MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 17 gennaio 2006 | Edilone.it

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI – DECRETO 17 gennaio 2006

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 17 gennaio 2006 - Pesca del novellame di sardina e del rossetto per l'anno 2006. (GU n. 21 del 26-1-2006)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

DECRETO 17 gennaio 2006

Pesca del novellame di sardina e del rossetto per l’anno 2006.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

Visto il decreto legislativo 26 maggio 2004, n. 153, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 145 del 23 giugno 2004, in materia di
pesca marittima;
Visto il decreto legislativo 26 maggio 2004, n. 154, recante la
modernizzazione del settore pesca e dell’acquacoltura, a norma
dell’art. 1, comma 2, della legge 7 marzo 2003, n. 38;
Vista la legge 14 luglio 1965, n. 963, e successive modificazioni,
concernente la disciplina della pesca marittima;
Visto il regolamento di esecuzione della predetta legge approvato
con decreto del Presidente della Repubblica 2 ottobre 1968, n. 1639 e
successive modifiche;
Visto il decreto ministeriale 26 luglio 1995 e successive modifiche
concernente il rilascio delle licenze di pesca per la pesca
marittima;
Visto il decreto ministeriale 28 agosto 1996, recante la disciplina
della pesca del novellame da consumo e, in particolare, l’art. 1,
comma 3;
Visti gli articoli 3 e 6 del regolamento (UE) n. 1626/94 del
Consiglio del 27 giugno 1994, modificato dall’art. 1 del regolamento
(UE) n. 2550/2000 del Consiglio del 17 novembre 2000;
Preso atto delle decisioni del Consiglio dei Ministri (UE) adottate
nel corso della riunione del 22 dicembre 2005 relativamente alla
fissazione di tac e quote nonche’ alle misure tecniche di
conservazione per il Mediterraneo riferite, tra l’altro, alla deroga
per l’esercizio delle pesche tradizionali per la campagna 2006;
Tenuto conto dei risultati conseguiti nel corso delle ultime
campagne di pesca del novellame da consumo e del rossetto;
Tenuto conto del favorevole e condizionato parere scientifico in
merito all’attivita’ di pesca del bianchetto e del rossetto;
Considerato che non sono emersi elementi tali da giustificare
sostanziali variazioni delle date di inizio della campagna 2006;
Visto il decreto ministeriale 17 giugno 2005, recante la delega di
attribuzioni del Ministro delle politiche agricole e forestali, per
taluni atti di competenza dell’amministrazione, al Sottosegretario di
Stato on. Paolo Scarpa Bonazza Buora;
Decreta:

Art. 1.
1. Per l’anno 2006 la pesca professionale del novellame di sardina
(Sardina pilchardus) e del rossetto (Aphia minuta), e’ consentita nei
giorni feriali, alle unita’ allo scopo autorizzate, per sessanta
giorni consecutivi a decorrere dal 6 febbraio sino al 6 aprile 2006,
nelle acque antistanti tutti i compartimenti marittimi ad esclusione
dei compartimenti marini di Manfredonia e dello Ionio (Taranto e
Crotone) ove il periodo di pesca decorre, rispettivamente, dal
23 gennaio sino al 23 marzo e dal 13 febbraio sino al 13 aprile 2006.
Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 17 gennaio 2006

Il Sottosegretario di Stato
Scarpa Bonazza Buora

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI – DECRETO 17 gennaio 2006

Edilone.it