MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 28 marzo 2006 | Edilone.it

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 28 marzo 2006

MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 28 marzo 2006 - Revoca e riassegnazione del finanziamento a valere sul decreto ministeriale 22 dicembre 2000, a favore dell'Istituto superiore di sanita', per alcuni progetti. (GU n. 161 del 13-7-2006)

MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 28 marzo 2006

Revoca e riassegnazione del finanziamento a valere sul decreto
ministeriale 22 dicembre 2000, a favore dell’Istituto superiore di
sanita’, per alcuni progetti.

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visto l’art. 20 della legge 11 marzo 1988, n. 67 e successive
modificazioni e integrazioni che autorizza l’esecuzione di un
programma pluriennale di interventi in materia di ristrutturazione
edilizia e di ammodernamento tecnolgico del patrimonio sanitario
pubblico e di realizzazione di residenze sanitarie assistenziali per
anziani e soggetti non autosufficienti per l’importo complessivo di
34.030 miliardi di lire;
Visto l’art. 4, comma 15, della legge 30 dicembre 1991, n. 412 e
successive modifiche e integrazioni;
Vista la deliberazione CIPE del 6 maggio 1998, n. 52 di
approvazione del quadro programmatico per il completamento del
suddetto programma di investimenti in sanita’, nella quale viene
riservata agli enti di cui all’art. 4, comma 15 della citata legge n.
412/1991, la quota di lire 1.226.811.000.000, apri ad Euro
633.595.004,82;
Visto l’art. 1, comma 2, del decreto legislativo 5 dicembre 1997,
n. 430 come sostituito dall’art. 3 della legge 17 maggio 1999, n.
144, che trasferisce ai Ministeri competenti le funzioni di gestione
tecnica, amministrativa e finanziaria attribuite al comitato
interministeriale per la programmazione economica;
Visto l’art. 4 lettera b) del regolamento approvato con delibera
CIPE n. 141 del 6 agosto 1999, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.
257 del 2 novembre 1999, che individua tra le funzioni da trasferire
al Ministero della sanita’ l’ammissione a finanziamento dei progetti
in materia di edilizia sanitaria, suscettibili di immediata
realizzazione, ai sensi del citato art. 20 della legge n. 67 del
1988;
Visto il decreto del Ministro della sanita’ del 22 dicembre 2000,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – serie
generale – n. 60 del 13 marzo 2001, che assegna, tra gli altri,
all’Istituto superiore di sanita’ Euro 16.190.923,78 per «Acquisto e
la ristrutturazione dell’immobile sito in via Giano della Bella»;
Vista l’autorizzazione all’utilizzo dei finanziamenti a valere sul
citato decreto ministeriale 22 dicembre 2000 disposta con il decreto
ministeriale 28 marzo 2001, che autorizza l’utilizzo di Euro
11.753.267,58 per «Acquisto dell’immobile sito in via Giano della
Bella»;
Preso atto che, considerato il finanziamento gia’ utilizzato di cui
al citato decreto ministeriale 28 marzo 2001, residuano finanziamenti
per Euro 4.437.656,20 a valere sul citato decreto ministeriale
22 dicembre 2000 per «Acquisto e ristrutturazione dell’immobile sito
in via Giano della Bella»;
Vista la nota prot. PRE 525/05/cor/F del 31 agosto 2005, integrata
con nota prot. 27 febbraio 2006 – 0010442 del 27 febbraio 2006, ed
esaminata la relativa documentazione, con la quale l’Istituto
superiore di sanita’ rappresenta la necessita’ di utilizzare parte
dei citati finanziamenti residui del citato decreto ministeriale 22
dicembre 2000, per la somma corrispondente a Euro 4.208.500,00 sui
progetti di seguito rappresentati:
1) interventi urgenti di consolidamento delle strutture e dei
terreni di fondazione dell’edificio principale dell’Istituto per Euro
2.470.000,00;
2) realizzazione laboratorio a contaminazione controllata e
manutenzione straordinaria impianti presso l’edificio via Giano della
Bella per Euro 1.738.500,00;

Decreta:

Art. 1.
Il finanziamento pari a Euro 4.208.500,00, in premessa citato, che
residua da quanto assegnato con decreto ministeriale 22 dicembre 2000
all’Istituto superiore di sanita’ per «Acquisto e ristrutturazione
dell’immobile sito in via Giano della Bella da quanto utilizzato con
decreto ministeriale 28 marzo 2001, e’ revocato e riassegnato allo
stesso Istituto per i progetti di seguito indicati:
1) interventi urgenti di consolidamento delle strutture dei
terreni di fondazione dell’edificio principale dell’Istituto per Euro
2.470.000,00;
2) realizzazione laboratorio a contaminazione controllata e
manutenzione straordinaria impianti presso l’edificio via Giano della
Bella per Euro 1.738.500,00.

Art. 2.
Gli interventi di cui all’art. 1 verranno ammessi a finanziamento,
su richiesta dell’Istituto superiore di sanita’, con successivo atto,
secondo le procedure previste nell’accordo tra il governo, le
regioni, le province autonome di Trento e di Bolzano, sancito il
19 dicembre 2002, concernente la semplificazione delle procedure per
l’attivazione dei programmi di investimento in sanita’.
Il presente decreto sara’ inviato agli organi di controllo secondo
la normativa vigente e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 28 marzo 2006
Il Ministro (ad interim): Berlusconi

Registrato alla Corte dei conti l’8 giugno 2006
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 4, foglio n. 2

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 28 marzo 2006

Edilone.it