MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI | Edilone.it

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 30 giugno 2003: Revisione periodica dei motoveicoli e dei ciclomotori. Prova di velocita' sui veicoli a tre e quattro ruote di cui all'art. 52 del codice della strada e prova di emissione sui veicoli a tre e quattro ruote di cui agli articoli 52 e 53 del codice della strada. (GU n. 154 del 5-7-2003)

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 30 giugno 2003

Revisione periodica dei motoveicoli e dei ciclomotori. Prova di
velocita’ sui veicoli a tre e quattro ruote di cui all’art. 52 del
codice della strada e prova di emissione sui veicoli a tre e quattro
ruote di cui agli articoli 52 e 53 del codice della strada.

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
Visto il decreto ministeriale 16 gennaio 2000, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 48 del 28 febbraio 2000, con il quale il
Ministro dei trasporti e della navigazione ha dettato disposizione
per la revisione periodica di motocicli e ciclomotori;
Visto il decreto ministeriale 7 dicembre 2000, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 296 del 20 dicembre 2000, con il quale il
Ministro dei trasporti e della navigazione ha fissato il calendario
delle revisioni dei motoveicoli e dei ciclomotori per l’anno 2001;
Visto il decreto ministeriale 14 novembre 2001, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 273 del 23 novembre 2001, con il quale il
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti ha fissato il
calendario delle revisioni dei motoveicoli e dei ciclomotori per
l’anno 2002;
Visto il decreto ministeriale 29 novembre 2002 pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 288 del 9 dicembre 2002;
Visto il D.D. 4 gennaio 2002, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
n. 39 del 6 marzo 2002;
Vista la circolare prot. 213/404 del 28 gennaio 2003, con cui sono
state definite le caratteristiche tecniche di omologazione dei banchi
a rulli per prove di velocita’ di ciclomotori a tre ruote e
quadricicli leggeri;
Visto il D.D. 20 giugno 2003, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
n. 145 del 25 giugno 2003;
Tenuto conto che le prove di velocita’ dei veicoli a 3 e 4 ruote di
cui all’art. 52 del codice della strada e che le prove di emissione
dei veicoli a 3 e 4 ruote di cui agli articoli 52 e 53 del codice
della strada, debbono essere effettuate con apparecchiature
specificatamente destinate allo scopo;
Valutato che l’Amministrazione ha introdotto un doppio regime di
prova per le revisioni per tenere conto delle indicazioni contenute
nella direttiva 97/24/CE, doppio regime che si sostanzia in
differenziate condizioni di prova ed in diversi parametri da
controllare, in ragione della rispondenza o meno dei veicoli
sottoposti al controllo al dettato della citata direttiva;
Considerato che la rete dei soggetti abilitati ex art. 80 del
codice della strada risulta ancora non convenientemente
approvvigionata con le necessarie attrezzature per far fronte alla
complessiva domanda nel doppio regime;
Considerata l’opportunita’ di uniformare temporalmente l’esecuzione
delle prove di emissione per i veicoli omologati conformemente e non
alla direttiva 97/24/CE, per garantire uniformita’ di trattamento
dell’utenza;
Decreta:
Art. 1.
La prova di velocita’ dei veicoli a tre e quattro ruote di cui
all’art. 52 del codice della strada, e la prova di emissione dei
veicoli a tre e quattro ruote di cui agli articoli 52 e 53 del codice
della strada, prevista a partire dal 1° luglio 2003, e’ prorogata al
1° gennaio 2004.

Art. 2.
A partire dal 1° luglio 2003, sui veicoli ciclomotori e motoveicoli
verranno effettuate tutte le prove previste dalle disposizioni fino
ad oggi emanate ad eccezione di quelle esplicitate all’art. 1 del
presente decreto relativamente ai veicoli a tre e quattro ruote di
cui agli articoli 52 e 53 del codice della strada.
Roma, 30 giugno 2003
Il Ministro: Lunardi

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Edilone.it