MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 28 settembre 2004: Modifica dei decreti di conferimento dell'incarico ai consorzi di tutela dei vini a denominazione di origine, a svolgere le funzioni di controllo, previste dal decreto ministeriale 29 maggio 2001 | Edilone.it

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI – DECRETO 28 settembre 2004: Modifica dei decreti di conferimento dell’incarico ai consorzi di tutela dei vini a denominazione di origine, a svolgere le funzioni di controllo, previste dal decreto ministeriale 29 maggio 2001

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 28 settembre 2004: Modifica dei decreti di conferimento dell'incarico ai consorzi di tutela dei vini a denominazione di origine, a svolgere le funzioni di controllo, previste dal decreto ministeriale 29 maggio 2001 per le rispettive D.O.C.G. e D.O.C. (GU n. 261 del 6-11-2004)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

DECRETO 28 settembre 2004

Modifica dei decreti di conferimento dell’incarico ai consorzi di
tutela dei vini a denominazione di origine, a svolgere le funzioni di
controllo, previste dal decreto ministeriale 29 maggio 2001 per le
rispettive D.O.C.G. e D.O.C.

IL DIRETTORE GENERALE
per la qualita’ dei prodotti agroalimentari
e la tutela del consumatore
Visto il regolamento (CE) n. 1493/1999 del Consiglio del 17 maggio
1999 relativo all’organizzazione comune dei mercato vitivinicolo;
Vista la legge 10 febbraio 1992, n. 164, recante nuova disciplina
delle denominazioni d’origine dei vini;
Visto il decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 109, recante
l’attuazione delle direttive (CE) 89/395 e 89/396 concernenti
l’etichettatura, la presentazione e la pubblicita’ dei prodotti;
Visto il decreto del Ministro delle politiche agricole e forestali
del 4 giugno 1997, n. 256, recante norme sulle condizioni per
consentire l’attivita’ dei consorzi volontari di tutela e dei
consigli interprofessionali delle denominazioni di origine e delle
indicazioni geografiche tipiche dei vini;
Visto il decreto del Ministro delle politiche agricole e forestali
29 maggio 2001 concernente il controllo sulla produzione dei vini di
qualita’ prodotti in regioni determinate (V.Q.P.R.D.);
Visto il decreto del Ministro delle politiche agricole e forestali
21 marzo 2002 concernente l’approvazione dello schema di piano dei
controlli, delle relative istruzioni, e del prospetto tariffario ai
fini dell’applicazione del citato decreto ministeriale 29 maggio
2001;
Visti i decreti del Ministro delle politiche agricole e forestali
27 dicembre 2001, 9 agosto 2002 e 31 luglio 2003 concernenti la
proroga del termine previsto dall’art. 4, comma 4, del citato decreto
29 maggio 2001, relativo alla scadenza della presentazione della
domanda per ottenere l’incarico di controllo da parte dei consorzi di
tutela;
Visto in particolare l’art. 2 del citato decreto ministeriale
31 luglio 2003 che consente di poter autorizzare in via sperimentale
i Consorzi di tutela che si siano candidati all’attivita’ di
controllo in conformita’ alle istruzioni di cui al citato decreto
ministeriale 21 marzo 2002;
Visti i decreti con i quali, ai sensi della predetta normativa,
sono stati incaricati in via sperimentale i consorzi di tutela a
svolgere, le funzioni di controllo previste dal decreto ministeriale
29 maggio 2001;
Viste le richieste pervenute da talune associazioni di produttori
vitivinicoli intese a rendere facoltativa la apposizione sui
recipienti dei vini sottoposti a controllo la dicitura di cui
all’art. 2, comma 2, lettera d) nel periodo di attivita’ sperimentale
di cui ai citati decreti di incarico;
Considerata la necessita’, in accoglimento delle predette
richieste, di consentire ai predetti consorzi di tutela incaricati di
rendere facoltativa la apposizione della dicitura sopra citata;
Ritenuto di dover procedere alla modifica dell’art. 2, comma 2,
lettera e) dei predetti decreti di incarico dei consorzi di tutela;
Decreta:
Articolo unico
L’art. 2 comma 2, lettera e)dei decreti con i quali sono stati
incaricati i Consorzi di tutela a svolgere le funzioni di controllo
previste dal decreto ministeriale 29 maggio 2001, e’ modificato come
segue:
«e) in deroga alle disposizioni di cui alla precedente lettera
d), in via di prima applicazione del presente decreto, sino al
termine dell’attivita’ di controllo sperimentale di cui trattasi, il
Consorzio autorizzato puo’ rendere facoltativa l’apposizione della
dicituras di cui alla predetta lettera d). Qualora i Consorzi non
renderanno obbligatoria l’apposizione della citata dicitura, il
sistema di identificazione numerico sara’ quello riferito al lotto,
attribuito alla partita certificata dalla ditta imbottigliatrice e
comunicato dalla medesima ditta al Consorzio autorizzato al momento
del conseguimento del parere di conformita’.».
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 28 settembre 2004
Il direttore generale: Abate

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI – DECRETO 28 settembre 2004: Modifica dei decreti di conferimento dell’incarico ai consorzi di tutela dei vini a denominazione di origine, a svolgere le funzioni di controllo, previste dal decreto ministeriale 29 maggio 2001

Edilone.it