MINISTERO DELLA SALUTE | Edilone.it

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE - DECRETO 17 febbraio 2005: Inclusione della sostanza attiva Pseudomonas chlororaphis nell'allegato I del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194, in attuazione della direttiva 2004/71/CE della Commissione del 28 aprile 2004. (GU n. 114 del 18-5-2005)

MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 17 febbraio 2005

Inclusione della sostanza attiva Pseudomonas chlororaphis
nell’allegato I del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194, in
attuazione della direttiva 2004/71/CE della Commissione del 28 aprile
2004.

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visto il decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194, relativo
all’attuazione della direttiva 91/414/CEE del 15 luglio 1991, in
materia di immissione in commercio di prodotti fitosanitari ed in
particolare l’art. 6, paragrafo 1;
Vista la direttiva della Commissione 2004/71/CE del 28 aprile
2004, che modifica l’allegato I della direttiva 91/414/CEE del
Consiglio, con l’iscrizione del Pseudomonas chlororaphis tra le
sostanze attive;
Tenuto conto che la Svezia, Stato membro relatore designato per
lo studio della sostanza attiva Pseudomonas chlororaphis, ha
effettuato il lavoro di valutazione su tale sostanza attiva in
conformita’ alle disposizioni dell’art. 6, paragrafi 2 e 4 della
direttiva 91/414/CEE, presentando alla Commissione la relativa
relazione di valutazione;
Considerato che la relazione di valutazione e’ stata riesaminata
dagli Stati membri e dalla Commissione nell’ambito del Comitato
permanente per la catena alimentare e la salute degli animali, con
conclusione del riesame il 30 marzo 2004;
Ritenuto che i prodotti fitosanitari contenenti la sostanza
attiva Pseudomonas chlororaphis soddisfano in generale i requisiti di
cui all’art. 5, paragrafo 1, lettere a) e b), e all’articolo 5,
paragrafo 3, della direttiva 91/414/CEE in particolare per quanto
riguarda gli impieghi esaminati e specificati nel relativo rapporto
di riesame della Commissione;
Ritenuto di dover procedere al recepimento della direttiva
2004/71/CE della Commissione, con l’inserimento della sostanza attiva
Pseudomonas chlororaphis nell’allegato I del decreto legislativo del
17 marzo 1995, n. 194, che ha recepito la direttiva 91/414/CEE;
Considerato che gli Stati membri applicano le disposizioni
generali dell’art. 4 della direttiva 91/414/CEE in quanto non sono
ancora stati adottati i principi uniformi di valutazione di cui
all’allegato VI della citata direttiva per i microrganismi;
Considerato che in fase di attuazione della direttiva 2004/71/CE
della Commissione si deve tenere conto delle prescrizioni riportate
per la sostanza attiva nel rapporto di revisione, messo a
disposizione degli interessati;
Considerato inoltre, che in Italia non risultano registrati
prodotti fitosanitari contenenti la sostanza attiva Pseudomonas
chlororaphis.
Decreta:

Art. 1.

1. La sostanza attiva Pseudomonas chlororaphis e’ iscritta fino
al 30 settembre 2014 nell’allegato I del decreto legislativo 1995, n.
194, con la definizione chimica ed alle condizioni riportate
nell’allegato al presente decreto.

Art. 2.

1. Ai fini dell’attuazione del presente decreto, chiunque intenda
richiedere l’autorizzazione all’immissione in commercio di prodotti
fitosanitari contenenti la sostanza attiva Pseudomonas chlororaphis,
deve presentare al Ministero della salute:
a) un fascicolo rispondente ai requisiti di cui all’allegato II
del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194, oppure, in
alternativa, l’autorizzazione rilasciata da altro titolare per
l’accesso al proprio fascicolo, avente comunque i requisiti di cui
all’allegato II del citato decreto;
b) un fascicolo conforme ai requisiti dell’allegato III del
citato decreto legislativo per ogni prodotto fitosanitario per il
quale si intende richiedere l’autorizzazione all’immissione in
commercio.

Art. 3.

1. Il rapporto di riesame e’ messo a disposizione degli
interessati a seguito di specifica richiesta con l’esclusione delle
informazioni riservate ai sensi dell’art. 14 del decreto legislativo
17 marzo 1995, n. 194.
Il presente decreto, trasmesso alla Corte dei conti per la
registrazione e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana, entrera’ in vigore il giorno successivo a quello della sua
pubblicazione.
Roma, 17 febbraio 2005
Il Ministro: Sirchia

Registrato alla Corte dei conti il 26 aprile 2005

Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla
persona e dei beni culturali, registro n. 2, foglio n. 135

Allegato I

—-> Vedere allegato a pag. 14 in formato zip/pdf

MINISTERO DELLA SALUTE

Edilone.it