MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI - DECRETO 4 aprile 2006 | Edilone.it

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI – DECRETO 4 aprile 2006

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI - DECRETO 4 aprile 2006 - Determinazione del costo medio orario del lavoro per il personale dipendente da imprese esercenti le attivita' di installazione, manutenzione e gestione di impianti, a valere dai mesi di gennaio, febbraio, luglio e ottobre 2006. (GU n. 98 del 28-4-2006)

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

DECRETO 4 aprile 2006
Determinazione del costo medio orario del lavoro per il personale
dipendente da imprese esercenti le attivita’ di installazione,
manutenzione e gestione di impianti, a valere dai mesi di gennaio,
febbraio, luglio e ottobre 2006.

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI
Vista la legge 7 novembre 2000, n. 327, recante «Valutazione dei
costi del lavoro e della sicurezza nelle gare d’appalto»;
Visto, in particolare, l’art. 1, comma 1 della suddetta legge,
nella prte in cui prevede che il costo del lavoro venga determinato
periodicamente, in apposite tabelle, dal Ministero del lavoro e della
previdenza sociale, sulla base dei valori economici previsti dalla
contrattazione collettiva stipulata dai sindacati comparativamente
piu’ rappresentativi, delle norme in materia previdenziale ed
assistenziale, dei diversi fattori merceologici e delle differenti
aree territoriali;
Visto il decreto ministeriale 12 luglio 2004, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 181 del 4 agosto 2004, concernente la
determinazione del costo medio orario del lavoro e dell’indennita’ di
trasferta per il personale dipendente da imprese esercenti attivita’
di installazione, manutenzione e gestione di impianti, riferito ai
mesi di febbraio e dicembre 2004;
Esaminato il rinnovo economico del 19 gennaio 2006 stipulato tra
Federmeccanica, Assistal e FIM-CISL, UILM-UIL e FIOM, relativo al
vigente contratto collettivo nazionale di lavoro dell’industria
metalmeccanica privata e dell’installazione di impianti del 7 maggio
2003;
Accertato che il campo di applicazione del suddetto contratto
comprende anche l’industria dell’installazione, manutenzione e
gestione di impianti industriali, di impianti e di complessi
meccanici, idraulici, termici, elettrici, telefonici, di reti
telefoniche ed elettriche, di sollevamento ed ecologici, ivi compresa
la installazione di impianti e di apparecchiature di segnalamento e
di segnaletica stradale; la fornitura di servizi generali, logistici
e tecnologici alle imprese; l’esecuzione presso terzi delle attivita’
regolate dal suddetto contratto;
Considerata la necessita’ di aggiornare il suddetto costo del
lavoro a valere dai mesi di gennaio, febbraio, luglio e ottobre 2006;
Sentite le organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei
lavoratori firmatarie del succitato contratto collettivo, al fine di
acquisire dati sugli elementi di costo variabili e peculiari delle
aziende adottanti il medesimo contratto;
Accertato che nell’ambito del suddetto contratto non sono stati
stipulati accordi territoriali;
Decreta:

Art. 1.
Il costo, medio orario del lavoro per il personale dipendente da
imprese esercenti le attivita’, come individuate in premessa, e’
determinato, nelle allegate tabelle, distintamente per gli operai e
per gli impiegati, con decorrenza gennaio, febbraio, luglio e ottobre
2006.

Art. 2.
Il suddetto costo del lavoro e’ suscettibile di oscillazioni in
relazione a:
a) benefici (contributivi, fiscali od altro) previsti da norme
di legge di cui l’impresa puo’ usufruire;
b) specifici benefici e/o minori oneri derivanti
dall’applicazione della contrattazione collettiva;
c) oneri derivanti da interventi relativi a infrastrutture,
attrezzature, macchinari, mezzi connessi all’applicazione del decreto
legislativo 19 settembre 1994, n. 626 e successive modificazioni;
d) oneri derivanti da contrattazione aziendale;
e) oneri derivanti da documentata incidenza del superminimo
individuale;
f) oneri collegati alla utilizzazione delle norme contrattuali
sulla reperibilita’;
g) oneri derivanti dall’effettuazione di lavori fuori sede od
officina.

Art. 3.
Le suddette tabelle fanno parte integrante del presente decreto.
Roma, 4 aprile 2006
Il Ministro: Maroni

Allegato 1

—-> Vedere Allegato da pag. 31 a pag. 38 della G.U. in formato
zip/pdf

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI – DECRETO 4 aprile 2006

Edilone.it