MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 25 settembre 2008 | Edilone.it

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 25 settembre 2008

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO 25 settembre 2008 - Proroga dei termini per la presentazione dei programmi operativi e delle relative modifiche da parte delle organizzazioni di produttori ortofrutticoli per l'anno 2008. (GU n. 257 del 3-11-2008 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 25 settembre 2008

Proroga dei termini per la presentazione dei programmi operativi e
delle relative modifiche da parte delle organizzazioni di produttori
ortofrutticoli per l’anno 2008.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE
ALIMENTARI E FORESTALI

Visto il regolamento (CE) n. 1182/2007 del Consiglio del
26 settembre 2007, recante norme specifiche per il settore
ortofrutticolo, integrato, con regolamento (CE) n. 361/2008 del
14 aprile 2008, nel regolamento (CE) n. 1234/2007 con effetto a
decorrere dal 1° luglio 2008;
Visto il regolamento (CE) n. 1580/2007 della Commissione del
21 dicembre 2007 e successive modificazioni, recante modalita’ di
applicazione del regolamento (CE) n. 1182/2007;
Visti gli articoli 64 e 66 del citato regolamento (CE) n. 1580/2007
che stabiliscono che entro il 15 settembre di ogni anno le
organizzazioni di produttori presentano per l’approvazione,
rispettivamente, i programmi operativi e le modifiche ai programmi
operativi per gli anni successivi;
Visto l’art. 57 del citato regolamento (CE) n. 1580/2007 che impone
dal 1° gennaio 2009 l’elaborazione e l’adozione di una Strategia
nazionale anteriormente alla presentazione dei medesimi programmi
operativi;
Vista la legge 29 dicembre 1990, n. 428, recante disposizioni per
l’adempimento di obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia
alla Comunita’ europea ed in particolare l’art. 4, che consente di
adottare con decreto, provvedimenti amministrativi direttamente
conseguenti a norme comunitarie di settore;
Vista la circolare ministeriale n. 11380 del 25 giugno 2008 recante
«Attuazione della nuova OCM ortofrutta. Disposizioni nazionali
relative al periodo transitorio» , con la quale e’ stato disposto,
tra l’altro, che per il 2008, le modifiche in corso di opera,
previste dall’art. 67 del regolamento (CE) n. 1580/2007, nonche’
quelle finalizzate ad adeguare i programmi operativi alla nuova
normativa comunitaria, devono essere presentate entro il 15 settembre
2008.
Considerato che la richiamata Strategia nazionale, applicabile dal
1° gennaio 2009, che deve contenere, tra l’altro, le disposizioni
nazionali necessarie alla stesura dei programmi operativi per il
2009, non e’ stata ancora adottata;
Ritenuto, pertanto, necessario, concedere alle organizzazioni di
produttori, un ulteriore margine di tempo, prorogando dal
15 settembre al 20 ottobre 2008, il termine per la presentazione dei
programmi operativi per il 2009, ai sensi dell’art. 64 del
regolamento (CE) n. 1580/2007, nonche’ delle modifiche dei programmi
operativi per gli anni successivi, ai sensi dell’art. 66 del medesimo
regolamento, o per l’annualita’ in corso di realizzazione nel 2008,
ai sensi dell’art. 67 dello stesso regolamento, atteso che i citati
articoli consentono agli Stati membri di differire la data del 15
settembre;
Considerato che la proroga al 20 ottobre del termine del 15
settembre, comporta una riduzione del tempo a disposizione per gli
adempimenti di competenza delle regioni e delle province autonome e,
pertanto, e’ opportuno che le organizzazioni di produttori non ancora
riconosciute, che intendano realizzare un programma operativo a
decorrere dal 1° gennaio 2009, presentino la domanda di
riconoscimento, completa di tutta la documentazione prevista dalle
disposizioni nazionali e regionali, al piu’ tardi entro il
15 settembre 2008;
Acquisita l’intesa della Conferenza permanente per i rapporti fra
lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano,
nella seduta del 18 settembre 2008;
Decreta:

Art. 1.
Termini per la presentazione dei programmi operativi
e delle relative modifiche

1. Le organizzazioni di produttori ortofrutticoli riconosciute, che
intendono realizzare un programma operativo pluriennale a decorrere
dal 1° gennaio 2009, ai sensi dell’art. 64 del regolamento (CE) n.
1580/2007, presentano, per l’approvazione, il suddetto programma
operativo, completo e conforme, alle Regioni e alle Province autonome
competenti, entro il 20 ottobre 2008.
2. Le organizzazioni di produttori ortofrutticoli riconosciute, che
intendono modificare un programma operativo per gli anni successivi,
ai sensi dell’art. 66 del regolamento (CE) n. 1580/2007, o apportare
una modifica all’annualita’ in corso di realizzazione nel 2008, ai
sensi dell’art. 67 del medesimo regolamento, presentano, per
l’approvazione, i suddetti programmi modificati, completi e conformi,
alle Regioni e alle Province autonome competenti, entro il 20 ottobre
2008.
3. Le organizzazioni di produttori non ancora riconosciute, che
intendono realizzare un programma operativo a decorrere dal 1°
gennaio 2009, presentano la domanda di riconoscimento, completa di
tutta la documentazione prevista dalle disposizioni nazionali e
regionali, entro il 15 settembre 2008. Il relativo programma
operativo, completo e conforme, e presentato entro il 20 ottobre
2008.
4. Le Regioni e le Province autonome adottano una decisione sui
programmi operativi di cui ai precedenti commi 1, 2 e 3 entro il
20 gennaio 2009, ai sensi degli articoli 65, paragrafo 2 e 66
paragrafo 3 del regolamento (CE) n. 1580/2007.
5. I commi 1, 2, 3 e 4 si applicano limitatamente all’anno 2008 ed
ogni riferimento fatto alle organizzazioni di produttori va inteso
anche alle associazioni di organizzazioni di produttori.
Roma, 25 settembre 2008
Il Ministro: Zaia
Registrato alla Corte dei conti il 15 ottobre 2008
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 4, foglio n. 68

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO 25 settembre 2008

Edilone.it