MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 6 luglio 2004: Ripartizione della somma stanziata dalla legge 24 dicembre 2003, n. 350 - tabella D | Edilone.it

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 6 luglio 2004: Ripartizione della somma stanziata dalla legge 24 dicembre 2003, n. 350 – tabella D

MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 6 luglio 2004: Ripartizione della somma stanziata dalla legge 24 dicembre 2003, n. 350 - tabella D - ad integrazione dei finanziamenti assegnati alle regioni per la realizzazione del «Piano straordinario di interventi per la riqualificazione dell'assistenza sanitaria nei grandi centri urbani», previsto dall'articolo 71 della legge 23 dicembre 1998, n. 448. (GU n. 276 del 24-11-2004)

MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 6 luglio 2004

Ripartizione della somma stanziata dalla legge 24 dicembre 2003, n.
350 – tabella D – ad integrazione dei finanziamenti assegnati alle
regioni per la realizzazione del «Piano straordinario di interventi
per la riqualificazione dell’assistenza sanitaria nei grandi centri
urbani», previsto dall’articolo 71 della legge 23 dicembre 1998, n.
448.

IL MINISTRO DELLA SALUTE
Visto il decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29, e successive
modificazioni e integrazioni;
Visto l’art. 71, comma 1, della legge 23 dicembre 1998, n. 448, che
prevede lo stanziamento complessivo di lire 1.500 miliardi per il
triennio 1999 – 2001, volti alla realizzazione di interventi per la
riqualificazione dell’assistenza sanitaria nei grandi centri urbani;
Visto l’art. 71, comma 2, della stessa legge che prevede
l’elaborazione di specifici progetti per la realizzazione degli
interventi da parte delle regioni nel cui territorio sono situati i
grandi centri urbani individuati dalla Conferenza unificata, ai sensi
dell’art. 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, su
proposta del Ministro della sanita’;
Visto il decreto del Ministero della sanita’ del 15 settembre 1999
concernente i «Criteri, modalita’ e termini per la elaborazione e la
presentazione dei progetti, ai sensi dell’art. 71, comma 2, della
legge 23 dicembre 1998, n. 448»;
Vista la tabella D allegata alla legge 23 dicembre 1999, n. 488,
che incrementa il finanziamento previsto dal citato art. 71, legge
23 dicembre 1998, n. 448, di lire 300 miliardi per ciascuno degli
anni 2000, 2001 e 2002;
Acquisito l’atto di intesa con il quale, ai sensi dell’art. 71,
comma 1, della citata legge 23 dicembre 1998, n. 448, la Conferenza
unificata, su proposta del Ministro della sanita’, ha individuato,
nella riunione del 5 agosto 1999, i grandi centri urbani nei comuni
di Roma, Milano, Napoli, Torino, Genova, Palermo, Bologna, Firenze,
Catania, Bari, Venezia, Taranto, Reggio Calabria, Cagliari, Perugia,
Ancona, L’Aquila, Campobasso, Potenza e Catanzaro;
Visto il decreto del Ministro della sanita’ 5 aprile 2001 di
«Individuazione dei progetti presentati dalle regioni per la
riqualificazione dell’assistenza sanitaria nei grandi centri urbani
di’ cui all’art. 71 della legge 23 dicembre 1998, n. 448, beneficiari
del cofinanziamento e ripartizione delle relative risorse
finanziarie»;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica del 7 dicembre
2000, n. 435, relativo al regolamento recante norme di organizzazione
del Ministero della sanita’;
Visto il decreto-legge 12 giugno 2001, n. 217, convertito, con
modificazioni, dalla legge 3 agosto 2001, n. 317, recante
modificazioni al decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, nonche’
alla legge 23 agosto 1988, n. 400, in materia di organizzazione del
Governo, che ha istituito il Ministero della salute, trasferendo allo
stesso le funzioni del Ministero della sanita’;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del
20 marzo 2002 «Schema di conservazione dei residui di stanziamento
relativi all’esercizio 2001» che ha comportato una decurtazione nei
residui di stanziamento presenti nel capitolo 7040 di lire 406
milioni 437 mila (pari a Euro 209.907.192,70);
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del
7 marzo 2003 «Schema di conservazione dei residui di stanziamento
relativi all’esercizio 2002» che ha comportato una ulteriore
decurtazione nei residui di stanziamento presenti nel capitolo 7040
di Euro 49.202.602,00;
Vista la tabella D allegata alla legge 27 dicembre 2002, n. 289,
che incrementa il finanziamento previsto dal citato art. 71, legge
23 dicembre 1998, n. 448, di 100 milioni di euro per l’anno 2005;
Vista la tabella D allegata alla legge 24 dicembre 2003, n. 350,
che incrementa il finanziamento previsto dal citato art. 71, legge
23 dicembre 1998, n. 448, di ulteriori 160 milioni di euro per l’anno
2006;
Vista la lettera del Ministero dell’economia e delle finanze del
16 gennaio 2004, prot. n. 0005963, che consente la piena
impegnabilita’ nell’anno 2004 delle quote relative agli anni 2005 e
successivi;
Acquisito l’atto di intesa sancito dalla Conferenza permanente per
i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento
e Bolzano, nella seduta del 29 aprile 2004, sulla proposta del
Ministro della salute di ripartizione delle risorse finanziarie, pari
a Euro 100.000.000,00 e a Euro 160.000.000,00, recate rispettivamente
dalla citata legge 27 dicembre 2002, n. 289, tabella D e dalla legge
24 dicembre 2003, n. 350, tabella D;
Decreta:
Articolo unico
Ripartizione delle risorse.
1. E’ approvata la ripartizione della somma di 160 milioni di euro
stanziata per l’esercizio 2006 per la realizzazione degli interventi
sanitari nei grandi centri urbani relativi ai progetti individuati
nella tabella allegata al decreto del Ministero della salute 5 aprile
2001, di cui e’ parte integrante.
2. Le somme ripartite sono assegnate alle regioni come da tabella
allegata, che costituisce parte integrante del presente decreto.
3. Le singole regioni, entro trenta giorni dalla pubblicazione del
presente decreto, dovranno inviare alla Direzione generale della
programmazione sanitaria, dei livelli di assistenza e dei principi
etici di sistema, per la valutazione di competenza, la documentazione
integrativa dei programmi relativa alla somma ulteriore rispetto a
quella indicata nella tabella allegata al decreto ministeriale
5 aprile 2001.
Il presente decreto sara’ inviato agli organi di controllo secondo
le disposizioni vigenti e successivamente sara’ pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 6 luglio 2004
Il Ministro: Sirchia
Registrato alla Corte dei conti il 13 ottobre 2004
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 6, foglio n. 143

