MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE | Edilone.it

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO 31 ottobre 2002: Ripartizione, ai sensi dell'art. 66, comma 14, della legge n. 388 del 2000, per l'anno 2001, delle risorse disponibili per la realizzazione di programmi di gestione faunistico-ambientale. (GU n. 27 del 3-2-2003)

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

DECRETO 31 ottobre 2002

Ripartizione, ai sensi dell’art. 66, comma 14, della legge n. 388 del
2000, per l’anno 2001, delle risorse disponibili per la realizzazione
di programmi di gestione faunistico-ambientale.

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

Vista la legge 23 dicembre 2000, n. 388, recante “Disposizioni
per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato
(legge finanziaria 2001)”;
Visto l’art. 66, comma 14, della predetta legge 23 dicembre 2000,
n. 388, che, al fine di favorire la realizzazione di programmi di
gestione faunistico-ambientale sul territorio nazionale da parte
delle regioni, degli enti locali e delle altre istituzioni delegate
ai sensi della legge 11 febbraio 1992, n. 157, e successive
modificazioni, a decorrere dall’anno 2004 trasferisce alle regioni il
50% dell’introito derivante dall’applicazione della tariffa sulle
concessioni governative, licenza di porto di fucile;
Visto l’art. 66, comma 14, della citata legge n. 388 del 2000 che
prevede lo stanziamento, in via transitoria, per ciascuno degli anni
2001, 2002, 2003, di una somma di Euro 5.164.568 (pari a 10 miliardi
di lire) per la realizzazione di programmi di gestione
faunistico-ambientale, demandando al Ministro dell’economia e delle
finanze la ripartizione delle risorse disponibili;
Considerato che i criteri per la suddetta ripartizione,
concordati preventivamente con le regioni e le province autonome,
vanno riferiti alla superficie agricola aziendale per l’utilizzazione
dei terreni ed al numero di soggetti che hanno richiesto il tesserino
venatorio, attribuendo al primo la rilevanza del 25%, al secondo
quella del 75%, e ricorrendo ai piu’ recenti dati di fonte ISTAT;
Ravvisata l’opportunita’ di procedere alla ripartizione tra le
regioni delle somme alle stesse spettanti nell’anno 2001 in attesa di
acquisire ulteriori elementi ai fini della determinazione dei
parametri posti a base della ripartizione medesima da utilizzare
negli anni successivi;
Vista l’intesa della Conferenza permanente per i rapporti tra lo
Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano, nella
seduta del 1 agosto 2002;
Decreta:
Art. 1.
1. Per l’anno 2001 si provvede alla ripartizione della somma di
Euro 5.164.568 (pari a 10 miliardi di lire), di cui all’art. 66,
comma 14, della legge 23 dicembre 2000, n. 388, sulla base dei
parametri della superficie agricola aziendale per l’utilizzazione dei
terreni, con un peso del 25%, e del numero di soggetti che hanno
richiesto il tesserino venatorio, con un peso del 75%, i cui dati
sono desunti dalla fonte ISTAT piu’ recente.

Art. 2.
1. Le somme da erogare alle regioni e province autonome vengono
ripartite sulla base dei parametri di cui all’art. 1 nelle misure
indicate nella tabella A, facente parte integrante del presente
decreto.
Il presente decreto, sara’ inviato alla Corte dei conti per la
prescritta registrazione e sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 31 ottobre 2002
Il Ministro: Tremonti
Registrato alla Corte dei conti l’11 dicembre 2002
Ufficio di controllo sui Ministeri economico-finanziari , registro n.
6 Economia e finanze, foglio n. 390

Allegato A
ANNO 2001
RIPARTIZIONE DELLE SOMME DA EROGARE ALLE REGIONI E PROVINCE AUTONOME
(Importi in euro; superficie in ettari)

—-> vedere tabella a pag. 15 della G.U. allegata in formato zip

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

Edilone.it