MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI | Edilone.it

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - CIRCOLARE 4 luglio 2002, n.1173: Comunicazione dell'avvenuta omologazione di tre barriere stradali di sicurezza per la classe H4, destinazione "spartitraffico" ai sensi dell'art. 9 del decreto ministeriale 18 febbraio 1992, n. 223. (GU n. 186 del 9-8-2002)

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

CIRCOLARE 4 luglio 2002, n.1173

Comunicazione dell’avvenuta omologazione di tre barriere stradali di
sicurezza per la classe H4, destinazione “spartitraffico” ai sensi
dell’art. 9 del decreto ministeriale 18 febbraio 1992, n. 223.

Agli enti proprietari e gestori di
strade ed autostrade

Visto il decreto ministeriale del Ministero dei lavori pubblici 18
febbraio 1992, n. 223 “Regolamento recante istruzioni tecniche per la
progettazione, l’omologazione e l’impiego delle barriere stradali di
sicurezza”;
Visto il decreto ministeriale del Ministero dei lavori pubblici
15 ottobre 1996, che aggiorna le istruzioni tecniche allegate al
decreto ministeriale sopra citato;
Visto il decreto ministeriale del Ministero dei lavori pubblici
3 giugno 1998, che aggiorna ulteriormente le istruzioni tecniche
allegate al decreto ministeriale sopra citato;
Visto il decreto ministeriale 11 giugno 1999, modificativo ed
integrativo del precitato decreto ministeriale 3 giugno 1998;
Visto il decreto ministeriale 2 agosto 2001, modificativo dell’art.
3 del decreto ministeriale 11 giugno 1999;
Visti gli articoli 3 e 5 del citato decreto ministeriale n.
223/1992, che prevedono che le barriere stradali di sicurezza, cosi’
come definite dal precedente art. 1, debbano conseguire un
certificato di idoneita’ tecnica (“omologazione”), rilasciato
dall’Ispettorato generale per la circolazione e la sicurezza
stradale;
Visto l’art. 9 del gia’ citato decreto ministeriale n. 223/1992 che
prevede che le disposizioni relative all’obbligo di installare
barriere omologate entrino in vigore decorsi sei mesi dalla data di
pubblicazione della circolare del Ministero dei lavori pubblici con
cui venga resa nota la avvenuta omologazione di almeno due tipi di
barriere per ciascuna destinazione e classe;
Visto l’art. 3 del gia’ citato decreto ministeriale 3 giugno 1998
che dispone, al fine di accelerare l’efficacia operativa del decreto
ministeriale n. 223/1992, che l’Ispettorato generale per la
circolazione e la sicurezza stradale pubblichera’, anche
separatamente, le circolari con le quali viene resa nota l’avvenuta
omologazionedi almeno due tipi di barriere per ciascuna destinazione
e classe e che dalla pubblicazione di ciascuna di esse decorreranno,
relativamente a ciascuna destinazione e classe, i termini indicati
nei successivi commi 2 e 3 dello stesso articolo;
Considerato che l’Ispettorato generale per la circolazione e la
sicurezza stradale ha omologato due barriere di sicurezza in classe
H4 e per la destinazione “spartitraffico”, mediante rilascio dei
relativi certificati di idoneita’ tecnica;
Visto l’art. 41, comma 3, del decreto legislativo 30 luglio 1999,
n. 300, con il quale e’ stato istituito il Ministero delle
infrastrutture e dei trasporti e sono state trasferite allo stesso le
funzioni e i compiti gia’ del Ministero dei lavori pubblici;
Considerato che le competenze dell’Ispettorato generale per la
circolazione e la sicurezza stradale sono oggi assorbite da questa
direzione generale;
Tutto cio’ premesso e considerato, con la presente circolare si
rende nota, ai sensi dell’art. 9 del decreto ministeriale n.
223/1992, come modificata dall’art. 3 del decreto ministeriale
3 giugno 1998, l’avvenuta omologazione da parte dell’Ispettorato
generale per la circolazione e la sicurezza stradale, di due barriere
stradali di sicurezza in classe H4, per la destinazione
“spartitraffico”.
Dalla data di pubblicazione della presente circolare e con
riferimento alla presente classe e destinazione decorre il termine di
sei mesi di cui all’art. 3, comma 3 del decreto ministeriale 3 giugno
1998, decorso il quale gli enti appaltanti saranno tenuti ad
installare barriere che abbiano conseguito il certificato di
idoneita’ tecnica.
Il termine di diciotto mesi previsto dal comma 3, secondo
capoverso, del medesimo art. 3, relativamente alle classi e
destinazioni di cui non sono pubblicate le relative circolari, e’
stato sostituito, in ultimo dall’art. 1 del decreto ministeriale
2 agosto 2001, con quello di un anno dalla pubblicazione del decreto
medesimo.
L’elenco aggiornato delle barriere omologate e’ disponibile sul
sito Internet del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti
(www.infrastrutturetrasporti.it).
Roma, 4 luglio 2002

Il direttore generale della motorizzazione
e della sicurezza del trasporto terrestre
Berruti

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Edilone.it