Dispositivi di sicurezza approvati a norma delle circolari ministeriali n. 68 del 25 novembre 1969, n. 73 del 29 luglio 1971, n. 42 del 20 maggio 1974 | Edilone.it

Dispositivi di sicurezza approvati a norma delle circolari ministeriali n. 68 del 25 novembre 1969, n. 73 del 29 luglio 1971, n. 42 del 20 maggio 1974

Dispositivi di sicurezza approvati a norma delle circolari ministeriali n. 68 del 25 novembre 1969, n. 73 del 29 luglio 1971, n. 42 del 20 maggio 1974 e n. 7 del 6 febbraio 1981, della lettera circolare n. 25599/4183 del 7 novembre 1974 e del D.M. 31.3.84
Lettera Circolare

A decorrere dalla data 20 febbraio 1986 le approvazioni di tipo
concernenti i dispositivi di sicurezza di cui alle circolari, lettera
circolare e decreto ministeriale in oggetto indicati sono state
rilasciate direttamente da parte di questo Ministero secondo quanto
previsto dalle normative stesse.Salvo quanto sarà ritenuto
necessario per il prossimo futuro porre in essere per armonizzare le
normative di prevenzione incendi vigenti in Italia con la
regolamentazione in materia di libero scambio dei prodotti nell’ambito
dei paesi membri della Comunità economica europea, si fornisce
la precisazione di seguito riportata.I dispositivi di sicurezza idonei
per le applicazioni di cui alle normative in argomento, nel limite
temporale a fianco di ciascuno indicato, sono quelli individuabili
attraverso:- il catalogo allegato alla lettera circolare prot. n.
19579/3356/5 del 25 settembre 1984;- il supplemento del precitato
catalogo, redatto dal Centro studi ed esperienze in base alle
certificazioni dallo stesso rilasciate fino alla data del 20 febbraio
1986, che si allega alla presente (All. 1);- l’allegato elenco,
aggiornato al 30 aprile 1988, dei dispositivi per i quali questo
Ministero ha già rilasciato le approvazioni di tipo in data
successiva al 20 febbraio 1986 (All. 2).Si ritiene opportuno inoltre
precisare che i dispositivi di sicurezza per i quali il Centro studi
ed esperienze ha rilasciato le relative certificazioni di prova in
data successiva al 20 febbraio 1986 non potranno considerarsi
approvati di tipo se, per ciascuno di essi, non sia stato emesso
apposito e specifico atto di approvazione, da parte di questo
Ministero, previa richiesta della ditta produttrice.Appare anche
necessario rammentare che l’installazione di dispositivi di sicurezza,
di materiali e/o di apparecchiature, ancorché approvati di tipo
od omologati, in specifiche attività soggette ai controlli di
prevenzione incendi, deve comunque rispettare tutte le relative norme
e/o i criteri tecnici generali di sicurezza antincendi contenuti
nell’insieme delle disposizioni che regolamentano le attività
stesse.Si raccomanda di dare la più ampia diffusione alla
presente lettera circolare.

Dispositivi di sicurezza approvati a norma delle circolari ministeriali n. 68 del 25 novembre 1969, n. 73 del 29 luglio 1971, n. 42 del 20 maggio 1974

Edilone.it