MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 8 febbraio 2006 | Edilone.it

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI – DECRETO 8 febbraio 2006

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 8 febbraio 2006 - Modifica del decreto ministeriale 30 luglio 2003, recante: «Modalita' di applicazione del regolamento CE n. 1622/2000 che istituisce un codice comunitario delle pratiche e dei trattamenti enologici». (GU n. 79 del 4-4-2006)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

DECRETO 8 febbraio 2006

Modifica del decreto ministeriale 30 luglio 2003, recante: «Modalita’
di applicazione del regolamento CE n. 1622/2000 che istituisce un
codice comunitario delle pratiche e dei trattamenti enologici».

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI
Visto il regolamento (CE) n. 1493/99 del Consiglio del 17 maggio
1999 relativo all’organizzazione comune del mercato vitivinicolo;
Visti, in particolare, gli articoli 42, 43, 44, 45 e 46 del
regolamento (CE) n. 1493/99 che disciplinano le regole generali delle
pratiche e dei trattamenti enologici e gli Allegati IV, V e VI del
medesimo Regolamento che stabiliscono, rispettivamente, l’elenco
delle pratiche e dei trattamenti enologici autorizzati ed i limiti e
le condizioni di talune pratiche enologiche;
Visto il regolamento (CE) n. 1622/2000 della Commissione del
24 luglio 2000 e successive modifiche, che fissa alcune modalita’ di
applicazione del regolamento (CE) n. 1493/99 e che istituisce un
codice comunitario delle pratiche e dei trattamenti enologici;
Visto il decreto ministeriale 30 luglio 2003 pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 207 del 6 settembre
2003 recante «Modalita’ di applicazione del regolamento (CE) n.
1622/2000 che istituisce un codice comunitario delle pratiche e dei
trattamenti enologici» e, in particolare, l’art. 3, comma 4;
Considerata la necessita’ di apportare modifiche al citato decreto
ministeriale 30 luglio 2003 al fine di semplificare alcuni
adempimenti da parte dei produttori;
Decreta:
Articolo unico
All’art. 3 del decreto ministeriale 30 luglio 2003 e’ aggiunto il
seguente comma:
5. «A decorrere dalla campagna 2005/2006 coloro che hanno
presentato all’Organismo competente la dichiarazione di arricchimento
ed intendano variare la quantita’ del prodotto che sara’ sottoposto
ad arricchimento presentano una comunicazione di variazione. La
comunicazione di variazione e’ considerata un’integrazione della
dichiarazione originaria di cui sono richiamati gli estremi
identificativi.».
Il presente decreto viene inviato alla Gazzetta Ufficiale ed entra
in vigore il giorno della sua pubblicazione.
Roma, 8 febbraio 2006
Il Ministro: Alemanno

Registrato alla Corte dei conti il 9 marzo 2006
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 1, foglio n. 297

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI – DECRETO 8 febbraio 2006

Edilone.it