MINISTERO DELL'INTERNO - DECRETO 26 aprile 2005: Integrazione del decreto 1° marzo 2005, relativo ai criteri di ripartizione del Fondo per l'insediamento nei comuni montani, sottodotati, con popolazione inferiore a 1000 | Edilone.it

MINISTERO DELL’INTERNO – DECRETO 26 aprile 2005: Integrazione del decreto 1° marzo 2005, relativo ai criteri di ripartizione del Fondo per l’insediamento nei comuni montani, sottodotati, con popolazione inferiore a 1000

MINISTERO DELL'INTERNO - DECRETO 26 aprile 2005: Integrazione del decreto 1° marzo 2005, relativo ai criteri di ripartizione del Fondo per l'insediamento nei comuni montani, sottodotati, con popolazione inferiore a 1000 abitanti. (GU n. 104 del 6-5-2005)

MINISTERO DELL’INTERNO

DECRETO 26 aprile 2005

Integrazione del decreto 1° marzo 2005, relativo ai criteri di
ripartizione del Fondo per l’insediamento nei comuni montani,
sottodotati, con popolazione inferiore a 1000 abitanti.

IL MINISTRO DELL’INTERNO

Visto il proprio decreto n. 1279 in data 1° marzo 2005, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – serie generale –
n. 62 del 16 marzo 2005, con il quale sono stati definiti, ai sensi
dell’art. 1, comma 56, della legge 30 dicembre 2004, n. 311 (legge
finanziaria 2005) i criteri di ripartizione e le modalita’ per
l’accesso ai finanziamenti del fondo per l’insediamento nei comuni
montani con popolazione inferiore a 1.000 abitanti, ai sensi dei
commi 54 e 55 dell’art. 1 della sopracitata legge ed i relativi
allegati A e B, che costituiscono parte integrante dello stesso;
Considerato di dover ritenere che gli atti di impegno di spesa
possono incidere sia sulla spesa corrente che sulla spesa per
investimenti, in quanto la legge finanziaria 2005 non limita i
contributi di cui trattasi alle sole spese di investimento;
Atteso che il citato modello B prevede solo spese per investimenti;
Ritenuto, pertanto, di dover predisporre un ulteriore modello con
il quale i comuni possono attestare gli impegni di spesa di parte
corrente;
Decreta:
Art. 1.
Modello integrativo
Il decreto ministeriale del 1° marzo 2005 e’ integrato con
l’ulteriore modello C, che e’ allegato al presente provvedimento.

Art. 2.
Rendiconto dei contributi assegnati
Entro il termine perentorio del 31 marzo 2006 i comuni beneficiari
del contributo di cui al sopracitato decreto, qualora l’atto di
impegno riguardi spese correnti, presentano alla prefettura – ufficio
territoriale del Governo, competente per territorio, un’attestazione,
secondo l’allegato modello C, contenente l’elenco degli impegni
contabilmente assunti nell’anno 2005 relativi ai contributi
assegnati, sottoscritta dal responsabile del servizio finanziario e
dal legale rappresentante dell’ente.
L’allegato modello B al sopracitato decreto ministeriale del 1°
marzo 2005, deve essere presentato con le modalita’ previste
dall’art. 4 del detto decreto, qualora l’atto di impegno riguardi
spese di investimento.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.

Roma, 26 aprile 2005

Il Ministro: Pisanu

Allegato C

Comune di …………………..

Alla Prefettura-UTG
…………………………..

Il comune di …………………………, provincia di
……………………, con popolazione al 31 dicembre 2003
inferiore a 1000 abitanti, sottodotato ai sensi dell’art. 9, comma 3,
del decreto legislativo 30 giugno 1997, n. 244.
Attesta
che dalle proprie risultanze contabili risultano i seguenti atti di
impegno, relativi a spese correnti, effettuati per le finalita’
indicate alla data di presentazione della domanda:
importo ………………………..
finalita’
……………………………………………………..
……………………………………………………..
impegno di spesa n. …………, del ….

Il legale
rappresentante dell’ente

Il responsabile
del servizio economico-finanziario

MINISTERO DELL’INTERNO – DECRETO 26 aprile 2005: Integrazione del decreto 1° marzo 2005, relativo ai criteri di ripartizione del Fondo per l’insediamento nei comuni montani, sottodotati, con popolazione inferiore a 1000

Edilone.it