MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 4 luglio 2006 | Edilone.it

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 4 luglio 2006

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 4 luglio 2006 - Rettifica al decreto 27 marzo 2006, concernente: «Rinnovo iscrizione, cancellazione e proroga di commercializzazione di varieta' agrarie, iscritte al registro nazionale». (GU n. 172 del 26-7-2006)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 4 luglio 2006

Rettifica al decreto 27 marzo 2006, concernente: «Rinnovo iscrizione,
cancellazione e proroga di commercializzazione di varieta’ agrarie,
iscritte al registro nazionale».

IL DIRETTORE GENERALE
per la qualita’ dei prodotti agroalimentari
Vista la legge 25 novembre 1971, n. 1096, che disciplina
l’attivita’ sementiera ed in particolare gli articoli 19 e 24 che
prevedono l’istituzione obbligatoria, per ciascuna specie di coltura,
dei registri di varieta’ aventi lo scopo di permettere
l’identificazione delle varieta’ stesse;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1972,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 44
del 17 febbraio 1973, con il quale sono stati istituiti i registri di
varieta’ di cereali, patata, specie oleaginose e da fibra;
Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, recante:
«Riforma dell’organizzazione del Governo a norma dell’art. 11 della
legge 15 marzo 1997, n. 59»;
Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, relativo alle
«norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle
amministrazioni pubbliche», in particolare l’art. 4, commi 1 e 2 e
l’art. 16, comma 1;
Visto il decreto ministeriale 27 marzo 2006, n. 31575, contenente:
«Rinnovo iscrizione, cancellazione e proroga di commercializzazione
di varieta’ agrarie iscritte al Registro nazionale», pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 87 del 13 aprile
2006, in particolare l’art. 2, con il quale, tra le altre, e’ stata
cancellata dal Registro nazionale delle varieta’ di specie agrarie,
la varieta’ di veccia denominata «Pietranera» per mancata
presentazione della domanda di rinnovo dell’iscrizione;
Accertato che per la varieta’ sopra menzionata, la domanda di
rinnovo dell’iscrizione al Registro nazionale delle varieta’ di
specie agrarie era stata regolarmente presentata nei termini previsti
dall’art. 17, ultimo comma, del decreto del Presidente della
Repubblica 8 ottobre 1973, n. 1065;
Considerato che nello stesso decreto 27 marzo 2006, n. 31575, la
sopra citata varieta’ era stata elencata all’art. 2 «varieta’
cancellate dai registri per mancata presentazione della domanda di
rinnovo dell’iscrizione», anziche’ all’art. 1 «varieta’ la cui
iscrizione e’ rinnovata fino al 31 dicembre 2015»;
Ritenuta la necessita’ di modificare il decreto ministeriale 27
marzo 2006 nella parte sopra citata;
Decreta:
Il decreto ministeriale 27 marzo 2006, n. 31575, contenente
«Rinnovo iscrizione, cancellazione e proroga di commercializzazione
di varieta’ agrarie iscritte al Registro nazionale», pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 87 del 13 aprile
2006, e’ modificato come segue:
la varieta’ di veccia denominata «Pietranera», viene depennata
dall’elenco dell’art. 2 «varieta’ cancellate dai registri per mancata
presentazione della domanda di rinnovo dell’iscrizione» e inserita
nell’elenco dell’art. 1 «varieta’ la cui iscrizione e’ rinnovata fino
al 31 dicembre 2015».
Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 4 luglio 2006
Il direttore generale: La Torre
Avvertenza:
Il presente atto non e’ soggetto al visto di controllo
preventivo di legittimita’ da parte della Corte dei conti,
art. 3, legge 14 gennaio 1994, n. 20, ne’ alla
registrazione da parte dell’Ufficio centrale del bilancio
del Ministero dell’economia e delle finanze, art. 9 del
decreto del Presidente della Repubblica n. 38/1998.

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 4 luglio 2006

Edilone.it