MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI | Edilone.it

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 7 marzo 2005: Impegno ed erogazione dei contributi pari a Euro 40.000.000,00, previsti dall'articolo 13, comma 2, della legge 1° agosto 2002, n. 166, a favore delle regioni a statuto ordinario, per provvedere all'acquisto e alla sostituzione di autobus, destinati alle aziende esercenti trasporto pubblico locale. (GU n. 104 del 6-5-2005)

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 7 marzo 2005

Impegno ed erogazione dei contributi pari a Euro 40.000.000,00,
previsti dall’articolo 13, comma 2, della legge 1° agosto 2002, n.
166, a favore delle regioni a statuto ordinario, per provvedere
all’acquisto e alla sostituzione di autobus, destinati alle aziende
esercenti trasporto pubblico locale.

IL CAPO DIPARTIMENTO
per i trasporti terrestri

Vista la legge 18 giugno 1998, n. 194, recante «Interventi nel
settore dei trasporti»;
Visto l’art. 2, comma 5, della citata legge n. 194/1998, che
autorizza le regioni a statuto ordinario a contrarre mutui
quindicennali o altre operazioni finanziarie per provvedere alla
sostituzione di autobus destinati al trasporto pubblico locale in
esercizio da oltre quindici anni, nonche’ all’acquisto di mezzi di
trasporto pubblico di persone, a trazione elettrica, da utilizzare
all’interno dei centri storici e delle isole pedonali, e di altri
mezzi di trasporto pubblico di persone, terrestri e lagunari e di
impianti a fune adibiti al trasporto di persone, cui lo Stato
concorre con un contributo quindicennale di lire 20 miliardi per
l’anno 1997, di lire 146 miliardi per l’anno 1998 e di lire 195
miliardi a decorrere dall’anno 1999, gia’ ripartiti con decreto del
20 ottobre 1998, n. 3158 del Ministro dei trasporti e della
navigazione, di concerto con il Ministro del tesoro, del bilancio e
della programmazione economica;
Visto l’art. 13, comma 2, della legge 1° agosto 2002, n. 166
(collegato alla legge finanziaria 2002 in materia di infrastrutture e
trasporti) con il quale, per favorire la riduzione delle emissioni
inquinanti derivanti dalla circolazione di mezzi adibiti a servizi di
trasporto pubblico locale, sono autorizzati limiti di impegno
quindicennali, di euro 30 milioni a decorrere dall’anno 2003 e di
euro 40 milioni a decorrere dall’anno 2004 per le finalita’ di cui al
suindicato art. 2, comma 5, della legge n. 194/1998;
Visto il medesimo art. 13, in base al quale una quota non inferiore
al 10% di tali risorse dovra’ essere destinata per l’esecuzione di
interventi che prevedano lo sviluppo di tecnologie di trasporto ad
elevata efficienza ambientale e l’acquisto di autobus ad
alimentazione non convenzionale;
Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti,
di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, n. 037/TPL
del 5 maggio 2003, registrato alla Corte dei conti il 14 luglio 2003,
registro n. 3, foglio n. 195 – Ufficio controllo atti Ministeri delle
infrastrutture ed assetto del territorio – con il quale sono stati
ripartiti i finanziamenti di cui al richiamato art. 13, comma 2,
della legge n. 166/2002;
Visto il decreto dirigenziale n. 052/TPL del 25 febbraio 2004, con
il quale si e provveduto ad impegnare la somma di Euro 40.000.000,00
a decorrere dall’anno 2004 e sino all’anno 2018;
Vista la direttiva prot. n. 22630 del 31 dicembre 2004 emanata dal
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, con la quale e’ stata
disposta l’assegnazione delle risorse di bilancio, per l’anno 2005,
al capo del Dipartimento per i trasporti terrestri;
Considerato di dover procedere, per il corrente anno, al pagamento
sul capitolo 8151 – piano di gestione 9 dello stato di previsione
della spesa di questo Ministero, della somma di Euro 40.000.000,00 a
favore delle regioni a statuto ordinario, come indicato nella colonna
n. 3 della tabella allegata al citato decreto interministeriale
037/TPL/2003;
Decreta:
Per le finalita’ di cui alle premesse, si autorizza il pagamento
della somma di Euro 40.000.000,00, per l’anno finanziario 2005, sul
capitolo 8151 – piano di gestione 9 dello stato di previsione della
spesa del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, iscritto
nell’unita’ previsionale di base 5.2.3.8 «Trasporti pubblici locali»
del Centro di responsabilita’ amministrativa «Trasporti terrestri», a
favore degli enti di seguito indicati, secondo le assegnazioni del
decreto interministeriale n. 037/TPL del 5 maggio 2003.
I singoli importi sono da versare sui c/c che ogni regione
intrattiene presso le sezioni di Tesoreria provinciale dello Stato ed
i cui numeri di individuazione sono indicati a fianco di ciascuna di
esse:

=====================================================================
Regioni a statuto ordinario |Quote competenza 2005 |C/c n.
=====================================================================
Abruzzo…. |1.328.400,00 |31195
Basilicata…. |1.154.000,00 |31649
Calabria…. |1.380.000,00 |31789
Campania…. |4.466.400,00 |31409
Emilia-Romagna…. |2.744.800,00 |30864
Lazio…. |5.542.800,00 |31183
Liguria…. |2.004.400,00 |32211
Lombardia…. |6.017.200,00 |30268
Marche…. |1.401.600,00 |31118
Molise…. |668.400,00 |31207
Piemonte…. |3.428.000,00 |31930
Puglia…. |2.646.400,00 |31601
Toscana…. |3.070.000,00 |30938
Umbria…. |917.200,00 |31068
Veneto…. |3.230.400,00 |30522
Totale . . . |40.000.000,00 | –

Il presente decreto verra’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.

Roma, 7 marzo 2005

Il capo del Dipartimento
trasporti terrestri
Fumero

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Edilone.it