MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 23 gennaio 2007 | Edilone.it

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 23 gennaio 2007

MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 23 gennaio 2007 - Modifica degli allegati I, II, III e V del decreto 13 ottobre 2004, recante: «Disposizioni in materia di funzionamento dell'anagrafe bovina». (GU n. 74 del 29-3-2007)

MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 23 gennaio 2007

Modifica degli allegati I, II, III e V del decreto 13 ottobre 2004,
recante: «Disposizioni in materia di funzionamento dell’anagrafe
bovina».

IL MINISTRO DELLA SALUTE
Visto il regolamento (CE) n. 911/2004 della Commissione del
20 aprile 2004 recante applicazione del regolamento (CE) n. 1760/2000
del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i marchi
auricolari, i passaporti e i registri delle aziende;
Visto il decreto del Ministro della salute e del Ministro delle
politiche agricole e forestali, di concerto con il Ministro per gli
affari regionali ed il Ministro per l’innovazione e le tecnologie del
13 ottobre 2004 recante modifica del decreto 31 gennaio 2002
concernente «Disposizioni in materia di funzionamento dell’anagrafe
bovina», ed in particolare l’art. 10, comma 2;
Considerato che il comitato tecnico per l’anagrafe bovina previsto
dal decreto ministeriale 31 gennaio 2002 ha ritenuto indispensabile
modificare gli allegati I, II, III e V di cui al citato decreto
13 ottobre 2004;
Decreta:
Art. 1.
1. Gli allegati I, II, III e V del decreto 13 ottobre 2004 sono
sostituiti rispettivamente dagli allegati I, II, III, IV al presente
decreto.
Il presente decreto e’ inviato alla Corte dei conti per la
registrazione e sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 23 gennaio 2007
Il Ministro: Turco

Registrato alla Corte dei conti il 9 marzo 2007
Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 1, foglio n. 242

Allegato I

—-> vedere allegato da pag. 17 a pag. 19 della G.U. in formato
zip/pdf
Allegato II

—-> vedere allegato a pag. 20 della G.U. in formato
zip/pdf

Allegato III

—-> vedere allegato a pag. 21 della G.U. in formato
zip/pdf

Allegato IV

Ministero della salute – Direzione
generale della sanita’ animale e del
farmaco veterinario – Piazzale Marconi
25 – 00144 Roma

Il sottoscritto: cognome …. nome …. nato a …. il ….
rappresentante legale della ditta fornitrice …. sede legale ….
prov. …. codice fiscale/p.iva ….
Chiede
Che la ditta sopra indicata sia riconosciuta quale fornitrice di
marchi auricolari per l’identificazione degli animali della specie
bovina ai sensi del D.P.R. n. 317/96, del D.P.R. n. 437/2000 e
successive modificazioni (decreto ministeriale 31 gennaio 2002,
decreto ministeriale 13 ottobre 2004).
Il sottoscritto si impegna:
a comunicare che trattasi di *…. di marchi auricolari;
a consegnare marchi auricolari seguendo tutte le procedure di
cui al manuale operativo e indicate dalla BDN o BDR (ove previsto).
Nel caso in cui la regione volesse ricorrere alla modalita’
cosiddetta «alternativa» il fornitore autorizzato sara’ tenuto a
notificare alla BDN i codici prodotti, indicando come destinataria la
struttura incaricata della distribuzione, la quale sara’ tenuta a
comunicare alla BDN l’indicazione dell’allevamento che, in modo
esclusivo, utilizzera’ tali marchi per l’identificazione dei capi di
competenza;
a consegnare i marchi richiesti, allegando a ciascuno di essi
la relativa cedola identificativa (esclusivamente per i marchi di
prima identificazione) e, contestualmente comunicare alla BDN
l’elenco e la data di spedizione dei marchi auricolari stampati per
ciascun allevatore;
a comunicare all’autorita’ giudiziaria, al Ministero della
salute e alla regione di competenza, l’eventuale furto o smarrimento
dei marchi auricolari e/o relative cedole identificative
limitatamente alle responsabilita’ direttamente connesse con
l’attivita’ di produttore/fornitore/distributore, ossia
esclusivamente negli stadi di produzione, fornitura e distribuzione
sino alla spedizione (nel caso di vendita a distanza) o consegna (nel
caso di vendita diretta);
a non fornire marchi auricolari con codice identificativo
duplicato, se non su esplicita autorizzazione del Servizio
veterinario della A.S.L. In tal caso si impegna ad effettuare la
spedizione (o consegna) nel piu’ breve tempo possibile e comunque
entro cinque giorni lavorativi dal perfezionamento dell’ordine
stesso;
*Indicare per quale figura sta presentando la domanda
(produttore, fornitore, distributore) e, eventualmente, indicare il
nominativo della Ditta, iscritta a sua volta in elenco, dalla quale
intende approvvigionarsi.
a depositare presso il Ministero della salute – Direzione
generale della sanita’ animale e del farmaco veterinario, un
campione, per ciascun tipo, di marchio auricolare per gli animali e
un facsimile della cedola identificativa che la ditta ha in commercio
ed intende distribuire (1) (2);
a non distribuire o commercializzare marchi auricolari diversi
dai campioni depositati (1) (2);
nel caso di nuove produzioni, a depositare preventivamente un
campione degli stessi presso il Ministero della salute – Direzione
generale della sanita’ animale e del farmaco veterinario (1) (2);
ad elencare i «codici delle marche» che intende
commercializzare;
ad allegare alla domanda di riconoscimento una copia
dell’iscrizione alla camera di commercio;
ad allegare alla domanda di riconoscimento la certificazione di
conformita’ dei marchi auricolari come previsto dal decreto
ministeriale del 28 maggio 2002 e successive modificazioni (1) (2).
Il sottoscritto dichiara che i marchi forniti sono conformi a
quanto stabilito dall’allegato I del presente decreto.
Il sottoscritto e’ a conoscenza del fatto che ad eccezione dei
marchi prodotti in sostituzione di marchi smarriti, che dovranno
riportare il medesimo codice precedentemente apposto sull’animale, in
tutti gli altri casi, la ditta che procede alla stampa dei codici,
deve possedere sistemi di controllo dei codici stampati almeno negli
ultimi tre anni, in modo da evitare che lo stesso codice venga
stampato piu’ di una volta, la ditta dovra’ illustrare sinteticamente
il sistema di controllo posseduto.
Il sottoscritto e’ a conoscenza che i marchi forniti, previa
procedura concordata, potranno essere sottoposti a perizia e che il
costo della stessa sara’ a proprio carico.
Il sottoscritto e’ a conoscenza che, qualora vengano meno le
condizioni sopra riportate nonche’ le disposizioni legislative
vigenti, puo’ essere soggetto alla sospensione o al ritiro
dell’autorizzazione e di conseguenza all’esclusione della propria
ditta dall’elenco fornitori di marchi auricolari redatto dal
Ministero della salute.
Data …………..
Firma ……………

(1) Paragrafo da inserire se intende iscriversi come PRODUTTORE.
(2) Paragrafo da inserire se intende iscriversi come FORNITORE.

MINISTERO DELLA SALUTE – DECRETO 23 gennaio 2007

Edilone.it