Decreto Ministeriale 28/12/1998 | Edilone.it

Decreto Ministeriale 28/12/1998

Decreto Ministeriale 28/12/1998 - Approvazione del piano territoriale paesistico dei comuni vesuviani. Gazzetta Ufficiale 15/03/1999 n. 61

Decreto Ministeriale 28/12/1998
Approvazione del piano territoriale
paesistico dei comuni vesuviani.
Gazzetta Ufficiale 15/03/1999 n.
61

IL MINISTRO

PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI

di concerto
con

IL MINISTRO DELL’AMBIENTE

Vista la legge 29 giugno 1939, n.
1497;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15 gennaio
1972, n. 8;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 24
luglio 1977, n. 616;

Vista la legge 8 agosto 1985, n. 431;

Visto
il decreto del Presidente della Repubblica 15 giugno 1994, che ha
affidato al Ministero per i beni culturali e ambientali la redazione e
l’approvazione dei piani di cui all’art. 1-bis, della citata legge 8
agosto 1985, n. 431, per la Campania, considerando che il termine
stabilito dalla stessa legge per l’approvazione dei piani è stato
abbondantemente superato senza che le autorità regionali abbiano
provveduto a redigere e approvare i suddetti piani;

Visto che la
sentenza della Corte costituzionale del 6 febbraio 1995, n. 36, ha
dichiarato che spetta allo Stato disporre, mediante il decreto del
Presidente della Repubblica la sostituzione dell’amministrazione
regionale inadempiente con il Ministero per i beni culturali e
ambientali ai fini del compimento degli atti necessari per la
redazione e l’approvazione del piano territoriale paesistico della
regione Campania;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 3
dicembre 1975, n. 805;

Visto il decreto del Presidente della
Repubblica 20 dicembre 1994, n. 760;

Ritenuta l’opportunità e
l’urgenza di esercitare i poteri sostitutori, stante la mancata
approvazione, da parte della regione Campania dei piani paesistici o
dei piani urbanistico-territoriali nei termini di legge;

Ritenuto
indispensabile e urgente procedere alla redazione e approvazione del
piano territoriale paesistico per assicurare più efficace tutela su
territori di notevole valore paesaggistico;

Vista la legge 8 luglio
1986, n. 349, che all’art. 6 richiede il concerto con il Ministro
dell’ambiente;

Visto il precedente decreto del Ministro per i beni
culturali e ambientali del 14 dicembre 1995, con il quale era stato
approvato il piano territoriale paesistico dei comuni vesuviani;

Considerato che il tribunale amministrativo regionale della
Campania, I sezione, ha annullato il decreto del Ministro per i beni
culturali e ambientali del 14 dicembre 1995, con sentenze depositate e
pubblicate il 10 settembre 1998;

Visti i lavori della commissione di
cui al decreto ministeriale 24 maggio 1995, composta da rappresentanti
dell’Amministrazione dello Stato, della regione Campania e degli enti
locali dei territori interessati;

Vista la relazione, in data 12
dicembre 1995, del presidente della predetta commissione;

Visti gli
atti elaborati dagli uffici tecnici del Ministero anche sulla base
delle indicazioni contenute nell’indicata relazione;

Considerato
peraltro, che le disposizioni che prevedevano l’acquisizione del
parere degli enti locali interessati sono contenute in una serie di
decreti-legge (n. 30, n. 154, n. 285, n. 388 e n. 495 del 1996)
decaduti per mancata conversione;

Sentito il Consiglio nazionale per
i beni culturali e ambientali che nella seduta del 6 ottobre 1998, ha
espresso un nuovo parere favorevole sul progetto di piano territoriale
paesistico;

Ritenuto inoltre che la mancata approvazione dei piani
di cui all’art. 1-bis della citata legge 8 agosto 1985, n. 431,
comporta il persistere di un regime di immodificabilità dell’attuale
stato dei luoghi con conseguenti danni sia per l’economia che per
l’ordinato sviluppo urbanistico;

Visto il decreto legislativo 20
ottobre 1998 di istituzione del Ministero per i beni e le attività
culturali;

Decreta:

E’ approvato il piano territoriale paesistico
dei comuni vesuviani, comprendente i comuni di S. Giorgio a Cremano,
Portici, S. Sebastiano al Vesuvio, Massa di Somma, Pollena Trocchia,
S. Anastasia, Somma Vesuviana, Cercola, Ottaviano, S. Giuseppe
Vesuviano, Terzigno, Boscotrecase, Trecase, Boscoreale, Pompei, Torre
Annunziata, Torre del Greco, Ercolano, Nola (Castel Cicala) in
provincia di Napoli.

Il piano è composto di dodici tavole
ortofotografiche in scala 1:10.000 con la zonizzazione, di una
relazione e di un fascicolo di norme di attuazione.

Le ortofotocarte
e le norme di attuazione relative al Piano territoriale paesistico,
che costituiscono parte integrante del presente decreto, sono
depositate presso l’Ufficio centrale per i beni ambientali e
paesaggistici del Ministero per i beni e le attività culturali – Roma,
altra copia è depositata presso la soprintendenza per i beni
ambientali e architettonici di Napoli e provincia.

Decreto Ministeriale 28/12/1998

Edilone.it