MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 2 agosto 2002: Approvazione della graduatoria generale dei progetti relativamente al II ciclo di presentazione nell'ambito del Programma Operativo Nazionale 2000-2006 | Edilone.it

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 2 agosto 2002: Approvazione della graduatoria generale dei progetti relativamente al II ciclo di presentazione nell’ambito del Programma Operativo Nazionale 2000-2006

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 2 agosto 2002: Approvazione della graduatoria generale dei progetti relativamente al II ciclo di presentazione nell'ambito del Programma Operativo Nazionale 2000-2006 "Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione" Asse III: Misura III.1 - Miglioramento delle risorse umane nel settore della Ricerca e dello Sviluppo tecnologico, Misura III.2 - Formazione di alte professionalita' per lo sviluppo della competitivita' delle imprese con priorita' alle PMI, Misura III.4 - Formazione superiore e universitaria, Misura III.6 - Promozione della partecipazione femminile al mercato del lavoro. (Avviso 4391/2001). (GU n. 203 del 30-8-2002- Suppl. Ordinario n.177)

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

DECRETO 2 agosto 2002

Approvazione della graduatoria generale dei progetti relativamente al
II ciclo di presentazione nell’ambito del Programma Operativo
Nazionale 2000-2006 “Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta
Formazione” Asse III: Misura III.1 – Miglioramento delle risorse
umane nel settore della Ricerca e dello Sviluppo tecnologico, Misura
III.2 – Formazione di alte professionalita’ per lo sviluppo della
competitivita’ delle imprese con priorita’ alle PMI, Misura III.4 –
Formazione superiore e universitaria, Misura III.6 – Promozione della
partecipazione femminile al mercato del lavoro. (Avviso 4391/2001).

