MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE - DELIBERAZIONE - 3 marzo 2008 | Edilone.it

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE – DELIBERAZIONE – 3 marzo 2008

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE - DELIBERAZIONE - 3 marzo 2008 - Iscrizione all'Albo nazionale gestori ambientali ai sensi dell'articolo 212, comma 8, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, come sostituito dall'articolo 2, comma 30, del decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4. (GU n. 75 del 29-3-2008 )

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

DELIBERAZIONE 3 marzo 2008 –

Iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali ai sensi
dell’articolo 212, comma 8, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.
152, come sostituito dall’articolo 2, comma 30, del decreto
legislativo 16 gennaio 2008, n. 4.

IL COMITATO NAZIONALE DELL’ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

Visto l’art. 212 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e
successive modifiche e integrazioni, che ha istituito l’Albo
nazionale gestori ambientali, in prosieguo denominato Albo;
Visto, in particolare, l’art. 212, comma 8, del citato decreto
legislativo 3 aprile 2006, n. 152, come sostituito dall’art. 2,
comma 30, del decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4, il quale
prevede l’iscrizione all’Albo dei produttori iniziali di rifiuti non
pericolosi che effettuano operazioni di raccolta e trasporto dei
propri rifiuti, nonche’ dei produttori iniziali di rifiuti pericolosi
che effettuano operazioni di raccolta e trasporto di trenta
chilogrammi o trenta litri al giorno dei propri rifiuti pericolosi, a
condizione che tali operazioni costituiscano parte integrante ed
accessoria dell’organizzazione dell’impresa dalla quale i rifiuti
sono prodotti;
Visto il decreto 28 aprile 1998, n. 406, del Ministro
dell’ambiente, di concerto con i Ministri dell’industria, del
commercio e dell’artigianato, dei trasporti e della navigazione, e
del tesoro, del bilancio e della programmazione economica, recante la
disciplina dell’Albo nazionale delle imprese che effettuano la
gestione dei rifiuti;
Ritenuto, ai sensi dell’art. 212, comma 13, del decreto
legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e dell’art. 6 del decreto
28 aprile 1998, n. 406, di emanare le necessarie direttive volte
all’applicazione uniforme su tutto il territorio nazionale delle
disposizioni di cui al citato art. 212, comma 8, del decreto
legislativo 3 aprile 2006, n. 152, come sostituito dall’art. 2,
comma 30, del decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4;
Ritenuto, altresi’, di fornire indicazioni per la corretta
applicazione del disposto di cui all’art. 2, comma 30, del decreto
legislativo 16 gennaio 2008, n. 4, in base al quale le iscrizioni
effettuate entro sessanta giorni dall’entrata in vigore del decreto
legislativo medesimo restano valide ed efficaci;

Delibera:

Art. 1.
1. Le imprese di cui all’art. 212, comma 8, del decreto
legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modifiche e
integrazioni, presentano comunicazione all’Albo secondo lo schema
riportato nell’allegato «A».
2. La sezione regionale procede a verificare la sussistenza delle
condizioni e dei requisiti richiesti e attestati con la comunicazione
di cui al comma 1, ad acquisire la certificazione di cui all’art. 10,
comma 4, della legge 31 maggio 1965, n. 575, e successive modifiche e
integrazioni, nonche’ ad emettere, entro trenta giorni dalla
ricezione della comunicazione medesima, il provvedimento di
iscrizione secondo lo schema riportato nell’allegato «B».
3. Qualora la sezione regionale accerti il mancato rispetto delle
condizioni e dei requisiti di cui al comma 2, dispone, con
provvedimento motivato, il rigetto della comunicazione di cui al
comma 1 secondo lo schema riportato nell’allegato «C».
4. Sulle richieste d’iscrizione presentate prima dell’entrata in
vigore del decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4, secondo la
previgente normativa e non ancora oggetto di delibera, le sezioni
regionali e provinciali provvedono a deliberare entro sessanta giorni
dall’entrata in vigore del decreto legislativo medesimo.
5. Le richieste d’iscrizione presentate secondo la previgente
normativa e con le modalita’ di cui alla deliberazione 26 aprile
2006, n. 1, dalla data di entrata in vigore del decreto legislativo
16 gennaio 2008, n. 4, devono essere regolarizzate e integrate ai
sensi dell’art. 2, comma 30, dello stesso decreto legislativo e delle
disposizioni della presente deliberazione entro trenta giorni dalla
ricezione della richiesta della Sezione regionale. In difetto,
decorso invano detto termine, l’istruttoria sara’ dichiarata
improcedibile.
6. L’efficacia dell’iscrizione e’ subordinata alla corresponsione
del diritto annuale di iscrizione di cui all’art. 212, comma 8, del
decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.
Roma, 3 marzo 2008

Il presidente: Onori

Allegato
—-> Vedere immagini da pag. 16 a pag. 23

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE – DELIBERAZIONE – 3 marzo 2008

Edilone.it