ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' | Edilone.it

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' - DECRETO 31 marzo 2005: Modifica del decreto 3 ottobre 2002, concernente il regolamento recante norme per il reclutamento del personale dell'Istituto superiore di sanita' e sulle modalita' di conferimento degli incarichi e delle borse di studio. (GU n. 82 del 9-4-2005)

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’

DECRETO 31 marzo 2005

Modifica del decreto 3 ottobre 2002, concernente il regolamento
recante norme per il reclutamento del personale dell’Istituto
superiore di sanita’ e sulle modalita’ di conferimento degli
incarichi e delle borse di studio.

IL PRESIDENTE

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 20 gennaio 2001,
n. 70, ed in particolare l’art. 13;
Visto il proprio decreto 3 ottobre 2002 concernente il regolamento
recante norme per il reclutamento del personale dell’Istituto
superiore di sanita’ e sulle modalita’ di conferimento degli
incarichi e delle borse di studio, in particolare l’art. 27,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 259 del
5 novembre 2002;
Vista la deliberazione n. 3, allegata al verbale n. 46, adottata
dal consiglio di amministrazione in data 3 dicembre 2004 relativa
alla modifica dell’art. 27 del suddetto decreto del presidente
3 ottobre 2002, concernente l’assunzione di dipendenti a tempo
determinato;
Considerato che con nota del Ministero della salute in data 17
marzo 2005 e’ stata comunicata, visto il parere favorevole espresso
dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della
funzione pubblica con nota prot. n. DFP/9468/05/1.2.3.l dell’8 marzo
2005, l’approvazione della suddetta deliberazione;

E m a n a:
L’art. 27 del decreto del presidente 3 ottobre 2002, concernente il
regolamento recante norme per il reclutamento del personale
dell’Istituto superiore di sanita’ e sulle modalita’ di conferimento
degli incarichi e delle borse di studio, viene modificato in
conformita’ all’allegato che fa parte integrante del presente
provvedimento.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 31 marzo 2005
Il presidente: Garaci

Allegato

MODIFICA Art. 27 DEL DECRETO DEL PRESIDENTE DEL 3 OTTOBRE 2002,
CONCERNENTE IL REGOLAMENTO RECANTE NORME PER IL RECLUTAMENTO DEL
PERSONALE DELL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ E SULLE MODALITA’ DI
CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI E DELLE BORSE DI STUDIO

Capo III
Assunzioni di personale a tempo determinato

Art. 27.
Principi generali

1. L’Istituto superiore di sanita’ puo’ assumere, nei casi e nei
limiti percentuali complessivamente previsti dalle norme legislative,
ivi comprese le previsioni di cui all’art. 36 della legge 20 marzo
1975, n. 70, e dalla contrattazione collettiva, personale con
contratto a tempo determinato.
2. I contratti di cui al presente articolo sono stipulati per far
fronte alle esigenze di realizzazione dei programmi nazionali e
internazionali di ricerca dell’Istituto o di programmi di ricerca
affidati all’Istituto medesimo, mediante convenzione, da soggetti
esterni, pubblici o privati, ovvero su indicazione di norme di legge
o regolamentari.
3. L’Istituto puo’ assumere a tempo determinato:
a) personale che risulti idoneo a seguito di apposite selezioni
pubbliche, ai sensi dell’art. 35, comma 1, lettera a) del decreto
legislativo n. 165/2001, finalizzate ad accertare il possesso della
professionalita’ del profilo professionale per il quale si concorre;
b) personale tecnico-scientifico, di elevato livello di
competenza, esperienza, ovvero altamente specializzato, anche di
cittadinanza straniera, per lo svolgimento di programmi di ricerca
ovvero per attivita’ di supporto tecnico nell’ambito dei programmi di
ricerca, per l’intera durata degli stessi programmi, e per la
gestione di infrastrutture tecniche complesse.
4. Le selezioni vengono adeguatamente pubblicizzate, mediante
pubblicazione per estratto del relativo bando nella Gazzetta
Ufficiale; le modalita’ di espletamento devono garantire
l’imparzialita’ dello svolgimento, l’adeguato accesso dall’esterno,
l’economicita’ e la celerita’.
5. Il bando di selezione specifica il profilo, il livello, l’area
scientifico-disciplinare o l’area tecnologica ovvero la struttura
tecnico-amministrativa di destinazione e definisce i requisiti di
ammissione, i titoli valutabili e i relativi punteggi, con
l’indicazione della tipologia delle competenze scientifiche e
tecnologiche o tecnico-amministrative richieste.
6. Le selezioni per le assunzioni a tempo determinato sono
effettuate tramite valutazione di titoli di merito e l’espletamento
di una prova-colloquio.
7. Le modalita’ di espletamento delle selezioni, i requisiti di
ammissione, i titoli di merito valutabili, i relativi punteggi, la
prova-colloquio da sostenere, sono determinati dal consiglio di
amministrazione.
8. Le commissioni esaminatrici per l’assunzione di personale di
ricerca e di personale tecnico sono nominate con decreto del
presidente dell’Istituto e sono composte da un dirigente di ricerca
dell’Istituto medesimo, o da un professore universitario ordinario o
un dirigente di ricerca di altro ente pubblico di ricerca, in
qualita’ di presidente, e da due membri, di cui almeno uno interno,
scelti, tra i professori universitari ordinari o associati ovvero tra
i dirigenti di ricerca, primi ricercatori e i ricercatori
dell’Istituto o di altri enti pubblici di ricerca, in relazione al
livello del profilo messo a concorso. Per l’assunzione di personale
amministrativo le commissioni esaminatrici sono nominate con decreto
del direttore generale e sono composte da un dirigente seconda fascia
dell’Istituto, in qualita’ di presidente, e da due membri con profilo
non inferiore a funzionario di amministrazione.
Il segretario delle sopracitate commissioni e’ scelto tra i
funzionari di amministrazione dell’Istituto.
9. Il bando indica per ciascuna categoria di titoli il punteggio
massimo attribuibile alla categoria stessa ed il punteggio massimo
attribuibile a ciascun titolo della categoria, in analogia a quanto
in proposito stabilito per i corrispondenti concorsi per le
assunzioni a tempo indeterminato.
10. La valutazione dei titoli e’ effettuata prima
dell’espletamento della prova-colloquio.

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’

Edilone.it