GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI - DELIBERAZIONE 19 Luglio 2007 | Edilone.it

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI – DELIBERAZIONE 19 Luglio 2007

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI - DELIBERAZIONE 19 Luglio 2007 - Incremento della dotazione organica dell'Ufficio e ripartizione aree professionali. (Deliberazione n. 34). (GU n. 192 del 20-8-2007 )

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

DELIBERAZIONE 19 Luglio 2007

Incremento della dotazione organica dell’Ufficio e ripartizione aree
professionali. (Deliberazione n. 34).

IL GARANTE PER LA PROTEZIONE
DEI DATI PERSONALI
Nella riunione odierna, con la partecipazione del prof. Francesco
Pizzetti, presidente, del dott. Giuseppe Chiaravalloti, vice
presidente, del dott. Mauro Paissan e del dott. Giuseppe Fortunato,
componenti, e del dott. Giovanni Buttarelli, segretario generale;
Visto l’art. 156 del codice in materia di protezione dei dati
personali (decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196) e, in
particolare, i commi 2 (il quale stabilisce in cento unita’ il ruolo
organico dell’Ufficio del garante), e 3, lettera c) (il quale demanda
al Garante il compito di definire con proprio regolamento la
ripartizione dell’organico del medesimo Ufficio tra le diverse aree e
qualifiche);
Visti i regolamenti del Garante numeri 1, 2, e 3/2000, e successive
modificazioni ed integrazioni, approvati con deliberazione n. 15 del
28 giugno 2000, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana del 13 luglio 2000, n. 162;
Vista la tabella n. 5 allegata al predetto regolamento n. 2/2000,
con la quale l’organico attuale dell’Ufficio e’ stato ripartito tra
le diverse aree e qualifiche;
Visto l’art. 1, comma 542, della legge 27 dicembre 2006, n. 296,
recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e
pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007)”, il quale autorizza
il Garante ad incrementare la propria dotazione organica in misura
non superiore al 25 per cento della consistenza attualmente prevista;
rilevato che cio’ e’ consentito, nei limiti della dotazione prevista
dalla Tabella C allegata alla medesima legge finanziaria, al fine di
perseguire il migliore espletamento dei propri compiti istituzionali
e, in particolare, di quelli di controllo e di vigilanza;
Ravvisata la necessita’ di consolidare i positivi risultati
raggiunti e di potenziare l’Autorita’ sul piano organizzativo alla
luce dei nuovi compiti ad essa demandati dal codice in materia di
protezione dei dati personali e da altre norme rilevanti in tema di
trattamento dei dati personali; rilevata, in particolare, la
necessita’ di far fronte alla programmata serie di impegnativi
interventi volti a potenziare l’attivita’ di controllo sul rispetto
della normativa in materia di trattamento dei dati personali (art.
154, comma 1, lettera a), del Codice), con particolare riguardo alla
sicurezza dei dati e delle reti di comunicazione elettronica e
all’integrita’ di alcune grandi banche dati, di particolare rilevanza
anche in ambito pubblico; considerata la netta sproporzione tra i
nuovi e assai piu’ articolati compiti che il menzionato codice, norme
piu’ recenti e la disciplina comunitaria demandano al Garante e
l’esiguo organico a disposizione, determinato con il decreto
legislativo 26 febbraio 1999, n. 51 e rimasto da allora immutato;
Rilevato quanto il Garante ha deliberato in via preliminare il
1° febbraio 2007 per avvalersi della facolta’ di incremento della
pianta organica prevista dal citato art. 1 della legge n. 296/2006;
ritenuta, in questo contesto, l’esigenza di avvalersi con
immediatezza di tale disposizione della legge finanziaria,
incrementando di venticinque unita’ la consistenza organica
dell’Autorita’, attualmente stabilita’ nel limite di sole cento
unita’, ferma restando ogni opportuna iniziativa volta a potenziare
ulteriormente l’Autorita’;
Rilevata l’esigenza ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera c), del
regolamento n. 1/2000 e in conformita’ a quanto previsto dal citato
art. 1, comma 542, della legge finanziaria 2007, che il predetto
incremento di organico sia volto a perseguire il migliore
espletamento dei propri compiti istituzionali e, in particolare, di
quelli di controllo e vigilanza; ritenuto, quindi, di dare ulteriore
impulso al programma gia’ intrapreso di iniziative finalizzato anche
ad incrementare il livello di sicurezza di dati e reti di
comunicazione elettronica, nonche’ l’integrita’ di alcune grandi
banche dati, di particolare rilevanza anche in ambito pubblico;
rilevato che cio’ comporta anche la necessita’ di incrementare le
professionalita’ disponibili nei settori informatico, della sicurezza
informatica e della comunicazione elettronica, individuando alcune
aree professionali e profili tecnico-professionali utili per
concorrere al raggiungimento degli obiettivi istituzionali
prefissati;
Ritenuto sulla base delle predette considerazioni e della
ricognizione dei fabbisogni attuali e potenziali delle unita’
organizzative, e riservata ogni altra deliberazione in relazione ad
atti di riorganizzazione, di dover ripartire l’incremento di organico
e, di conseguenza, di dover rideterminare la pianta organica secondo
l’allegato A, nel quale sono riportate le dotazioni organiche per
ciascuna area professionale;
Accertata la disponibilita’ di fondi sui relativi capitoli di spesa
e dato atto che gli oneri relativi a tali modifiche graveranno
interamente sui fondi stanziati per le spese di funzionamento del
Garante;
Dato atto che sulla proposta di rideterminazione delle dotazioni
organiche, come sopra rappresentata, e’ stata esperita la prevista
procedura di consultazione con le organizzazioni sindacali del
personale dipendente (note numeri 2264/32480 del 7 febbraio 2007,
4340/32480 dell’8 marzo 2007 e 4976/32480 del 12 marzo 2007, in
relazione agli incontri con le oo.ss. del 12 febbraio 2007 e del
13 marzo 2007);
Ritenuta la necessita’ che le predette modifiche delle dotazioni
organiche entrino in vigore il giorno successivo alla data di
pubblicazione della presente deliberazione nella Gazzetta Ufficiale;
Viste le proposte e le osservazioni formulate dal segretario
generale ai sensi dell’art. 15, comma 1, del regolamento n. 1/2000
sull’organizzazione e il funzionamento dell’Ufficio;
Relatore il prof. Francesco Pizzetti;
Delibera
di approvare l’allegato A, il quale sostituisce la tabella n. 5,
allegata al regolamento del Garante n. 2/2000 e successive
modificazioni e integrazioni, nel quale figurano le nuove dotazioni
organiche dell’Ufficio del garante, nei termini di cui in premessa,
le quali entrano in vigore il giorno successivo alla data di
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della presente deliberazione.
La presente deliberazione sara’ trasmessa all’Ufficio pubblicazioni
leggi e decreti del Ministero della giustizia per la pubblicazione
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 19 luglio 2007

Il presidente: Pizzetti

Il relatore: Pizzetti

Il segretario generale: Buttarelli

Allegato A

TABELLA N. 5
Ruolo organico del personale dipendente del Garante
per la protezione dei dati personali
———————————————————————
Area Posti
———————————————————————
Segretario generale 1
Dirigenza 28
Direttiva 65
Operativa 30
Esecutiva 1
TOTALE 125

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI – DELIBERAZIONE 19 Luglio 2007

Edilone.it