MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE | Edilone.it

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE - DECRETO 16 maggio 2003: Rettifica all'allegato 2 al decreto 13 gennaio 2003, recante approvazione delle proposte avanzate dalle regioni e dalle province autonome di Trento e Bolzano ai sensi del decreto ministeriale 3 luglio 2000, concernente il testo unico delle direttive per la concessione e l'erogazione delle agevolazioni alle attivita' produttive nelle aree depresse. (GU n. 163 del 16-7-2003)

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

DECRETO 16 maggio 2003

Rettifica all’allegato 2 al decreto 13 gennaio 2003, recante
approvazione delle proposte avanzate dalle regioni e dalle province
autonome di Trento e Bolzano ai sensi del decreto ministeriale 3
luglio 2000, concernente il testo unico delle direttive per la
concessione e l’erogazione delle agevolazioni alle attivita’
produttive nelle aree depresse.

IL DIRETTORE GENERALE
per il coordinamento degli incentivi alle imprese

Visto il decreto-legge 22 ottobre 1992, n. 415, convertito, con
modificazioni, dalla legge 19 dicembre 1992, n. 488, in materia di
disciplina dell’intervento straordinario nel Mezzogiorno;
Visto l’art. 5, comma 1, del decreto legislativo 3 aprile 1993, n.
96, che attribuisce al Ministero dell’industria, del commercio e
dell’artigianato la competenza in materia di adempimenti tecnici,
amministrativi e di controllo per la concessione delle agevolazioni
alle attivita’ produttive;
Visto il decreto ministeriale 20 ottobre 1995, n. 527, concernente
la modalita’ e le procedure per la concessione ed erogazione delle
agevolazioni in favore delle attivita’ produttive nelle aree depresse
del Paese di cui alla citata legge n. 488/1992, gia’ modificato e
integrato dal decreto ministeriale 31 luglio 1997, n. 319 e, da
ultimo, modificato e integrato dal decreto ministeriale 9 marzo 2000,
n. 133;
Visto il decreto ministeriale 3 luglio 2000, concernente il testo
unico delle direttive per la concessione e l’erogazione delle
agevolazioni alle attivita’ produttive nelle aree depresse ai sensi
della predetta legge n. 499/1992, che prevede, in particolare, una
rilevante partecipazione delle regioni nella programmazione ed
assegnazione delle risorse finanziarie e nel procedimento di
formazione delle graduatorie;
Visto il decreto ministeriale del 13 gennaio 2003 con il quale,
viste le proposte avanzate dalle regioni e dalle province autonome e
le successive determinazioni concordate con le regioni medesime in
merito alla valutazione della compatibilita’ delle proposte stesse
con lo sviluppo complessivo di tutte le aree interessate e con le
disposizioni del decreto ministeriale n. 527/1995 e successive
modifiche ed integrazioni, sono state approvate le proposte regionali
di cui all’art. 6-bis di quest’ultimo decreto valide con riferimento
alla domande del bando del «settore turistico-alberghiero» della
legge n. 488/1992 per l’anno 2002;
Vista la comunicazione prot. 973273 del 26 marzo 2003 del servizio
«incentivi strutture alberghiere» della regione Campania, con la
quale viene segnalato che, a causa di alcuni errori materiali che non
hanno consentito al Ministero una corretta trasposizione nel decreto
del 13 gennaio 2003 delle proposte contenute nella delibera regionale
del 5 dicembre 2002, con riferimento al detto decreto medesimo,
dall’attivita’ di «stabilimenti, impianti e servizi termali,
sanitario-terapeutici, idrotermominerali e di talassoterapia», devono
intendersi esclusi gli impianti sanitario-terapeutici, mentre, tra le
ulteriori attivita’ ammissibili, deve intendersi ricompresa anche
quella di «impianti e strutture ricreativi per il tempo libero», i
cui stessi punteggi devono intendersi attribuiti all’attivita’
«impianti sportivi: non agonistici, destinati al turista»;
Considerato che con la medesima citata nota la regione Campania
chiede che vengano apportate le conseguenti rettifiche al citato
decreto ministeriale del 13 gennaio 2003;
Ritenuto necessario apportare tali conseguenti rettifiche;

Decreta:

Articolo unico

Nell’allegato 2 al decreto ministeriale del 13 gennaio 2003
concernente l’approvazione delle proposte regionali relative al bando
del «settore turistico-alberghiero» della legge n. 488/1992 per
l’anno 2002, pubblicato nel supplemento ordinario n. 14 alla Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 24 del 30 gennaio 2003, con
riferimento alle proposte della regione Campania, a causa di alcuni
errori materiali:
a) nell’elenco delle ulteriori attivita’ ammissibili,
relativamente all’attivita’ «O.93.04.2.A – Stabilimenti, impianti e
servizi termali, sanitario-terapeutici, idrotermominerali e di
talassoterapia» deve intendersi specificato, con relativa nota, che
sono esclusi quelli sanitario-terapeutici;
b) tra le ulteriori attivita’ ammissibili deve intendersi inclusa
l’attivita’ «O.92.33.F – Impianti e strutture ricreativi per il tempo
libero»;
c) ai fini dell’attribuzione del punteggio regionale, ove e’
riportata la citata attivita’ «O.92.33.F», deve intendersi inclusa
anche l’attivita’ «O.92.61.5.A – Impianti sportivi: non agonistici,
destinati al turista» con i medesimi punteggi attribuiti in relazione
alle tipologie dei programmi di investimento.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 16 maggio 2003
Il Ministro: Marzano

MINISTERO DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

Edilone.it