MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 6 dicembre 2005 | Edilone.it

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 6 dicembre 2005

MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 6 dicembre 2005 - Tariffa e modalita' relative alle prestazioni fornite dal Ministero della salute per l'accertamento dell'idoneita' tecnicosanitaria delle navi cisterna, adibite al trasporto di acqua potabile e di sostanze alimentari, liquide, sfuse e relativa certificazione, ai sensi del decreto ministeriale 10 ottobre 1988, n. 474. (GU n. 69 del 23-3-2006)

MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 6 dicembre 2005

Tariffa e modalita’ relative alle prestazioni fornite dal Ministero
della salute per l’accertamento dell’idoneita’ tecnicosanitaria delle
navi cisterna, adibite al trasporto di acqua potabile e di sostanze
alimentari, liquide, sfuse e relativa certificazione, ai sensi del
decreto ministeriale 10 ottobre 1988, n. 474.

IL MINISTRO DELLA SALUTE
Vista la legge 29 dicembre 1990, n. 407 recante «Disposizioni
diverse per l’attuazione della manovra di finanza pubblica 199l-1993»
e, in particolare, l’art. 5, comma 12, che dispone che con decreto
del Ministro della sanita’ sono fissati le tariffe e i diritti
spettanti al Ministero della sanita’ per prestazioni rese a richiesta
e ad utilita’ dei soggetti interessati, tenendo conto del costo reale
dei servizi resi e del valore economico delle operazioni di
riferimento;
Visto il decreto ministeriale 19 luglio 1993, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 172 del 24 luglio 1993, con il quale sono state
fissate le tariffe ed i diritti per le prestazioni che il Ministero
della salute rende a richiesta ed utilita’ di soggetti interessati;
Visto il decreto ministeriale 10 ottobre 1988, n. 474, concernente
«Norme sul trasporto marittimo con navi cisterna di acqua potabile e
di sostanze alimentari liquide sfuse» e, in particolare, l’art. 5,
comma 1, il quale istituisce una commissione tecnica, di durata
quadriennale composta da un dirigente tecnico del Ministero della
marina mercantile, con funzione di presidente, da un rappresentante
del ruolo tecnico dello stesso Ministero, da due rappresentanti del
ruolo tecnico del Ministero della sanita’ appartenenti
rispettivamente alla direzione generale dei servizi per l’igiene
pubblica e alla direzione generale per l’igiene degli alimenti e
nutrizione nonche’ da un rappresentante del Ministero dell’ambiente,
con il compito di accertare, eventualmente anche attraverso apposito
sopralluogo, l’idoneita’ tecnico-sanitaria della nave cisterna al
trasporto di acqua potabile;
Visto il successivo comma 3 dell’art. 5 del decreto ministeriale 10
ottobre 1988, n. 474 che prevede che detta commissione tecnica e
nominata con decreto interministeriale del Ministro della sanita’ di
concerto con il Ministro della marina mercantile e con il Ministro
dell’ambiente:
Visto il successivo comma 4 dell’art. 5 del decreto ministeriale 10
ottobre 1988, n. 474 che prevede che gli oneri comunque connessi
all’attivita’ della commissione, ivi comprese le spese di viaggio e
soggiorno, nonche’ l’indennita’ di missione nella misura prevista
secondo le norme in vigore per gli impiegati civili dello Stato, sono
a carico della societa’ richiedente;
Visto il decreto del Ministro della salute, di concerto con il
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e con il Ministro
dell’ambiente e della tutela del territorio 5 luglio 2002, con il
quale e’ stata costituita la sopra citata commissione tecnica;
Visto il decreto del Ministro della salute 21 maggio 2002 con il
quale e’ stato fissato in Euro 2.400,00 la tariffa dovuta dagli
interessati per la verifica dell’idoneita’ di tecnico-sanitaria delle
navi cisterna al trasporto di acqua potabile e di sostanze alimentari
liquide sfuse;
Considerato che, dato il tempo trascorso, occorre adeguare
l’ammontare della tariffa;
Considerato, altresi’, che il Ministero della salute ha
recentemente provveduto ad un adeguamento tariffario di varie
prestazioni di propria competenza, rispetto al quale il Ministero
dell’economia e delle finanze non ha formulato obiezioni di merito;
Precisato, inoltre, che il nucleo di consulenza ed attuazione delle
linee-guida per la regolazione dei servizi di pubblica utilita’ ha
fatto presente che, in sede CIPE, il riferimento adottato negli
adeguamenti tariffari dei servizi di pubblica utilita’ e’ stato
quello del tasso di inflazione programmato;
Tenuto conto che il sopra citato tasso di inflazione programmato
nel corso dell’anno 2003 e’ stato pari all’1,4%, nel corso dell’anno
2004 e’ stato dell’1,7% e nel corso dell’anno 2005 e’ dell’1,6%;
Ritenuto, pertanto, di aggiornare la tariffa fissata dal decreto
del Ministro della salute 21 maggio 2002 incrementandola
complessivamente del 4,7%;
Decreta:
Art. 1.
1. Per le prestazioni rese dal Ministero della salute a richiesta e
ad utilita’ dei soggetti interessati, concernenti l’esame della
richiesta e della documentazione per il rilascio dell’autorizzazione
al trasporto di acqua potabile e di sostanze alimentari liquide sfuse
e’ fissata, per ogni nave cisterna, la tariffa di 2.512,80 euro.
2. La tariffa di cui al comma 1 e’ comprensiva degli oneri comunque
connessi all’attivita’ della commissione tecnica di cui all’art. 5,
comma 1 del decreto ministeriale 10 ottobre 1988, n. 474, ivi
comprese le spese di viaggio e soggiorno, nonche’ l’indennita’ di
missione nella misura prevista secondo le norme in vigore per gli
impiegati civili dello Stato.
3. I versamenti della tariffa di cui al comma 1 sono effettuati sul
c/c postale n. 27770197 intestato alla direzione generale della
prevenzione sanitaria del Ministero della salute.
4. I proventi derivanti dalla tariffa di cui al comma 1 affluiscono
all’unita’ previsionale di base 23.2.2., capo XIX, capitolo 3629
dello stato di previsione dell’entrata del bilancio dello Stato e
sono successivamente riassegnate al Ministero della salute.
Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo a quello
della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.
Roma, 6 dicembre 2005
Il Ministro: Storace
Registrato alla Corte dei conti il 21 febbraio 2006
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 1, foglio n. 117

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 6 dicembre 2005

Edilone.it