Legge dello Stato 08/10/1976 | Edilone.it

Legge dello Stato 08/10/1976

Legge dello Stato 08/10/1976 n. 690 - Conversione in legge, con modificazioni, del D. L. 10-8-1976, n. 544 concernente proroga dei termini di cui agli artt. 15,17 e 18 della legge 10-5-1976 n. 319, recante norme per la tutela delle acque dall'inquinamento.

Legge dello Stato 08/10/1976 n. 690
Conversione in legge, con
modificazioni, del D. L. 10-8-1976, n. 544 concernente proroga dei
termini di cui agli artt. 15,17 e 18 della legge 10-5-1976 n. 319,
recante norme per la tutela delle acque dall’inquinamento.


testo coordinato –
Artt. 1-3 – omissis –
Art. 1-quater.
1. Ai sensi e
per gli effetti della legge 10-5-1976, n. 319 , si intende:
a) per
insediamento o complesso produttivo, uno o più edifici od
installazioni collegati tra di loro in un’area determinata dalla quale
abbiano origine uno o più scarichi terminali e nella quale si svolgano
prevalentemente, con carattere di stabilità e permanenza, attività di
produzione di beni;
b) per insediamento civile uno o più edifici o
installazioni, collegati tra di loro in un’area determinata dalla
quale abbiano origine uno o più scarichi terminali, ed adibiti ad
abitazione o allo svolgimento di attività alberghiera, turistica,
sportiva, ricreativa, scolastica, sanitaria, a prestazione di servizi
ovvero ad ogni altra attività , anche compresa tra quelle di cui alla
precedente lettera a), che dia origine esclusivamente a scarichi
terminali assimilabili a quelli provenienti da insediamenti
abitativi.
2. Le imprese agricole di cui all’art. 2135 del codice
civile sono considerate insediamenti civili.
Art. 1-quinquies.
1. In
deroga a quanto stabilito dal primo comma dell’art. 18 della legge
10-5-1976, n. 319, l’obbligo del versamento della somma ivi prevista
decorre dalla data della deliberazione del comitato dei ministri di
cui allo stesso articolo.

Legge dello Stato 08/10/1976

Edilone.it