MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - CIRCOLARE 17 Giugno 2004, n. 9462: Legge n. 488/1992 | Edilone.it

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – CIRCOLARE 17 Giugno 2004, n. 9462: Legge n. 488/1992

MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - CIRCOLARE 17 Giugno 2004, n. 9462: Legge n. 488/1992 - Modifiche alle circolari n. 900315 del 14 luglio 2000, n. 900516 del 13 dicembre 2000 e n. 900047 del 25 gennaio 2001, concernenti le modalita' e le procedure per la concessione e l'erogazione delle agevolazioni ai settori «industria», «turismo» e «commercio». (GU n. 149 del 28-6-2004 )

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

CIRCOLARE 17 Giugno 2004 , n. 9462

Legge n. 488/1992 – Modifiche alle circolari n. 900315 del 14 luglio
2000, n. 900516 del 13 dicembre 2000 e n. 900047 del 25 gennaio 2001,
concernenti le modalita’ e le procedure per la concessione e
l’erogazione delle agevolazioni ai settori «industria», «turismo» e
«commercio».

Alle imprese interessate
Alle banche concessionarie
Agli istituti collaboratori
All’A.B.I.
All’ASS.I.LEA.
Alla CONFINDUSTRIA
Alla CONFAPI
Alla CONFCOMMERCIO
Alla CONFESERCENTI
All’ANCE
Alle confederazioni artigiane
Con circolari n. 900315 del 14 luglio 2000, n. 900516 del
13 dicembre 2000 e n. 900047 del 25 gennaio 2001 sono state fornite
le indicazioni operative per l’accesso alle agevolazioni della legge
n. 488/1992, relative, rispettivamente, ai settori «industria»,
«turismo» e «commercio».
Si rende ora necessario apportare alle predette circolari alcune
modifiche ed integrazioni, che vengono di seguito riportate e che si
applicano ai bandi il cui termine iniziale di presentazione delle
domande e’ successivo alla data di pubblicazione della presente
circolare nella Gazzetta Ufficiale.
1. Al punto 5.3 delle circolari industria, turismo e commercio la
parte compresa tra le parole «L’ammontare della cauzione» e le parole
«riportate in Appendice» e’ sostituita come segue:
«L’ammontare della cauzione o della polizza/fideiussione e’
composta da un importo fisso pari a 2000 euro e da un importo
progressivo rapportato, secondo le seguenti misure, all’entita’ degli
investimenti del programma indicati nel modulo di domanda:
0,333 % dell’entita’ degli investimenti fino a 500.000 euro;
0,199% per la parte eccedente e fino a 2.000.000 di euro;
0,084 % per la parte eccedente e fino a 5.000.000 di euro;
0,010 % per la parte eccedente e fino a 25.000.000 di euro;
0,006 % oltre i 25.000.000 di euro.
L’ammontare di tale cauzione puo’ essere agevolmente calcolato
attraverso la tabella n. 2 riportata in appendice.».
2. In conseguenza di quanto stabilito al precedente punto 2,
nell’appendice delle circolari industria, turismo e commercio le
tabelle relative al calcolo della cauzione sono eliminate e sono
sostituite dalla tabella seguente:
«Tabella per il calcolo dell’importo della cauzione»

=====================================================================
| Aliquota per |
Investimenti | investimenti | Importo complessivo
=====================================================================
| |2.000+0,333%
Fino a Euro 500.000 | 0,333% |sull’intero importo
———————————————————————
Oltre Euro 500.000 e | |2.000+1.6665,00+0,199%
fino a Euro 2.000.000 | 0,199% |500.000 parte eccedente
———————————————————————
| |2.000+4.650,00+0,084%
Oltre Euro 2.000.000 e| |2.000.000 parte
fino a Euro 5.000.000 | 0,084% |eccedente
———————————————————————
| |2.000+7.170,00+0,010%
Oltre Euro 5.000.000 e| |5.000.000 parte
fino a Euro25.000.000 | 0,010% |eccedente
———————————————————————
| |2.000+9.170,00+0,006%
| |25.000.000 parte
Oltre Euro 25.000.000 | 0,006% |eccedente

3. Il punto 5.4 delle circolari industria, turismo e commercio e’
cosi’ sostituito:
«Sia il modulo di domanda che la prevista documentazione di cui
all’allegato n. 11 devono essere presentati a mezzo raccomandata o
posta celere con avviso di ricevimento. Quale data di presentazione
si considera quella del timbro postale di spedizione.
4. Negli allegati n. 26 della circolare industria, n. 22 della
circolare turismo e n. 28 della circolare commercio, alla fine del
punto 8) della lettera a) e’ aggiunto quanto segue:
«nel caso in cui il programma preveda la realizzazione di opere
murarie: perizia giurata di un tecnico abilitato e iscritto all’albo
professionale, attestante che e’ stata regolarmente presentata,
corredata della documentazione di legge, la richiesta di concessione
edilizia o di autorizzazione ovvero la comunicazione al sindaco, con
indicazione dei relativi estremi, che non esistono vincoli ostativi
al rilascio della concessione o autorizzazione ovvero che le opere
previste non necessitano di concessione autorizzazione o
comunicazione, e che la destinazione d’uso delle opere stesse e’
conforme all’attivita’ ivi svolta o da svolgere dall’impresa.».
Roma, 17 giugno 2004
Il Ministro: Marzano

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – CIRCOLARE 17 Giugno 2004, n. 9462: Legge n. 488/1992

Edilone.it