MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA | Edilone.it

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 30 luglio 2002: Modifiche al modello informatizzato da utilizzare per la formulazione delle richieste di cofinanziamento relative agli interventi per alloggi e residenze per studenti universitari, di cui alle leggi 14 novembre 2000, n. 338 e 23 dicembre 2000, n. 388, in relazione alla modifica apportata dal decreto ministeriale n. 131/2002. (Decreto n. 132). (GU n. 186 del 9-8-2002)

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

DECRETO 30 luglio 2002

Modifiche al modello informatizzato da utilizzare per la formulazione
delle richieste di cofinanziamento relative agli interventi per
alloggi e residenze per studenti universitari, di cui alle leggi
14 novembre 2000, n. 338 e 23 dicembre 2000, n. 388, in relazione
alla modifica apportata dal decreto ministeriale n. 131/2002.
(Decreto n. 132).

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO
per la programmazione, il coordinamento
e gli affari economici

Vista la legge 14 novembre 2000, n. 338, recante “disposizioni in
materia di alloggi e residenze per studenti universitari”;
Visto l’art. 144, comma 18, della legge 23 dicembre 2000, n. 388;
Visto il decreto ministeriale 9 maggio 2001, n. 118, con il quale,
ai sensi dell’art. 1, comma 4, della legge n. 338/2000, sono stati
definiti gli standard minimi dimensionali e qualitativi e le linee
guida relative ai parametri tecnici ed economici concernenti la
realizzazione di alloggi e residenze per studenti universitari
previsti dalla medesima legge;
Visto il decreto ministeriale 9 maggio 2001, n. 116, con il quale,
ai sensi dell’art. 1, comma 3, della legge n. 338/2000 sono state
definite le procedure e le modalita’ per la presentazione delle
richieste relative agli interventi per alloggi e residenze per
studenti universitari da cofinanziare con i fondi previsti dallo
stesso art. 1, commi 1 e 2, e dall’art. 144, comma 18, della legge n.
388/2000;
Visto il decreto ministeriale 22 aprile 2002, n. 65, con il quale,
in attuazione di quanto stabilito dagli articoli 4 e 5 del predetto
decreto ministeriale n. 116, e’ stata disposta l’adozione del modello
informatizzato ARSU e sono state fornite indicazioni operative per la
formulazione delle richieste di cofinanziamento;
Tenuto conto che tali decreti ministeriali sono stati pubblicati
nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 117 del 21
maggio 2002;
Visto l’art. 1 del decreto ministeriale 26 luglio 2002, n. 131, con
il quale e’ stato modificato l’art. 3, comma 3, del decreto
ministeriale 9 maggio 2001, n. 116;
Attesa la necessita’ di apportare le conseguenti modifiche ai punti
G.2., I.1 e I.2.1 del modello informatizzato ARSU allegato al decreto
ministeriale 22 aprile 2002, n. 65, ed alle note relative;
Decreta:
Art. 1.
Nel modello informatizzato ARSU allegato al decreto ministeriale
22 aprile 2002, n. 65, da utilizzare per la presentazione delle
richieste di cofinanziamento relative agli interventi per alloggi e
residenze per studenti universitari di cui alle leggi 14 novembre
2000, n. 338, e 23 dicembre 2000, n. 388:
il punto G.2 e’ sostituito come segue:
“G.2. – Il richiedente intende avvalersi della facolta’ di
presentare richiesta di cofinanziamento per spese effettivamente
sostenute anche in data anteriore a quella del decreto ministeriale
di assegnazione del cofinanziamento previsto dall’art. 8, comma 1,
del decreto ministeriale n. 116/2001 (ma comunque successiva a quella
di presentazione di tale richiesta)
(art. 3, comma 3, del decreto ministeriale n. 116/2001 come
sostituito dall’art. l del decreto ministeriale n. 131/2002).
SI F”;
il punto I.1 e’ sostituito come segue:
“I.1. – Temporizzazione delle fasi del processo, ciascuna a partire
dalla data del decreto ministeriale di assegnazione del
cofinanziamento previsto dall’art. 8, comma 1, del decreto
ministeriale n. 116/2001 (o, in caso di opzione affermativa di cui al
punto G.2 del modello ARSU, dalla data di presentazione della
richiesta di cofinanziamento).”.
il punto I.2.1 e’ sostituito come segue:
“I.2.1. – Giorni decorrenti dalla data del decreto ministeriale di
cofinanziamento (o, in caso di opzione affermativa di cui al punto
G.2 del modello ARSU, dalla data di presentazione della richiesta di
cofinanziamento).”.

Art. 2.
Nelle note per la compilazione del modello informatizzato ARSU di
cui all’art. l del presente decreto, il punto I.1 e’ sostituito come
segue:
“I.1. – Temporizzazione delle fasi del processo, ciascuna a partire
dalla data del decreto ministeriale di assegnazione del
cofinanziamento previsto dall’art. 8, comma 1, del decreto
ministeriale n. 116/2001 (o, in caso di opzione affermativa di cui al
punto G.2 del modello ARSU, dalla data di presentazione della
richiesta di cofinanziamento). Il tempo delle fasi va indicato
riportando il numero dei giorni intercorrenti dalla data del decreto
ministeriale di assegnazione del cofinanziamento (o, in caso di
opzione affermativa di cui al punto G.2 del modello ARSU, dalla data
di presentazione della richiesta di cofinanziamento).
Le date di inizio lavori, ultimazione dei lavori, piena
funzionalita’, sono impegnative ai fini del monitoraggio in corso
d’opera.
Eventuali casi particolari potranno essere meglio esplicati
nell’apposito riquadro al punto I.3.”.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 30 luglio 2002
Il capo del Dipartimento: D’Addona

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

Edilone.it