MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 26 giugno 2003: Recepimento della direttiva 2003/29/CE della Commissione del 7 aprile 2003 | Edilone.it

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 26 giugno 2003: Recepimento della direttiva 2003/29/CE della Commissione del 7 aprile 2003

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 26 giugno 2003: Recepimento della direttiva 2003/29/CE della Commissione del 7 aprile 2003 che adatta per la quarta volta al progresso tecnico la direttiva 96/49/CE del Consiglio per il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative al trasporto di merci pericolose per ferrovia (testo rilevante ai fini SEE). (GU n. 186 del 12-8-2003- Suppl. Ordinario n.134)

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 26 giugno 2003

Recepimento della direttiva 2003/29/CE della Commissione del 7
aprile 2003 che adatta per la quarta volta al progresso tecnico la
direttiva 96/49/CE del Consiglio per il ravvicinamento delle
legislazioni degli Stati membri relative al trasporto di merci
pericolose per ferrovia (testo rilevante ai fini SEE).

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE
E DEI TRASPORTI

Visto il decreto legislativo 13 gennaio 1999, n. 41, recante
“Attuazione delle direttive 96/49/CE a 96/87/CE relative al trasporto
ai merci pericolose per ferrovia”;
Visto, in particolare, l’art. 6 del citato decreto legislativo n.
41 del 1999, ai sensi del quale le modifiche di adeguamento al
progresso tecnico della disciplina comunitaria in tema di trasporto
per ferrovia di merci pericolose sono recepite nell’ordinamento
nazionale con decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione,
ora del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, ai sensi
dell’art. 20 della legge 16 aprile 1987, n. 183;
Visto il citato art. 20 della legge n. 183 del 1987, ai sensi del
quale con decreti dei Ministri interessati sara’ data attuazione alle
direttive comunitarie per le parti in cui modifichino modalita’
esecutive a caratteristiche di ordine tecnico di altre direttive
comunitarie gia’ recepite nell’ordinamento nazionale;
Vista la direttiva 2003/29/CE della Commissione del 7 aprile 2003
che adatta per la quarta volta al progresso tecnico la direttiva
96/49/CE del Consiglio per il ravvicinamento delle legislazioni degli
Stati membri relative al trasporto di merci pericolose per ferrovia,
sostituendo l’allegato alla citata direttiva 96/49/CE con altro
allegato recante “Regolamento concernente il trasporto internazionale
di merci pericolose per ferrovia (RID), di cui all’allegato I
dell’appendice B delta Cotif, in vigore a decorrere dal 1° gennaio
2003”;

Adotta

il seguente decreto:

Art. 1.
1. L’allegato al decreto legislativo 13 gennaio 1999, n. 41, da
ultimo modificato con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei
trasporti 18 dicembre 2002, e’ sostituito dall’allegato al presente
decreto, nella versione ufficiale in lingua francese, recante
“Regolamento concernente il trasporto internazionale di merci
pericolose per ferrovia (RID), di cui all’allegato I dell’appendice B
della Cotif, in vigore a decorrere dal 1° gennaio 2003”.
2. Nel regolamento di cui al comma 1, i termini corrispondenti in
lingua francese a “parte contraente” ed a “gli Stati o le ferrovie”
sono sostituiti con i termini corrispondenti a “Stati membri”.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.

Roma, 26 giugno 2003
Il Ministro: LUNARDI

Registrato alla Corte dei conti il 30 giugno 2003
Ufficio controllo atti Ministeri delle infrastrutture ed assetto
del territorio, registro n. 3, foglio n. 173

Per il restante testo fare riferimento al supporto cartaceo
del Supplemento Ordinario n. 134
alla Gazzetta Ufficiale n. 186 del 12 agosto 2003

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 26 giugno 2003: Recepimento della direttiva 2003/29/CE della Commissione del 7 aprile 2003

Edilone.it