MINISTERO DELLA GIUSTIZIA - DECRETO 10 luglio 2009 | Edilone.it

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA – DECRETO 10 luglio 2009

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA - DECRETO 10 luglio 2009 - Nuova strutturazione dei modelli informatici relativa all'uso di strumenti informatici e telematici nel processo civile e introduzione dei modelli informatici per l'uso di strumenti informatici e telematici nelle procedure esecutive individuali e concorsuali. (09A08344) (GU n. 165 del 18-7-2009 - Suppl. Ordinario n.120)

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

DECRETO 10 luglio 2009

Nuova strutturazione dei modelli informatici relativa all’uso di
strumenti informatici e telematici nel processo civile e introduzione
dei modelli informatici per l’uso di strumenti informatici e
telematici nelle procedure esecutive individuali e concorsuali.
(09A08344)

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

Visto il decreto legislativo 12 febbraio 1993, n. 39, recante
«Norme in materia di sistemi informativi automatizzati delle
amministrazioni pubbliche, a norma dell’art. 2, comma 1, lettera mm),
della legge 23 ottobre 1992, n. 421» e successive modificazioni;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000,
n. 445, recante «Testo unico delle disposizioni legislative e
regolamentari in materia di documentazione amministrativa (Testo A)»
e successive modificazioni;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 13 febbraio 2001,
n. 123, concernente «Regolamento recante disciplina sull’uso di
strumenti informatici e telematici nel processo civile, nel processo
amministrativo e nel processo dinanzi alle sezioni giurisdizionali
della Corte dei conti»;
Visto il decreto ministeriale 27 marzo 2000, n. 264, concernente
«Regolamento recante norme per la tenuta dei registri presso gli
uffici giudiziari»;
Visto il decreto ministeriale 24 maggio 2001, recante «Regole
procedurali relative alla tenuta dei registri informatizzati
dell’amministrazione della giustizia»;
Visto il decreto ministeriale 17 luglio 2008, recante «Regole
tecnico-operative per l’uso di strumenti informatici e telematici nel
processo civile»;
Visto, in particolare, l’art. 62, comma 2, del citato decreto
ministeriale 17 luglio 2008, il quale dispone che «le caratteristiche
specifiche della strutturazione dei modelli informatici saranno
pubblicate, con uno o piu’ decreti ministeriali, entro 180 giorni
dalla data di entrata in vigore del presente decreto»;
Rilevata la necessita’ di adeguare ulteriormente i modelli
informatici per l’uso di strumenti informatici e telematici nel
processo civile, anche dinanzi alla Suprema Corte di Cassazione,
sostituendo quelli previsti dal decreto del Ministro della giustizia
29 settembre 2008 e di introdurre i modelli informatici per l’uso di
strumenti informatici e telematici nelle procedure esecutive
individuali e concorsuali;
Sentito il Centro nazionale per l’informatica nella pubblica
amministrazione, che ha espresso il proprio parere favorevole
all’Adunanza del 4 giugno 2009;

Decreta:

Art. 1.

1. Sono adottate le caratteristiche specifiche della
strutturazione dei modelli informatici previste dall’art. 62, comma
2, del decreto ministeriale 17 luglio 2008, contenute nell’allegato I
al presente decreto.

Art. 2.

1. Il presente decreto acquista efficacia dal giorno successivo
alla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana e dalla stessa data sostituisce il decreto del Ministro
della giustizia 29 settembre 2008, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana del 25 ottobre 2008 n. 251 –
Supplemento Ordinario n. 235.
Roma, 10 luglio 2009
Il Ministro: Alfano

Allegato

—-> Vedere da pag. 2 a pag. 90 <---- ----> Vedere da pag. 91 a pag. 170 <----

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA – DECRETO 10 luglio 2009

Edilone.it