IL DIRETTORE
DEL SERVIZIO PER LO SVILUPPO ED IL POTENZIAMENTO DELL’ATTIVITA’ DI
RICERCA

Visto il D. Lgs. n. 300 del 30 luglio 1999 sulla riforma
dell’organizzazione del Governo, a norma dell’art. 11 della legge n.
59 del 15 marzo 1997 e ss. mm., che ha istituito il Ministero
dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca (M.I.U.R.);
Visto il D.Lgs. del 3 febbraio 1993 n. 29 e successive
integrazioni e modificazioni;
Visto il Regolamento (CE) n. 1784/1999 del Parlamento Europeo e
del Consiglio del 12 luglio 1999 che definisce i compiti, il campo di
applicazione e le attivita’ finanziabili del Fondo Sociale Europeo
nell’ambito degli obiettivi nn. 1, 2 e 3;
Visto il Regolamento (CE) n. 1260/99 del Consiglio del 21 giugno
1999 recante le disposizioni generali che disciplinano l’insieme dei
fondi strutturali, definiscono i futuri ambiti d’azione, le forme di
coordinamento, gli obiettivi prioritari e le attivita’ ammesse oltre
che le procedure di programmazione ed attuazione;
Visto il Regolamento (CE) n. 1685/2000 della Commissione del 28
luglio 2000 recante disposizioni di applicazione del Regolamento (CE)
n. 1260/1999 del Consiglio per quanto riguarda l’ammissibilita’ delle
spese concernenti le operazioni cofinanziate dai Fondi strutturali,
pubblicato nella GUCE Serie L193 del 29 luglio 2000;
Visto il Regolamento (CE) n. 438 del 2001 della Commissione del 2
marzo 2001 recante modalita’ di applicazione del Regolamento (CE)
n.1260/1999 del Consiglio per quanto riguarda i sistemi di gestione e
controllo dei contributi concessi nell’ambito dei Fondi Strutturali
pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ Europee L63 del 3
marzo 2001;
Visto il Regolamento (CE) n. 68/2001 della Commissione delle
Comunita’ Europee del 12 gennaio 2001 relativo all’applicazione degli
Artt. 87 e 88 del Trattato CE in materia di aiuti destinati alla
formazione, pubblicato sulla GUCE Serie L10 del 13 gennaio 2001;
Visto il D.D. n. 800/Ric. del 30 luglio 2001 di recepimento del
Regolamento (CE) n. 68/2001 della Commissione del 12 gennaio 2001;
Vista la legge 16 aprile 1987 n. 183 concernente il coordinamento
delle politiche riguardanti l’appartenenza dell’Italia alle Comunita’
Europee e l’adeguamento dell’ordinamento interno agli atti normativi
comunitari ed in particolare l’art. 5 che ha istituito il Fondo di
rotazione per l’attuazione delle stesse;
Visto il D.P.R. 29 dicembre 1988 n. 568 recante il regolamento
sulla organizzazione e sulle procedure amministrative del predetto
Fondo di rotazione e successive modificazioni ed integrazioni;
Vista la Delibera C.I.P.E. del 6 agosto 1999 n. 139/1999 che ha
approvato il quadro finanziario programmatico del Programma di
Sviluppo del Mezzogiorno (PSM) 2000-2006;
Vista la Delibera C.I.P.E. del 22 giugno 2000 n.60/2000 in materia
di cofinanziamento nazionale dei programmi comunitari QCS 2000-2006;
Vista la Direttiva 92/50/CE del Consiglio del 18 giugno 1992 che
coordina le procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici di
servizi ed il D. Lgs. N.157 del 17 marzo 1995 di recepimento della
predetta direttiva e ss. mm.;
Vista la Decisione della Commissione delle Comunita’ Europee C
(2000) n.2050 del 1 agosto 2000 che ha adottato il Quadro Comunitario
di Sostegno 2000-2006;
Vista la Decisione della Commissione delle Comunita’ Europee
C(2000) n.2343 del 8 agosto 2000 di adozione del Programma Operativo
Nazionale 2000-2006 “Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico,
Alta Formazione” per le Regioni dell’Obiettivo 1; Visto che tale
Programma Operativo 2000-2006, si articola in Assi prioritari e
Misure;
Viste le Misure III.1 -Miglioramento delle risorse umane nel
settore della Ricerca e dello Sviluppo Tecnologico-, III.2
-Formazione di alte professionalita’ per lo sviluppo della
competitivita’ delle imprese con priorita’ alle PMI-, III.4
-Formazione superiore e universitaria-, III.6 -Promozione della
partecipazione femminile al mercato del lavoro-;
Visto il Complemento di Programmazione del PON RST&AF, approvato
il 14 novembre 2000 dal Comitato di Sorveglianza dello stesso PON e
adottato con Decreto del Direttore del Servizio per lo Sviluppo ed il
Potenziamento dell’Attivita’ di Ricerca n.872 del 29 dicembre 2000 e
ss.mm.;
Visto il Protocollo di Intesa, siglato in data 15 novembre 2000
tra il Ministro dell’Universita’ e della Ricerca Scientifica e
Tecnologica ed i rappresentanti delle Regioni dell’Obiettivo 1 del
