MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO | Edilone.it

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO - CIRCOLARE 4 agosto 2004. Indicazioni per l'operativita' nel settore plastico, ai sensi del decreto 8 maggio 2003. (GU n. 191 del 16-8-2004)

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO

CIRCOLARE 4 agosto 2004

Indicazioni per l’operativita’ nel settore plastico, ai sensi del
decreto 8 maggio 2003.

Roma, 4 agosto 2004

1. MATERIALE RICICLATO

Definizione di materiale riciclato

Materiali realizzati utilizzando rifiuti derivanti dal
post-consumo, nei limiti in peso imposti dalle tecnologie impiegate
per la produzione del materiale medesimo.
Materiali riciclati ammissibili alla iscrizione nel Repertorio del
Riciclaggio
Sono iscrivibili, a titolo di esempio e in maniera non esaustiva,
nell’elenco dei materiali riciclati all’interno del Repertorio del
riciclaggio:
1. polimeri rigenerati omogenei sotto forma di: PP, PE, PET, PUR,
PA, PS-EPS, ABS, PC, PMMA, PVC, etc. derivanti di diversi settori
merceologici:

– Imballaggi (film, bottiglie, fusti, shoppers, ecc.);
– Agricoltura (film per copertura serre, film per insilaggio,
cabalette per irrigazione, ecc..);
– Tessile (tubetti per rocche di filati, fibre sintetiche, tessuto
non tessuto, ecc..);
– Veicoli a motore (plance, serbato paraurti ed imbottiture, batterie
esauste, ecc..);
– Elettrico/elettronico (guscio TV, frigoriferi, computers, ecc..);
– Contenori per uso di igiene ambientale (cassonetti, campane,
ecc..);
– Edilizia ed arredamento (film, tubi e raccordi, infissi, profilati,
ecc..);

2. polimeri rigenerati eterogenei: materiali eterogenei costituiti
da diverse matrici polimeriche, in provenienza principalmente dalla
raccolta differenziata.
I predetti materiali, di cui ai punti 1 e 2, sono presenti sotto
forma di granuli, pellets, scaglie, macinati, micronizzati,
semilavorati (barre, lastre, ecc.).

Limite in peso imposti dalla tecnologia

La tecnologia impiegata per la produzione del materiale riciclato
in questo settore impone in linea generale limiti in peso di rifiuti
plastici molto variegati in funzione sia delle caratteristiche del
materiale di partenza che delle prestazioni legate all’utilizzo dei
materiali stessi; tali limiti non possono mai arrivare fino al 100%.
il motivo risiede nel fatto che i manufatti plastici necessitano di
pigmentazione. Il pigmento e’ aggiunto sottoforma di masterbatch, in
percentuali del 0.5 – 2%, tale da rendere impossibile il
raggiungimento del limite del 100%.
A titolo esemplificativo e non esaustivo si considera la
riciclabilita’ dei seguenti materiali:

LDPE 95%
HDPE 95%
PP 95%
PET 95%
Polistirolo espanso 100%
Miscela eterogenea di polimeri 95%

L’entita’ effettiva di rifiuti plastici impiegati dovra’ essere
dichiarata nell’ambito dell’allegato A e nella perizia a corredo
della domanda.
Nella produzione dei manufatti vi sono i limiti imposti dalla
tecnologia utilizzata; a titolo esemplificativo e non esaustivo si
riportano i limiti MINIMI di materiale riciclato contenuto nel
manufatto per alcune delle principali tecnologie.
I seguenti parametri potranno essere modificati in funzioni
dell’evoluzione delle tecnologie e delle conoscenze del settore
disponibili.

TECNOLOGIE LIMITI PERCENTUALI IN PESO
====================================================================
Stampaggio rotazionale 30%
——————————————————————–
Soffiaggio 50%
——————————————————————–
Stampaggio ad iniezione 70%
——————————————————————–
Estrusione in continuo 60%
——————————————————————–
Estrusione discontinua profili 95%
——————————————————————–
Termoformatura 50%
——————————————————————–

A titolo esemplificativo:

– un prodotto realizzato in HDPE con la tecnologia del SOFFIAGGIO
deve essere prodotto impiegando almeno il 50% di granuli di HDPE
riciclato, a loro volta contenenti non meno del 95% di plastiche da
post-consumo
– un prodotto realizzato in PET con la tecnologia dello STAMPAGGIO AD
INIEZIONE deve essere prodotto impiegando almeno il 70% di granuli
o scaglie di PET riciclato, a loro volta contenenti non meno del
95% di plastiche da postconsumo

2. MANUFATTO O BENE OTTENUTO CON MATERIALE RICICLATO E CATEGORIE DI
PRODOTTI

Definizione di Manufatto o bene ottenuto con materiale riciclato

Bene o manufatto che presenti una prevalenza in peso di materiale
riciclato.
La prevalenza in peso dei materiali riciclati e’ riferita al
materiale stesso in funzione dei limiti in peso imposti dalle
tecnologie impiegate e non ai rifiuti in esso contenuti.

Categorie di prodotti ottenuti con materiale riciclato ammissibili
alla iscrizione nel Repertorio del Riciclaggio

Sono di seguito elencate – in maniera non esaustiva – le categorie
di prodotti per il settore Plastico, che potranno essere integrate
successivamente.
Nell’ambito di ciascuna categoria sono altresi’ indicati a titolo
di esempio e in maniera non esaustiva i beni e manufatti ottenuti con
materiali riciclati iscrivibili nel Repertorio del riciclaggio:

===========================================================
Categoria Prodotti
===========================================================
Arredo per
interno Tavoli
——————————-
Sedie
——————————-
Scrivanie
——————————-
Poltrone
——————————-
Divani
——————————-
Cassettiere
——————————-
Scaffalature
——————————-
Pareti divisorie
——————————-
Tendaggi
———————————————————–
Complementi di Attaccapanni
arredo ——————————-
Lampade
——————————-
Cestini
——————————-
Posacenere
——————————-
Lavagne
——————————-
Porta documenti
———————————————————–
Cancelleria Penne
——————————-
Matite
——————————-
Pennarelli
——————————-
Cartelline
——————————-
Portaoggetti
——————————-
Stampanti
——————————-
Telefoni cellulari
——————————-
Telefoni cordless
———————————————————–
Apparecchiature
elettriche ed
elettroniche Calcolatrici
———————————————————–
Agende elettroniche
——————————-
Videocamere
——————————-
Macchine da scrivere
——————————-
Taglierine
——————————-
Lavagne luminose
——————————-
Impianti elettrici
——————————-
Rilevatori di fumo
——————————-
Telefoni cellulari
——————————-
Telefoni cordless
——————————-
Asciugatori elettrici
———————————————————–
Accessori bagno
e complementi
d’arredo Mobili contenitori
——————————-
Dispenser saponi e sacchetti
———————————————————–
Arredo urbano Panchine
——————————-
Panettoni antiparcheggio
——————————-
Segnaletica verticale
——————————-
Transenne
——————————-
Coni segnalatori

[Continua nel file zip allegato]

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO

Edilone.it