MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 7 luglio 2009 | Edilone.it

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 7 luglio 2009

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 7 luglio 2009 - Disciplina per la nomina degli esperti per i controlli delle proprieta' isotermiche delle carrozzerie degli autoveicoli circolanti per trasporti internazionali o nazionali in regime di temperatura controllata. (09A08550) (GU n. 170 del 24-7-2009 )

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 7 luglio 2009

Disciplina per la nomina degli esperti per i controlli delle
proprieta’ isotermiche delle carrozzerie degli autoveicoli circolanti
per trasporti internazionali o nazionali in regime di temperatura
controllata. (09A08550)

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO
per i trasporti, la navigazione
ed i sistemi informativi e statistici

Visto il proprio decreto del 24 novembre 2006 concernente le
procedure di approvazione delle cisterne ad esclusione di quelle
destinate al trasporto delle materie della classe 2 in attuazione
delle disposizioni dell’articolo 2 del decreto del Ministero delle
infrastrutture e dei trasporti del 19 settembre 2005;
Considerato che la normativa tecnica di riferimento per
l’approvazione delle cisterne e’ costituita dagli allegati tecnici A
e B della direttiva 94/55/CE, e successive modificazioni ed
integrazioni;
Considerato che la cadenza biennale degli emendamenti agli allegati
tecnici alla direttiva 94/55/CE comporta la ricognizione di tutte le
approvazioni del tipo gia’ rilasciate anche in assenza di modifiche
relative alle prescrizioni tecniche di riferimento;
Ritenuto che si debba procedere alla modifica del decreto citato in
premessa al fine di semplificare le procedure amministrative per
l’approvazione delle cisterne destinate al trasporto di merci
pericolose su strada;
Decreta:

Art. 1.

1. Il comma l dell’art. 6 del decreto dirigenziale 24 novembre 2006
e’ sostituito come segue: «1 – L’introduzione di una nuova edizione
dell’ADR comporta, nei riguardi di un tipo di cisterna gia’
approvata, l’aggiornamento dell’approvazione originaria qualora non
sia necessario apportare modifiche nella definizione del tipo di
cisterna.».
2. Dopo il comma 1 dell’art. 6 del decreto dirigenziale 24 novembre
2006 e’ aggiunto il seguente comma: «1-bis) L’introduzione di una
nuova edizione dell’ADR comporta, nei riguardi di un tipo di cisterna
gia’ approvata, l’estensione dell’approvazione originaria qualora sia
necessario apportare modifiche nell’ambito della definizione del tipo
di cisterna.».
3. Il comma 4 dell’art. 4 del decreto dirigenziale 24 novembre 2006
e’ sostituito come segue: «L’identificazione della cisterna prevede
la ripetizione del numero di serie della medesima, con caratteri di
almeno 10 mm di altezza, posizionata sul passo d’uomo ovvero su altri
elementi della cisterna che garantiscano una analoga resistenza. La
posizione della cisterna deve essere facilmente individuabile».
Roma, 7 luglio 2009

Il capo del Dipartimento: Fumero

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 7 luglio 2009

Edilone.it