MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 10 Giugno 2004: Modifica al decreto 6 giugno 2000, recante «Norme attuative del decreto legislativo 4 febbraio 2000, n. 40, concernente i consulenti alla sicurezza per trasporto di merci pericolose su strada, per ferrovia o per via navigabile». (GU n. 148 del 26-6-2004 | Edilone.it

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 10 Giugno 2004: Modifica al decreto 6 giugno 2000, recante «Norme attuative del decreto legislativo 4 febbraio 2000, n. 40, concernente i consulenti alla sicurezza per trasporto di merci pericolose su strada, per ferrovia o per via navigabile». (GU n. 148 del 26-6-2004

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 10 Giugno 2004: Modifica al decreto 6 giugno 2000, recante «Norme attuative del decreto legislativo 4 febbraio 2000, n. 40, concernente i consulenti alla sicurezza per trasporto di merci pericolose su strada, per ferrovia o per via navigabile». (GU n. 148 del 26-6-2004 )

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 10 Giugno 2004

Modifica al decreto 6 giugno 2000, recante «Norme attuative del
decreto legislativo 4 febbraio 2000, n. 40, concernente i consulenti
alla sicurezza per trasporto di merci pericolose su strada, per
ferrovia o per via navigabile».

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE
E DEI TRASPORTI
Visto il decreto legislativo 4 febbraio 2000, n. 40, di attuazione
della direttiva 96/35/CE, relativa alla designazione e alla
qualificazione professionale dei consulenti per la sicurezza dei
trasporti su strada, per ferrovia o per via navigabile di merci
pericolose;
Visto il decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione
6 giugno 2000, recante «Norme attuative del decreto legislativo
4 febbraio 2000, n. 40, concernente i consulenti alla sicurezza per
trasporto di merci pericolose su strada, per ferrovia o per via
navigabile»;
Considerata l’esigenza di adeguare i criteri di svolgimento degli
esami finalizzati al rilascio del certificato di formazione
professionale per i consulenti per la sicurezza dei trasporti di
merci pericolose a standard armonizzati comunitari, al fine di
perseguire il miglioramento della sicurezza dei trasporti, e di
rimodulare il criterio di valutazione dei candidati che intendano
conseguire il predetto certificato;
Ritenuta pertanto la necessita’ di definire le procedure e le
modalita’ per lo svolgimento degli esami per il rinnovo del
certificato di formazione professionale, modificando conseguentemente
il citato decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 6
giugno 2000;
Decreta:
Art. 1.
Modifiche all’allegato 1 del decreto del Ministro dei trasporti e
della navigazione 6 giugno 2000 in materia di svolgimento dell’esame
1. Al sesto periodo del punto 2, «Svolgimento dell’esame»,
dell’allegato 1 al decreto del Ministro dei trasporti e della
navigazione 6 giugno 2000, le parole «a propria scelta» sono
sostituite dalle parole «a scelta della commissione esaminatrice».
2. Al secondo periodo del punto 4, «Esame di candidati gia’
titolari di un certificato di formazione in corso di validita»,
dell’allegato 1 al decreto del Ministro dei trasporti e della
navigazione 6 giugno 2000:
a) la parola «soltanto» e’ soppressa;
b) sono aggiunte le seguenti parole: «Il candidato deve inoltre
svolgere lo “studio del caso” nell’adattamento alla specializzazione
di cui chiede l’integrazione. Il candidato che sostiene l’esame per
l’integrazione di piu’ specializzazioni, svolge lo “studio del caso”
nell’adattamento relativo ad una di tali specializzazioni, a scelta
della commissione esaminatrice.».
3. Al terzo periodo del punto 4, «Esame di candidati gia’ titolari
di un certificato di formazione in corso di validita», dell’allegato
1 al decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 6 giugno
2000, dopo le parole «deve effettuare» sono inserite le parole «, a
scelta della commissione esaminatrice,».
4. Al quarto periodo del punto 4, «Esame di candidati gia’ titolari
di un certificato di formazione in corso di validita», dell’allegato
1 al decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 6 giugno
2000:
a) le parole «nelle seguenti tabelle» sono sostituite dalle
parole «nella seguente tabella»;
b) le tabelle «Senza lo “studio del caso”» e «Con lo “studio del
caso”» sono sostituite dalla seguente:

Prove da effettuare | Tempi parziali| Tempi cumulativi
1ª scheda aggiunta | 30’|
‘studio del caso’ | 150’= 2 h 30’|
+2ª scheda aggiunta | +30’| 3 h 30′
+3ª scheda aggiunta | +30’| 4 h
+4ª scheda aggiunta | +30’| 4 h + 30′
+5ª scheda aggiunta | +30’| 5 h

Art. 2.
Modifiche all’allegato 1 del decreto del Ministro dei trasporti e
della navigazione 6 giugno 2000 in materia di valutazione degli
elaborati
Al punto 3.3, «Valutazione dello “studio del caso”», dell’allegato
1 al decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione 6 giugno
2000, la tabella, posta nel secondo periodo, e’ sostituita dalla
seguente:

Tipo di elaborato |Votazione piena |Votazione minima
———————————————————————
Scheda di domande base (10 domande| |
r.l./20 domande s.m.) |30 |24 (ventiquattro)
———————————————————————
Schede modalita’ o | |
specializzazione (5 domande | |
r.l./10 domande s.m.) |15 |12 (dodici)
———————————————————————
Studio del caso |10 |6 (sei)

Art. 3.
Modifiche all’art. 5 del decreto del Ministro dei trasporti e della
navigazione 6 giugno 2000 in materia di rinnovo del certificato di
formazione
1. Il comma 7 dell’art. 5 del decreto del Ministro dei trasporti e
della navigazione 6 giugno 2000 e’ sostituito dal seguente:
«7. Il rinnovo del certificato di formazione professionale verte
sul superamento di un esame limitato al solo questionario con le
stesse procedure previste per il primo rilascio».
Roma, 10 giugno 2004
Il Ministro: Lunardi

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 10 Giugno 2004: Modifica al decreto 6 giugno 2000, recante «Norme attuative del decreto legislativo 4 febbraio 2000, n. 40, concernente i consulenti alla sicurezza per trasporto di merci pericolose su strada, per ferrovia o per via navigabile». (GU n. 148 del 26-6-2004

Edilone.it