MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 4 luglio 2012 | Edilone.it

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 4 luglio 2012

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 4 luglio 2012 - Modifica al decreto 12 aprile 2000 concernente l'individuazione dei criteri di rappresentanza negli organi sociali dei consorzi di tutela delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette. (12A07697) - (GU n. 165 del 17-7-2012 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 4 luglio 2012

Modifica al decreto 12 aprile 2000 concernente l’individuazione dei
criteri di rappresentanza negli organi sociali dei consorzi di tutela
delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni
geografiche protette. (12A07697)

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il decreto 12 aprile 2000, n. 61413 e s.m.i. concernente le
disposizioni generali relative ai requisiti di rappresentativita’ dei
consorzi di tutela delle denominazioni di origine protette (DOP) e
delle indicazioni geografiche protette (IGP), pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 97 del 27 aprile
2000;
Visto il decreto 12 aprile 2000, n. 61414 e s.m.i. concernente
l’individuazione dei criteri di rappresentanza negli organi sociali
dei consorzi di tutela delle denominazioni di origine protette e
delle indicazioni geografiche protette, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 97 del 27 aprile 2000;
Visto il decreto 10 maggio 2001, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 112 del 16 maggio 2005, che
integra i decreti del 12 aprile 2000, recanti rispettivamente le
disposizioni generali relative ai requisiti di rappresentativita’ e
l’individuazione dei criteri di rappresentanza negli organi sociali
dei Consorzi di tutela delle denominazioni di origine protette (DOP)
e delle indicazioni geografiche protette (IGP);
Visto l’art. 2 del citato decreto n. 61414 che, ai fini della
fissazione dei criteri di equilibrata rappresentanza delle categorie
dei produttori e dei trasformatori interessati alle DOP ed IGP,
individua le categorie di ciascuna filiera produttiva nelle quali
sono ricompresi i prodotti italiani registrati in ambito comunitario
come DOP e IGP;
Visto l’art. 4, lett. b) del decreto ministeriale n. 61413 del 12
aprile 2000, come modificato dall’art. 1, comma 2 del decreto
ministeriale 10 maggio 2001 citato che individua, in ciascuna filiera
produttiva, le categorie dei «produttori ed utilizzatori» dei
prodotti italiani riconosciuti come denominazione di origine protetta
ovvero come indicazione geografica protetta;
Vista la nota prot. 52073 del 2 febbraio 2012 con la quale la
Regione Veneto, nel cui territorio insiste la produzione della IGP
Riso del Delta del Po e della IGP Riso Nano Vialone Veronese, ha
rilevato l’opportunita’ che, ai fini della rappresentativita’ dei
consorzi di tutela, la percentuale di maggioranza per la filiera del
riso sia attribuita ai produttori agricoli che sono i reali fautori
delle peculiarita’ del prodotto agricolo riso;
Vista la nota prot. 53803 del 29 febbraio 2012 con la quale la
Regione Emilia Romagna, nel cui territorio insiste la produzione
della IGP Riso del Delta del Po, condivide quanto rilevato dalla
Regione Veneto;
Vista la nota prot. 131265 del 20 marzo 2012 con la quale la
Regione Veneto concorda nel ritenere il riso un prodotto agricolo che
generalmente subisce delle trasformazioni pur non potendo essere
classificato nella filiera «ortofrutticoli e cereali trasformati»;
Considerato che il riso, sebbene classificato nella filiera
«ortofrutticoli e cereali non trasformati», ha un’articolazione della
struttura produttiva che prevede anche la figura delle imprese di
lavorazione;
Ritenuto di dover modificare l’art. 2, comma 1, lett. b)
del decreto ministeriale 61414 del 12 aprile 2000 al fine di
prevedere, anche nella filiera «ortofrutticoli e cereali non
trasformati» le imprese di lavorazione;

Decreta:

Articolo unico

1. L’art. 2, comma 1, lett. b) del decreto ministeriale 4 aprile
2000 e’ integrata con la lettera «b3) imprese di lavorazione».
Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana ed entra in vigore il giorno successivo alla sua
pubblicazione.

Roma, 4 luglio 2012

Il Ministro: Catania

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 4 luglio 2012

Edilone.it