Allegato
TABELLA DI RIPARTIZIONE

=====================================================================
Regioni interessate | Somma ripartita (anno 2006)
=====================================================================
Piemonte Torino…. | 10.577.290,31
Lombardia Milano…. | 11.747.136,01
Veneto Venezia…. | 2.832.048,31
Liguria Genova…. | 9.009.655,62
E. Romagna Bologna…. | 10.308.905,43
Toscana Firenze…. | 8.731.318,54
Marche Ancona…. | 4.108.009,64
Umbria Perugia…. | 3.247.320,89
Abruzzo L’Aquila…. | 1.779.131,68
Lazio Roma…. | 21.809.234,23
Campania Napoli…. | 6.170.180,08
Molise Campobasso…. | 7.202.454,83
Basilicata Potenza…. | 2.875.758,17
Puglia Taranto…. | 6.931.621,88
Puglia Bari…. | 14.194.334,14
Calabria R. Calabria…. | 8.238.934,59
Calabria Catanzaro…. | 8.313.722,90
Sicilia Palermo…. | 10.056.420,15
Sicilia Catania…. | 9.380.064,39
Sardegna Cagliari…. | 2.486.458,20
Totale… | 160.000.000,00

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 6 luglio 2004: Ripartizione della somma stanziata dalla legge 24 dicembre 2003, n. 350 – tabella D

Edilone.it