Emilia-Romagna Delib.G.R. 17 ottobre 2016, n. 1660 (gestione rifiuti, flussi rifiuti) | Edilone.it

Emilia-Romagna Delib.G.R. 17 ottobre 2016, n. 1660 (gestione rifiuti, flussi rifiuti)

Analisi concernenti l'andamento della produzione dei rifiuti nell'anno 2016 e disposizioni relative ai flussi di rifiuti in attuazione dell'art. 25 delle Norme tecniche del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti approvato con Delib.Ass.Legisl. n. 67 del 3 maggio 2016 (B.U. 8 febbraio 2017, n. 30)

(Omissis)
Delibera
per le ragioni espresse in premessa che qui si intendono integralmente richiamate:
1. di prendere atto degli esiti del monitoraggio riportati all’allegato 1) parte integrante della presente deliberazione;
2. di disporre che i flussi per l’annualità 2016 sono riportati all’Allegato 2) che sostituisce la figura 9.16 del capitolo 9 della Relazione generale del Piano e all’Allegato 3) che sostituisce la colonna relativa all’annualità 2016 della figura 9-25 e 9-26 (relativamente quest’ultima alle sole discariche di Piano autorizzate a gestire anche i rifiuti urbani);
3. di precisare che per quanto riguarda le discariche di Piano, la pianificazione dei quantitativi di rifiuti urbani è prescrittiva mentre quella dei rifiuti speciali è indicativa, in quanto può essere diversamente ripartita nelle annualità di piano nell’ambito della capacità già autorizzata, fermo restando che si terrà conto nella pianificazione dei successivi fabbisogni dei soli rifiuti speciali prodotti nel territorio regionale ai fini della verifica della necessità di nuovi impianti o di ampliamenti;
4. di precisare che ai sensi dell’articolo 11 della legge regionale 20/2000 e dell’articolo 17 delle Norme tecniche di attuazione del PRGR i gestori del servizio dovranno adeguarsi alle prescrizioni pianificatorie riportate agli Allegati 2) e 3) della presente deliberazione;
5. di disporre che le disposizioni di cui al punto 2) assumano gli effetti di pianificazione dei flussi cui consegue, ai sensi dell’articolo 11 della L.R. n. 20/2000, l’obbligo di tempestivo adeguamento d’ufficio delle autorizzazioni in modo da consentire un’ordinata e regolare gestione dei rifiuti;
6. di disporre che nel caso in cui i gestori degli impianti abbiano necessità di inviare ad altro sistema dello stesso bacino gestionale per esigenze gestionali contingenti ne diano preventiva informazione alla competente struttura regionale;
7. di disporre che con determina della Struttura competente sia effettuata la ricognizione delle modificazioni particolari di flussi connesse ad adempimenti gestionali contingenti di cui al punto 6) che precede;
8. di precisare che ai sensi dell’articolo 11 della legge regionale n. 20/2000 e dell’articolo 17 delle Norme tecniche di attuazione del PRGR gli strumenti di pianificazione e programmazione dell’Agenzia Territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi idrici e rifiuti (Atersir) dovranno adeguarsi alle prescrizioni pianificatorie riportate agli Allegati 2) e 3) della presente deliberazione anche ai fini della rideterminazione dei conseguenti costi;
9. di trasmettere la presente deliberazione all’Agenzia Regionale Prevenzione Ambiente ed Energia dell’Emilia-Romagna (ARPAE), all’Agenzia Territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi idrici e rifiuti (Atersir), ai Gestori del servizio di gestione dei rifiuti urbani;
10. di pubblicare la presente deliberazione in versione integrale, nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.
(Omissis)
(Scaricare l’allegato)

Documento allegato

A questa pagina é allegato un file.

Scarica l file allegato
Emilia-Romagna Delib.G.R. 17 ottobre 2016, n. 1660 (gestione rifiuti, flussi rifiuti)

Edilone.it