territorio nazionale, per l’attuazione del predetto Programma
Operativo Nazionale;
Visto il D.M. no di protocollo ACG/D.M. (78) del 2 giugno 2000 che
affida all’Ufficio IV del Servizio per lo sviluppo ed il
potenziamento delle attivita’ di ricerca, la predisposizione e
l’attuazione dei Programmi Operativi comunitari del M.I.U.R.;
Visto il D.M. n. 329 dell’11 luglio 2000 con il quale e’ stato
conferito alla Dott.ssa Claudia Galletti l’incarico di Dirigente
dell’Ufficio IV del Servizio per lo Sviluppo ed il Potenziamento
delle Attivita’ di Ricerca;
Visto il D.P.C.M. del 14 luglio 2000 con il quale al Dott. Luciano
Criscuoli e’ stato conferito l’incarico di Direttore del Servizio per
lo Sviluppo ed il Potenziamento delle Attivita’ di Ricerca cui la
suddetta attivita’ risulta attribuita;
Visto l’Avviso n.4391 del 31 luglio 2001 “Modalita’ e termini per
la presentazione dei progetti nell’ambito del Programma Operativo
Nazionale 2000-2006 “Ricerca, Scientifica, Sviluppo Tecnologico ed
Alta Formazione” Asse III Misura III.1 -Miglioramento delle risorse
umane nel settore della Ricerca e dello Sviluppo Tecnologico-, Mis.
III.2 -Formazione di alte professionalita’ per lo sviluppo della
competitivita’ delle imprese con priorita’ alle PMI-, Misura III.4
-Formazione superiore e universitaria-, Misura III.6 -Promozione
della partecipazione femminile al mercato del lavoro-, pubblicato
sulla Gazzetta Ufficiale -Serie Generale- n.202 del 31 agosto 2001;
Visto che gli interventi di cui all’Avviso n.4391/01 sono
cofinanziati con le risorse del Fondo Sociale Europeo previste per le
annualita’ 2001-2004, pari a Lire 130.000.000.000 (67,1 Meuro)
comprensive della quota di finanziamento nazionale pubblica e
privata, come specificamente indicato al Punto 3 dell’Avviso;
Visti in particolare il Punto 14 “Ammissibilita’ dei progetti” ed
il Punto 15 “Valutazione dei progetti e modalita’ di assegnazione del
cofinanziamento” dell’Avviso n.4391/01 che prevedono, tra l’altro,
che “i progetti che avranno conseguito un punteggio compreso tra 350
e 500 punti saranno cofinanziati immediatamente “;
Visto che l’Avviso n.4391/01 ha previsto due scadenze per la
presentazione delle proposte: la prima al 15 ottobre 2001 e la
seconda al 28 febbraio 2002;
Visto il Decreto Direttoriale n. 1288/Ric del 26 novembre 2001 con
cui sono state approvate le graduatorie dei progetti presentati alla
scadenza del 15 ottobre 2001 e sono state integrate risorse pari a
10,4 Meuro per la Misura III.4 e 2,1 Meuro per la Misura III.2;
Visti gli atti della Commissione Tecnica di Valutazione istituita
con Decreto Direttoriale no di protocollo 1070/Ric. dell’8 ottobre
2001 e n. 42/Ric. del 18 marzo 2002, per la valutazione delle
proposte pervenute ai sensi del suddetto Avviso n. 4391 del 31 luglio
2001;
Vista la graduatoria dei progetti ammissibili a cofinanziamento,
con elenco dei punteggi assegnati a ciascun progetto, rassegnata
dalla Commissione Tecnica di Valutazione; Considerate le risorse
disponibili alla data del presente Decreto nell’ambito dell’Asse III
del PON 2000-2006 per ciascuna delle Misure di cui all’Avviso n.
4391/01;
Considerate le risorse rese disponibili dall’Avviso n. 4391/01 per
la seconda scadenza del 28 febbraio 2002 pari a:
7,24 Meuro per la Misura III.1;
3,20 Meuro per la Misura III.2;
10,40 Meuro per la Misura III.4;
6,00 Meuro per la Misura III.6.
Visto che nell’ambito dell’Asse III del PON 2000-2006 risulta
ancora non destinato un ammontare di risorse superiore a quello
necessario all’integrale copertura dei progetti della Misura III.4
che hanno acquisito un punteggio compreso tra i 350 e 500 punti;
Considerato che per la Misura III.1 con proprio decreto n. 1188
del 2 agosto 2002 vengono assegnate risorse pari a e 62.981.041,07
per il sostegno ad iniziative di formazione di cui al D.D. dell’11
ottobre 2001;
Considerto l’ammontare di risorse ad oggi disponibili nell’ambito
delle Misure III.2 e III.6, si procede allo scorrimento della
graduatoria dei progetti utilmente valutati fino ad esaurimento della
capienza delle Misure stesse;
Ritenuta l’opportunita’, al fine di non rallentare l’ammissione a
cofinanziamento dei progetti util…

[Continua nel file zip allegato]

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 2 agosto 2002: Approvazione della graduatoria generale dei progetti relativamente al II ciclo di presentazione nell’ambito del Programma Operativo Nazionale 2000-2006

Edilone.it