Deroga in via generale alla norma di cui al punto 2.2 della Circolare n. 68 del 25 novembre 1969 | Edilone.it

Deroga in via generale alla norma di cui al punto 2.2 della Circolare n. 68 del 25 novembre 1969

Deroga in via generale alla norma di cui al punto 2.2 della Circolare n. 68 del 25 novembre 1969 e condizioni alle quali la concessione si intende subordinata
Circolare Ministeriale

Con la lettera circolare n. 22865/4134 del 16 dicembre 1988
sono state indicate le misure di sicurezza alternative ritenute
necessarie, in via di massima, per accogliere le richieste di deroga
al punto 2.2 della circolare n. 68 del 25 novembre 1969 e successive
modificazioni, in attesa del definitivo aggiornamento delle norme, e
che dovevano essere esplicitamente indicate nello istruire le istanze
medesime ai sensi dell’art. 21 del D.P.R. 577/82.Poiché tali
misure sono in linea con i principi informativi della nuova normativa
in avanzata fase di elaborazione, il Comitato Centrale Tecnico
Scientifico per la prevenzione incendi nella seduta del 19 luglio 1989
nel riconfermare il carattere di necessità ne ha riconosciuto
anche il carattere di sufficienza per l’accoglimento della deroga.In
tale situazione, essendo divenuta la concessione della deroga da parte
degli organi centrali puro atto formale, al fine di snellire i
procedimenti ed evitare aggravi di lavoro per procedure solo
burocratiche, si dispone che ove risultino rispettate integralmente le
condizioni riportate nell’allegato alla lettera circolare richiamata,
i Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco possono procedere
direttamente all’approvazione dell’impianto, intendendosi accolta in
via generale la deroga al punto 2.2 della circolare n. 68 del 25
novembre 1969.

Deroga in via generale alla norma di cui al punto 2.2 della Circolare n. 68 del 25 novembre 1969

Edilone.it