Impianti antincendio | Edilone.it

Impianti antincendio

Impianti antincendio - sostituzione degli Halons.
Lettera Circolare

I problemi di progettazione degli impianti antincendio, per
quanto riguarda la loro affidabilità, efficacia e tempestività di
spegnimento, sono stati acuiti dalla necessità di sostituzione degli
Halons.Pertanto, nell’ottica della maggiore sicurezza antincendio
attuabile, si ritiene opportuno definire le seguenti linee guida:– in
attesa delle prove e delle indicazioni del Centro Studi ed Esperienze
del C.N.VV.F. che peraltro si è già interessato a raccogliere i dati
necessari sulle varie sostanze succedanei agli Halons, sono
riconosciute valide, fino a prova contraria, le indicazioni della
N.F.P.A., in particolare della N.F.P.A. 2001 o della N.F.P.A. in
elaborazione;– sono recepiti i dati conclusivi forniti dal Unterwiter
Laboratories e dalla Factory Mutual che approvano impianti e
componenti. Deve essere previsto l’uso di tecnologie o di sostanze
sostitutive o alternative il cui impiego nel tempo sia il meno
condizionato e che abbiano ODP uguale o tendente a zero e valori di
ALT e GWP trascurabili, fra le quali, oltre le sostanze elencate
nell’N.F.P.A. 2001, anche i sistemi alternativi ai quali si accenna
nell’N.F.P.A., quali i sistemi ad acqua nebulizzata ed i sistemi ad
aerosol.Poiché l’impianto antincendio è parte integrante del sistema
di sicurezza da porre in essere, occorre promuovere soluzioni ”chiavi
in mano“ che garantiscano integralmente le responsabilità di
progettazione, installazione e manutenzione che si devono coniugare
con la responsabilità di gestione della sicurezza nel rispetto della
normativa sulla sicurezza del lavoro vigente.

Impianti antincendio

Edilone.it