Delibera/zione 03/05/1994 | Edilone.it

Delibera/zione 03/05/1994

Delibera/zione 03/05/1994 - Requisiti professionali del responsabile tecnico delle imprese esercenti servizi di smaltimento dei rifiuti. Gazzetta Ufficiale 19/05/1994 n. 115

Delibera/zione 03/05/1994
Requisiti professionali del responsabile
tecnico delle imprese esercenti servizi di smaltimento dei rifiuti.

Gazzetta Ufficiale 19/05/1994 n. 115

IL COMITATO NAZIONALE
DELL’ALBO DELLE IMPRESE ESERCENTI SERVIZI DI SMALTIMENTO DEI
RIFIUTI

Visto il decreto 21 giugno 1991, n. 324, del ministro
dell’ambiente, di concerto con i Ministri dell’industria, del
commercio e dell’artigianato, dei trasporti, della sanità e
dell’interno, concernente il regolamento delle modalità organizzative
e di funzionamento dell’Albo nazionale delle imprese esercenti servizi
di smaltimento dei rifiuti, così come modificato ed integrato con
decreto 26 luglio 1993, n. 392;
Visto, in particolare, l’art. 10,
comma 6, del citato decreto 21 giugno 1991, n. 324, secondo il quale
le imprese che fanno richiesta d’iscrizione all’albo debbono nominare
un responsabile tecnico;
Ravvisata l’opportunità di basare
l’individuazione dei requisiti del responsabile tecnico sul titolo di
studio posseduto e sulla professionalità acquisita attraverso
l’esperienza maturata nei relativi settori;
Visto l’art. 7 del citato
decreto 21 giugno 1991, n. 324 concernente le attribuzioni del
Comitato nazionale dell’albo;

Delibera:

Art. 1.

I requisiti
professionali richiesti per il responsabile tecnico delle imprese che
fanno richiesta di iscrizione all’Albo nazionale delle imprese
esercenti servizi di smaltimento dei rifiuti sono individuati
nell’allegato A alla presente deliberazione.
Il responsabile tecnico
può essere uno dei soggetti di cui aIl’art. 11, comma 1, del decreto
ministeriale n.324/91 o un dipendente dell’impresa o un professionista
incaricato dall’impresa stessa.

Art. 2.

Le imprese autorizzate ai
sensi dell’art. 6, lettera d), del decreto del Presidente della
Repubblica n.915/82 alla data di effettiva operatività dell’Albo, che
presentano domanda d’iscrizione ai sensi dell’art.23 del decreto 21
giugno 1991, così come modificato con I’art. 1, comma 1, lettera m),
del decreto 26 luglio 1993, n.392, devono adeguarsi ai requisiti
professionali di cui all’allegato A entro cinque anni.
Fino
all’adeguamento dei requisiti individuati nell’allegato A, la figura
del responsabile tecnico é rivestita da uno dei soggetti di cui
all’art. 11 del decreto ministeriale n. 324/91 ovvero dal direttore
tecnico dell’impresa qualora tale ultima figura sia prevista dalla
normativa vigente.

Roma, 3 maggio 1994

Il presidente :
Amoroso

TABELLA A

REQUISITI MINIMI RICHIESTI AL RESPONSABILE
TECNICO

R.S.U. e R.S.A. e URBANI PERIC. in concessione comunale

Art.
2
DM 324/91,
comma 1, < 20.000 ab >=20.000 ab >=50.000 ab >=100.000 ab
>=500.000 ab
Punti < 50.000 ab < 100.000 ab < 500.000 ab 1-2 Raccolta/trasporto/spazzamento D+2 aa D+3 aa/L+1 aa L+2 aa/D+4 aa L+2 aa L+3 aa R. S. U. < 50 t/g >=50 t/g > 100 t/g >= 500 t/g
< 100 t/g > 500 t/g

5 STOCCAGGIO R.S.U. D+2 aa D+2 aa D+3 aa D+3 aa

6
PRESELEZ. PROD. e/o COMBUST. D+2 aa D+2 aa D+3 aa D+3 aa
di combust.
deriv. da rif. e PROD. di compost.

7 TERMODISTRUZIONE (*) L+3 aa
L+3 aa L+4 aa L+4 aa

RIFIUT. SPEC. – ACQUE REFL. non canal.

< 50 t/g > =50 t/g =100 t/g >= 500 t/g
< 100 t/g > 500 t/g

3_16 RACC/TRASP
SPEC. ACQUE REFL. non canal.
D+2 aa D+2 aa/L D+4 aa/L L+2 aa

6
PRESELEZ. PROD. e/o COMBUST. D+4 aa/L+1 aa D+5 aa/L+2 aa L+3 aa L+3
aa
di combust. deriv. da rif. e PROD. di compost.

9 STOCC. PROVV.
SPEC. TOSS. NOC. D+2 aa/L aa D+3 aa/L+1 aa D+5 aa/L+2 aa L+3 aa

10
CERNITA D+2 aa/L1 aa D+3 aa/L+1 aa D+5 aa/L+2 aa L+3 aa

11TRATTAMEN.
CHIM/FIS/BIOLOG D+4 aa/L+1 aa D+5 aa/L+2 aa L+3 aa L+3 aa

12
TERMODSTR. SPEC. TOSS. NOC. ( * ) L+2 aa L+3 aa L+4 aa L+5 aa

R. T.
N.

< 50 t/g > =50 t/g =100 t/g >= 500 t/g
< 100 t/g > 500 t/g

4
RACC/TRASP. TOSS. NOC. D+4 aa/L+1 aa D+5 aa/L+2 aa L+3 aa L+3 aa

6
PRESELEZ. PROD. e/o COMBUST.
di combust. deriv. da rif. e PROD. di
compost. L+3 aa L+3 aa L+3 aa L+3 aa

9 STOCC. PROVV. SPEC. TOSS. NOC.
D+4 aa/L+1 aa D+5 aa/L+2 aa L+3 aa L+3 aa

10 CERNITA D+4 aa/L+1 aa
D+5 aa/L+2 aa L+3 aa L+3 aa

12 TERMODSTR. SPEC. TOSS. NOC. (*) L+5 aa
L+5 aa L+5 aa L+5 aa

STOCCAGGIO DEFINITIVO

< 50 t/g >= 50 t/g =100
t/g >= 500 t/g
< 100 t/g > 500 t/g

8 DISCARICA I CATEG. ( ** ) L+2 aa
L+2 aa L+3 aa L+3 aa
13 DISCARICA II CATEG. / A D+2 aa D+2 aa D+3 aa
D+3 aa
14 DISCARICA II CATEG. / B ( ** ) L+2 aa L+2 aa L+3 aa L+3
aa
15 DISCARICA II CATEG. / C – III CATEG. L+3 aa L+3 aa L+4 aa L+4
aa

LEGENDA
D = diploma di scuola media sup.
L = diploma di laurea
o laurea breve
( * ) = laurea in chimica o ingegneria
( ** ) = laurea
in chimica o ingegneria o geologia
aa = anni (si riferiscono
all’esperienza maturata nella specifica attività)

Delibera/zione 03/05/1994

Edilone.it