Ministro dell’11 giugno 2009 prot. n.
5364/GM per la ripartizione del Fondo di cui all’art. 5 del decreto
legislativo 27 luglio 1999 n. 297;
Tenuto conto della ripartizione delle disponibilita’ del Fondo per
le Agevolazioni alla Ricerca degli anni 2007-2008, nonche’ 2009, di
cui ai decreti direttoriali, rispettivamente, n. 560 del 2 ottobre
2009 e n. 19 del 15 febbraio 2010;
Tenuto conto delle proposte formulate dal Comitato nelle riunioni
del 19 gennaio 2011 e del 9 febbraio 2011 e riportate nei relativi
verbali;
Considerato che per i progetti proposti per il finanziamento nella
predetta riunione esiste o e’ in corso di acquisizione la
certificazione di cui al decreto del Presidente della Repubblica del
3 giugno 1998 n. 252;

Decreta:

Art. 1

I progetti di ricerca Artemis Asam, Artemis ME3GAS, Artemis
Nshield, Artemis Pollux, Artemis Simple, E! 4704 Maripem Eurostars,
E! 4846 Skin Monitor Eurostars, E! 4784 Fast Path Eurostars , E! 4694
Meeteach Eurostars, E! 4857 REOP- Eurostars, E! 5128 NC-Gear
Eurostars, E! 5112 Relis Eurostars, AAL – Nobits, AAL – SI Screen,
sono ammessi agli interventi previsti dalle leggi citate nelle
premesse, nella forma, misura, modalita’ e condizioni indicate nelle
schede allegate al presente decreto (allegato 1).

Art. 2

1. Gli interventi di cui al precedente articolo 1 sono subordinati
all’acquisizione della certificazione antimafia di cui al decreto del
Presidente della Repubblica 3 giugno 1998 n. 252.
2. Ai sensi del comma 35 dell’art. 5 del D.M. 8 agosto 2000, n.
593, e’ data facolta’ al soggetto proponente di richiedere una
anticipazione per un importo massimo del 30% dell’intervento
concesso. Ove detta anticipazione sia concessa a soggetti privati la
stessa dovra’ essere garantita da fideiussione bancaria o polizza
assicurativa di pari importo.
3. Il Ministero, con successiva comunicazione, fornira’ alla banca,
ai fini della stipula del contratto di finanziamento, la ripartizione
per ciascun soggetto proponente del costo ammesso e della relativa
quota di contributo.
4. Le date di inizio e di fine delle attivita’ progettuali potranno
essere modificate secondo quanto stabilito con la Circolare MIUR n.
5172 del 6 agosto 2009.

Art. 3

Le risorse necessarie per gli interventi di cui all’art. 1 del
presente decreto sono determinate complessivamente in euro
5.921.335,01 nella forma di contributo nella spesa e graveranno sulle
disponibilita’ del Fondo Agevolazioni per la Ricerca per l’anno
2007-2008 e per l’anno 2009.
Il presente decreto sara’ sottoposto agli organi di controllo ai
sensi delle vigenti disposizioni e sara’ pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica Italiana.
Roma, 30 marzo 2011

Il direttore generale: Agostini

Registrato alla Corte dei conti il 20 maggio 2011
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona dei beni culturali, registro n. 7 foglio n. 72.

Allegato 1

Schede dettagliate progetti ammessi al finanziamento

ARTEMIS ASAM
ARTEMIS ME3GAS
ARTEMIS NSHIELD
ARTEMIS POLLUX
ARTEMIS SIMPLE
E! 4704 MARIPEM EUROSTARS
E! 4846 SKIN MONITOR EUROSTARS
E! 4784 FAST PATH EUROSTARS
E! 4694 MEETEACH EUROSTARS
E! 4857 REOP- EUROSTARS
E! 5128 NC-GEAR EUROSTARS
E! 5112 RELIS EUROSTARS
AAL – NOBITS
AAL – SI SCREEN

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 30 marzo 2011

Edilone.it