MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI | Edilone.it

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 13 aprile 2005: Proroga dei termini di presentazione delle domande di adesione al «Piano di arresto definitivo delle imbarcazioni abilitate all'esercizio della pesca costiera locale entro le sei miglia, che utilizzano il sistema a strascico». (GU n. 123 del 28-5-2005)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

DECRETO 13 aprile 2005

Proroga dei termini di presentazione delle domande di adesione al
«Piano di arresto definitivo delle imbarcazioni abilitate
all’esercizio della pesca costiera locale entro le sei miglia, che
utilizzano il sistema a strascico».

IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO
Vista la legge 14 luglio 1965, n. 963, e successive modifiche,
concernente la disciplina della pesca marittima;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 2 ottobre 1968, n.
1639 recante il regolamento di esecuzione alla predetta legge n.
963/1965;
Visto il decreto ministeriale del 22 luglio 2000 recante «Modalita’
di attuazione della misura di arresto definitivo delle attivita’
dello SFOP 2000/2006»;
Visto il decreto ministeriale 5 febbraio 2003 recante
«modificazioni al decreto ministeriale 22 dicembre 2000 recante
modalita’ di attuazione della misura di arresto definitivo delle
attivita’ dello SFOP 2000/2006»;
Visto il regolamento (CE) n. 2371/2002 del Consiglio del
20 dicembre 2002 relativo alla conservazione e allo sfruttamento
sostenibile delle risorse della pesca nell’ambito della politica
comune della pesca;
Vista la circolare 7 ottobre 2004 pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale n. 287 del 7 dicembre 2004 con la quale e’ stato approvato
il Piano per l’arresto definitivo delle imbarcazioni abilitate
all’esercizio della pesca costiera locale entro sei miglia che
utilizzano il sistema di pesca a strascico;
Vista la circolare 11 gennaio 2005 pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale n. 28 del 4 febbraio 2005 con la quale sono stati riaperti
i termini di presentazione delle domande di ulteriori trenta giorni
dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale;
Ravvisata la necessita’ di concedere un’ulteriore riapertura del
termine per la presentazione delle istanze di adesione al predetto
Piano di arresto definitivo, considerate le numerose richieste
provenienti dal ceto armatoriale interessato, al fine di consentire
l’adesione del maggior numero di soggetti e quindi conseguire
l’adeguamento della capacita’ della flotta da pesca nazionale al
livello di riferimento stabilito dalla normativa comunitaria, nei
limiti delle risorse finanziarie assegnate alla misura «Demolizioni»;
Visto il decreto 5 novembre 2001, protocollo 36243/1162, del
Ministro delle politiche agricole e forestali, con il quale sono
state delegate al Sottosegretario di Stato on.le Paolo Scarpa Bonazza
Buora le funzioni istituzionali concernenti la disciplina generale ed
il coordinamento in materia di pesca, acquacoltura e gestione delle
risorse ittiche marine;
Decreta:
Art. 1.
1. I termini di presentazione delle domande di adesione al «Piano
di arresto definitivo delle imbarcazioni abilitate all’esercizio
della pesca costiera locale entro le sei miglia che utilizzano il
sistema a strascico», in premessa citato, sono riaperti e prorogati
sino alla data del 31 luglio 2005.
Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana ed entra in vigore il giorno successivo alla sua
pubblicazione.
Roma, 13 aprile 2005
Il Sottosegretario di Stato
delegato per la pesca e l’acquacoltura
Scarpa Bonazza Buora

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

Edilone.it