MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 3 febbraio 2004 | Edilone.it

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 3 febbraio 2004

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 3 febbraio 2004 Modifica al decreto del capo del Dipartimento per il coordinamento dello sviluppo del territorio, per le politiche del personale e gli affari generali del 7 agosto 2003, per l'attuazione dei programmi concernenti la rivitalizzazione economica e sociale delle citta' e delle zone adiacenti in crisi, per promuovere uno sviluppo urbano sostenibile. Urban - Italia. (GU n. 52 del 3-3-2004)

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 3 febbraio 2004

Modifica al decreto del capo del Dipartimento per il coordinamento
dello sviluppo del territorio, per le politiche del personale e gli
affari generali del 7 agosto 2003, per l’attuazione dei programmi
concernenti la rivitalizzazione economica e sociale delle citta’ e
delle zone adiacenti in crisi, per promuovere uno sviluppo urbano
sostenibile. Urban – Italia.

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO
per il coordinamento dello sviluppo del territorio, per le politiche
del personale e per gli affari generali

Visto l’art. 145, comma 86, della legge n. 388/2000, recante
disposizione per la formazione del bilancio annuale e pluriennale
dello Stato, che a titolo di concorso per l’attuazione dei progetti
collocati nella graduatoria dei programmi di iniziativa comunitaria
Urban II, di cui al decreto del Ministro dei lavori pubblici del
19 luglio 2000, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta
Ufficiale n. 214 del 13 settembre 2000, concede a ciascuno dei primi
venti progetti non ammessi al finanziamento comunitario, con
procedure e modalita’ da definire con successivo decreto dei Ministri
dei lavori pubblici e del tesoro, del bilancio e della programmazione
economica, un contributo fino a lire 10 miliardi (5,16 Meuro), per
una spesa complessiva massima di lire 100 miliardi (51,65 Meuro)
annue, per ciascuno degli anni 2001 e 2002;
Visto il decreto del Ministro dei lavori pubblici n. 415
dell’11 aprile 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 164 del
17 luglio 2001, con il quale e’ stata approvata la graduatoria
relativa ai programmi di iniziativa comunitaria Urban II;
Visto il modello «Urban-Italia» – allegato A, del comune di
Cinisello Balsamo e protocollato dal Ministero delle infrastrutture e
dei trasporti – Direzione generale per le trasformazioni territoriali
in data 11 dicembre 2002, n. 1046, nel quale lo stesso comune di
Cinisello Balsamo ha scisso il finanziamento richiesto ai sensi della
legge n. 388/2000, pari a Euro 4.800.000,00, dalla quota destinata
all’assistenza tecnica, ai sensi dell’art. 4, comma 5, del
decreto-legge 27 maggio 2002, pari a Euro 260.000,00;
Visto il decreto del capo del Dipartimento per il coordinamento
dello sviluppo del territorio, per le politiche del personale e gli
affari generali del 7 agosto 2003 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
n. 286 del 10 dicembre 2003, con il quale, tra l’altro sono stati
approvati i programmi stralcio e tra questi anche quello presentato
dal comune di Cinisello Balsamo;
Vista la tabella allegata al sopra citato decreto del 7 agosto
2003, nella quale, tra l’altro, e’ riportato il finanziamento, a
valere sulla legge n. 388/2000, relativo al comune di Cinisello
Balsamo pari a Euro 4.800.000,00 e la quota assegnata al Ministero
delle infrastrutture e dei trasporti pari a Euro 2.341.351,36;
Considerata la nota del comune di Cinisello Balsamo del 14 gennaio
2004, con la quale viene motivata la distinzione tra il finanziamento
richiesto ai sensi della legge n. 388/2000 (pari a Euro 4.800.000,00)
e la quota destinata all’assistenza tecnica, ai sensi dell’art. 4,
comma 5, del decreto-legge 27 maggio 2002 (pari a Euro 260.000,00) e,
viene, inoltre, evidenziato che il finanziamento richiesto e’ di
Euro 5.060.000,00, pari alla somma dei due importi;
Ritenute valide le motivazioni presentate dal comune di Cinisello
Balsamo relativamente all’importo del finanziamento realmente
richiesto;

Decreta:

Art. 1.

Il finanziamento, a valere sulla legge n. 388/2000, relativo al
comune di Cinisello Balsamo, riportato nella tabella allegata al
decreto del 7 agosto 2003, di approvazione dei programmi stralcio, e’
da intendersi pari a Euro 5.060.000,00.

Art. 2.

Fermo restando il totale delle risorse pari a Euro 103.291.379,81 e
a seguito del finanziamento di cui all’art. 1, la quota assegnata al
Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e’ da intendersi pari
a Euro 2.081.351,36.
Roma, 3 febbraio 2004
Il capo del Dipartimento: Fontana

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 3 febbraio 2004

Edilone.it